Celebrity

“Amber Heard v Johnny Depp” è stato processato da TikTok e siamo tutti peggio | Amelia Tait

Sè quello che ti piace Ambra sentita – no, sul serio, fallo. Si può dire che l’attore ha preso una botta di cocaina mentre era sul banco dei testimoni durante uno dei casi di diffamazione più importanti del secolo. Si può dire che ha rubato battute da Il talento di Mr Ripley e li ha recitati in tribunale mentre testimoniava della sua relazione con il collega attore Johnny Depp. Sui social media, puoi dire entrambe queste cose infondate e false e molte altre ancora.

<

Nell’ultima settimana, entrambe queste affermazioni infondate si sono diffuse più velocemente degli incendi. Per chi non conoscesse la saga di Depp e Heard, abbiate pazienza: nel giugno 2018, Depp ha citato in giudizio News Group Newspapers – la società che pubblica il Sun – dopo che il presunto giornale era un “picchiatore di moglie”. Nello stesso anno, Heard pubblicò un editoriale sulla violenza sessuale sul Washington Post (Depp non era menzionato nel pezzo). Depp ha perso la sua battaglia per diffamazione contro il Sun nell’alta corte di Londra nel novembre 2020, dopo che il giudice ha ritenuto che la maggior parte delle presunte aggressioni perpetrate da Depp contro Heard fossero “dimostrate secondo gli standard civili” (sulla bilancia delle probabilità). Ora sta facendo causa al Washington Post di Fairfax, in Virginia, per diffamazione per l’editoriale di Heard.

Di conseguenza Internet è diventato selvaggio. È ironico che un processo per diffamazione possa portare a una diffamazione così flagrante. Le telecamere in continuo movimento nell’aula del tribunale hanno permesso a un caso complicato e intimo di svolgersi come uno sport per spettatori. Infinite clip del processo sono state hash e rimaneggiate sulle piattaforme dei social media per un pubblico ragliante. Sui social media, le persone dicono quello che vogliono di Depp e Heard, con risultati inquietanti e sconcertanti.

Una recente tendenza di TikTok ha coinvolto persone che facevano espressioni facciali eccitate su un clip audio di Heard che testimoniava della sua presunta aggressione sessuale da parte di Depp (il clip audio è stato successivamente rimosso dal sito). Un altro ha visto TikTokers recitando la testimonianza di abuso di Heardcontorcendosi e girandosi come attori di pantomime nel tentativo di evidenziare presunte incongruenze nel suo racconto.

Indipendentemente dal fatto che un individuo creda o meno alla testimonianza di Heard, dovrebbe credere che nulla di buono può derivare dal minimizzare e deridere le descrizioni degli abusi. Il processo ha reso più chiaro che mai che una cultura di fandom tossico ha avvelenato i nostri cervelli. Su Etsy, i fan possono acquistare magliette “Justice for Johnny” e tazze “Fuck Amber Heard”. Sui social media, sei Team Depp o Team Heard; pochissime persone sembrano essere dalla parte del sistema giudiziario. Perché aspettare di vedere cosa hanno da dire il giudice e la giuria, quando puoi facilmente scegliere da che parte stare comodamente da casa tua?

Per molti, il caso è diventato una fonte di commedia. Su TikTok, gli emoji che ridono di pianto abbondano nelle clip dell’aula di tribunale con titoli come “I momenti più divertenti dei testimoni finora” e “I momenti divertenti di Johnny Depp, parte 3”. Un utente ha messo un filtro sul filmato della testimonianza di Heard in modo che il suo naso sporgesse come quello di Pinocchio. Su YouTube, chiunque e tutti stanno interagendo: un video intitolato “Woodworker Attorney DEBUNKS’s ‘Broken Bed’ Testimony” di Amber Heard!” ha più di 277.000 visualizzazioni. I siti web di notizie hanno ripetuto affermazioni infondate in modo acritico articoli con titoli come “Gli spettatori notano…” e “Le persone dicono…”.

È chiedere troppo se trattiamo cupamente un problema cupo? Che non trasformiamo una prova seria e delicata in contenuti per i nostri feed? In un mondo ideale, anche il caso giudiziario delle celebrità più osceno sarebbe trattato in modo dignitoso e rispettoso. Anche il fan più grande, più ardente e più investito metterebbe da parte il loro culto dell’eroe mentre una giuria delibera se il loro idolo avesse aggredito sessualmente una donna con una bottiglia di liquore.

Ma il fandom non ha mai tracciato una linea alla porta del tribunale, e siamo tutti più poveri per questo. I fan urlanti sono stati filmati mentre lanciavano regali attraverso i finestrini dell’auto di Depp mentre si allontanava dall’aula del tribunale della Virginia. Nessun processo dovrebbe essere trattato come un concerto o un incontro e un saluto, e un caso giudiziario non dovrebbe mai essere un’opportunità per sventolare un segno fatto in casa in faccia a una celebrità.

I fan devono essere consapevoli del fatto che il loro stesso comportamento in merito ai processi alle celebrità è sotto esame. In teoria chiunque può essere citato in giudizio per diffamazione per ciò che scrive sui social media (anche se in pratica i casi di cui leggiamo coinvolgono tweet di persone con profili pubblici elevati, come medici della televisione, provocatori di destrae comici). Anche senza la minaccia di una causa, le persone devono stare molto più attente a ciò che pubblicano online. I fan possono credere con tutto il cuore che i loro idoli siano innocenti, ma le accuse serie devono essere prese sul serio. Le descrizioni degli abusi non dovrebbero essere trasformate in clip comiche sbarazzine. Altrimenti, rischiamo di creare un mondo in cui le persone si rivolgono ai video di TikTok per l’ultima parola sulla verità, invece che ai tribunali.

  • Hai un’opinione sulle questioni sollevate in questo articolo? Se desideri inviare una lettera di massimo 300 parole da prendere in considerazione per la pubblicazione, inviaci un’e-mail all’indirizzo [email protected]

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button
Close
Close