TV

Abbattere l’accento unico di Julia Garner nella creazione di Anna

Giulia Garneraccento dentro La creazione di Anna almeno.

Tipo, è così orribile, il primo episodio dovrebbe avere una scena di apertura di 5 minuti che mostri che è reale Anna Delfi Sembra che. Ma poiché non esiste una scena del genere, riteniamo di dover spiegare le origini del falso Erede tedesca Unico Dialetto.

La storia inizia il 23 gennaio 1991 nel villaggio russo di Domodedvo, dove Delfi è nato Anna Sorokin. I suoi genitori erano membri della classe operaia, con tosatura L’articolo “Come Anna Delphi ha ingannato il popolo di New York” (in cui ha ispirato questa serie) affermando che suo padre era un camionista e un uomo d’affari.

Poi, nel 2007, la famiglia Sorokins ha lasciato la Russia per la piccola città tedesca di Eschweiler, una mossa che è stata un grande cambiamento per l’allora sedicenne Anna. I suoi ex colleghi hanno detto alla rivista che si ricordavano che era “tranquilla, con una difficile padronanza del tedesco”.

Non è chiaro se a questo punto conosca l’inglese, ma ha iniziato a imparare la lingua dopo essersi trasferita a Londra per frequentare il Central Saint Martins College. Sebbene, tosatura Ha detto di aver abbandonato gli studi e ha deciso di fare uno stage di moda a Berlino.

La creazione di Anna: prime immagini

Questa formazione le è valsa un altro tirocinio in viola La rivista, ecco come è finita a New York City. Come si è trovata in una cella di prigione? Shonda RhimesUna storia che racconta.

Ma ora che abbiamo identificato dove si trovano, è più facile capire perché l’accento è così diverso. Julia ha ammesso che era difficile credere che fosse così, ma ha insistito perché facesse le sue ricerche. In uno dei suoi articoli, ha dichiarato: “Voglio che tutti vadano su Google come sembra” Colloquio Con Tudum di Netflix. “Non mi permetterò di andare sullo schermo e fare un mezzo accento. Sono un perfezionista”.

Netflix, l'innovazione di Anna,

Netflix

L’attrice ha aggiunto che era “sicuramente l’accento più difficile” che doveva fare, il che la dice lunga considerando che interpreta Ruth Langmore in Ozark.

Per imparare il modo di parlare di Anna, Julia ha ripercorso la storia del ladro e le sue origini. “Per prima cosa, ho dovuto imparare un accento tedesco”, ha spiegato. “Il tedesco è molto simile alla frittura vocale alla fine di tutto. Poi ho dovuto integrare il russo”.

Una volta che cade, passa all’apprendimento del classico accento americano, dicendo: “Allora impari l’inglese. Le persone in Europa imparano l’inglese alla maniera britannica. Poi vieni in America e la musica non è europea. Quindi parla come una Americano, e in America, le persone finiscono ogni frase.” Con un punto interrogativo?” Questo è quello che ho raccolto qui, davvero? e tu? sei felice?”

Netflix, l'innovazione di Anna,

Netflix

In un’intervista separata con nella rivistaJulia ha notato che Anna “amava guardare pettegolaQuindi anche quello era un effetto.

Ma il tono cambia sempre durante lo spettacolo, perché Anna cercava costantemente di suonare come le persone intorno a lei. Julia è stata in grado di vederlo in prima persona quando ha intervistato Anna all’Albion Correctional Facility di Buffalo, New York. “Il suo tono era in realtà un po’ più forte”, ha detto Julia a Todom. “Penso che quando era in una prigione americana, in qualche modo l’abbia resa americana. Ovunque si trovi, capisce come parlano tutti”.

E se Anna è particolarmente stressata, cambia anche la sua voce. Julia ha detto: “Quando le persone cadono dai muri e sono emotive, stanche o ubriache, si vedono i loro veri colori. Ho cercato di sembrare più russa in quelle scene perché era emozionante”.

Quindi, eccoti qui!

La creazione di Anna In streaming ora su Netflix.

Dietro le quinte del dramma? Cosa guardo dopo? Clicca qui per ricevere tutti gli scoop direttamente nella tua casella di posta.

Leave a Comment