Books

3 dell’UO Named Oregon Book Award

Due docenti del Dipartimento di Storia e uno di Architettura del paesaggio hanno redatto libri che sono stati selezionati per gli Oregon Literary Arts Book Awards 2022.

I Book Awards onorano gli scrittori più importanti dello stato nei campi della poesia, della narrativa, del realismo, dei giovani lettori e della letteratura grafica. Tutti e tre i candidati per la OO University sono stati selezionati nella categoria General Fiction Books. I vincitori di ogni categoria saranno annunciati il ​​25 aprile.

Una moda passeggera che ha contribuito a definire la cultura americana

“Mahjong: un gioco cinese e la creazione della cultura americana moderna” di Annelies Heinz, assistente professore e storico della storia americana moderna, esamina il ruolo svolto dal gioco basato sulle tessere nel plasmare la società americana moderna negli anni ’20, nel definire le identità razziali durante la Grande Depressione e dopo la seconda guerra mondiale e nel plasmare entrambi i cinesi. Culture americane ed ebraismo americano.

Copertina del libro: Mahjong: un gioco cinese e la creazione della cultura americana moderna.

La mania del mahjong degli anni ’20 era una moda passeggera. Molti degli annunci che ho pubblicato lo promuovevano come un passatempo strano ed eccitante.

“Divenne popolare in parte a causa delle idee associate alla cultura cinese, che risuonavano con il pubblico americano prevalentemente bianco per la sua associazione con gli altri e per le idee inconsce dell’antica corte reale cinese”, ha detto Haynes. “C’era un intero elemento di performance attorno al gioco; le donne bianche erano vestite con costumi di ispirazione cinese, cercando di ottenere un personaggio alternativo che immaginavano incarnasse il cosmopolitismo e il lusso premoderni, che contrasta con un moderno, guidato dalle macchine, multietnico società. Il Mahjong ha contribuito a risolvere alcune di queste tensioni, direi, in questo contesto culturale”.

Alcune varianti del gioco sono apparse ovunque si gioca a mahjong, comprese le uniche versioni americane. Il gioco ha ripreso piede 30 anni dopo tra le donne ebree americane, un segmento della popolazione che viveva in periferia negli anni ’50 e ’60 a quattro volte la media nazionale.

Heinz afferma che la popolarità del Mahjong è stata una “ancora di salvezza” per le giovani madri nelle nuove comunità che hanno spesso lasciato la forza lavoro di recente, basandosi sulla popolarità del Mahjong nelle comunità ebraiche delle vacanze estive.

“Quello che spero che le persone traggano dal mio libro è che le persone creano cultura ogni giorno”, ha detto Haynes. “Non succede quando viene rimosso. Non è solo correlato a cambiamenti storici astratti e enormi trasformazioni. Questi cambiamenti sono creati e vissuti da individui proprio come te e me, da persone le cui vite quotidiane non vengono spesso scritte e archiviate”.

“Guardare il gioco e i rituali che le persone incorporano nelle loro vite è un modo per comprendere l’importanza degli individui nel plasmare il mondo in cui viviamo”.

Over Flavor: luppolo e società in Oregon

Salti: fotografie storiche dell’Oregon Hopscape di Kenneth HillhandKnight, professore emerito di architettura del paesaggio, è una narrazione che include storie storiche orali e una collezione riccamente illustrata di oltre 80 fotografie storiche provenienti da archivi intorno all’Oregon. Il libro descrive sia il paesaggio degli hopyards che la storia sociale della raccolta del luppolo, un evento annuale che trascendeva il gruppo etnico e la classe.

testo di copertina del libro:

“Il mio interesse iniziale era per i paesaggi; che aspetto aveva ‘hopscape’ e come è diventato? Durante le mie ricerche, ho scoperto una storia sociale e culturale del luppolo”, ha detto Hillhand. “In autunno il luppolo veniva raccolto a mano da decine di migliaia di persone nella Willamette Valley. Chiunque abbia più di 70 anni in Oregon avrebbe probabilmente scelto il luppolo prima che il meccanismo di raccolta avvenisse negli anni ’50”.

L ‘”architettura” del luppolo – la sorprendente geometria di colonne, corde e un diadema di smeraldo – è visibile a chiunque guidi in un campo dove si coltiva il luppolo. Ma la storia del luppolo che cresce al suo posto, come viene raccolto e cosa fosse prima del sapore di una delle bevande più famose al mondo, non è nota.

“Nella prima parte del 20° secolo, gli Oregoniani non nativi americani erano in gran parte individui di prima generazione”, ha detto Hillhand. “La raccolta del luppolo è stata un’esperienza democratica meravigliosa. Tutti hanno scelto. Ci sono foto del banchiere e delle fattorie che raccolgono indipendentemente dal reddito o dalla razza. La raccolta del luppolo è diventata un luogo di incontro, simile a come i parchi e la spiaggia possono essere un luogo di incontro”.

Hillhand ha detto che il suo libro è un ricordo di un’attività che è stata faticosa ma ha avuto una qualità quasi da campo estivo. Dopo aver raccolto ogni giorno, le persone si sono divertite a vedere film e balli. Anche il corteggiamento iniziò tra un luppolo e l’altro.

Helphand osserva che la comunità dei coltivatori alla moda continua persino a stampare lo stesso libro.

“Ho parlato con l’associazione dei coltivatori di luppolo dell’Oregon nel fienile/grotta dell’uomo misto di qualcuno fuori Hubbard, e due settimane dopo i coltivatori di luppolo hanno detto che avrebbero aiutato a pagare per la stampa del libro”, ha detto. “Da Portland a Grants Pass, c’è un collegamento con il luppolo.”

Suicidio e fragile democrazia a Shanghai

“Il suicidio della signorina Xi: democrazia e disillusione nella Repubblica cinese” di Briana Goodmanprofessore e storico della Cina moderna, basato su un caso giudiziario a Shanghai negli anni ’20 dopo che una donna si suicidò nell’ufficio di un giornale, le nuove borse cinesi emergenti e le idee mutevoli su sesso, democrazia e imperialismo straniero.

testo di copertina del libro:

“Il suicidio era inteso come un suicidio per vendetta. L’accusato stava facendo pressioni su Shi Changjin perché diventasse la sua cella”, ha detto Goodman. “Shi non era una potenziale concubina (cioè una donna acquistabile), ma era nella categoria emergente e confusa di ‘ nuova donna'”, ha affermato Goodman. Ciò crea nuove vulnerabilità per le donne sul posto di lavoro. Questo caso mi ha fatto pensare a questioni di denaro, sesso e città nella Cina moderna”.

Goodman ha affermato che il suo libro apre una sfera pubblica cinese vivace e transnazionale a persone che potrebbero non avere familiarità con la storia cinese. Le visioni democratiche e le formazioni sociali della Cina all’inizio del XX secolo, quando il paese si formò come repubblica, potrebbero sorprendere.

“È importante vedere le possibilità, le contraddizioni della democrazia sotto vincoli quasi coloniali”, ha affermato. “Alcuni ipotizzano che la Cina sia passata dal sistema di un imperatore al sistema autoritario del partito unico in vigore oggi. Ma altri potenziali futuri risiedono nelle possibilità dei momenti precedenti, quando le nozioni di democrazia hanno infuso nuove idee economiche e idee di genere nella sfera pubblica .”

Goodman ha utilizzato una vasta gamma di fonti, inclusi i supporti di stampa; Archivi di polizia, archivi britannici, francesi e giapponesi; e gli scritti di Xi per svelare la complessa storia della questione e il suo lato politico.

“Era una cifra”, ha detto Goodman. Le sue implicazioni aiutano a far luce sulla formazione dell’identità politica urbana in Cina. Quando segui un problema e vedi il funzionamento caotico di come funzionano o meno le relazioni di potere, è un diverso tipo di connessione con la storia e una finestra sulle possibilità sorprendenti dell’epoca”.

Scritto da Kelly Christensen, Office of Vice President Research and Innovation

Leave a Comment