Role Recall

Andy McDowell riflette sulla sua relazione imbarazzante con Demi Moore

In uno dei momenti più memorabili di Fuoco di Sant’Elmoil dramma diretto da Joel Schumacher sui vent’anni che ha debuttato in 35 anni, il 28 giugno 1985, lo studente di giurisprudenza Kirby (Emilio Estevez) supera il crepacuore di scoprire Dell (Andy McDowell) di lunga data già in una relazione condividendo Per a a baciarla da molto tempo, portandola giù per baciarla nel modo più cinematografico.

Dietro le quinte, c’era Estevez che aveva già una relazione impegnata, con la loro partner Demi Moore, a rendere l’esperienza scomoda per McDowell, un estraneo alla consolidata banda di Brat Pack del film.

“Lavorare con Emilio è stato divertente. Era strano perché usciva con Demi e non volevo che a Demi non piacessi. E siamo giovani. È così imbarazzante quando sei giovane”, ha detto McDowell a Yahoo Entertainment. chiamata di ruolo Intervista (guarda per intero sopra, con Fuoco di Sant’Elmo La chat inizia alle 1:26).

“Ricordo una scena con Demi e alla fine ho chiamato e spero che ti piaccia. È così che ti senti, ancora. Ci sentiamo tutti così”.

Fuoco di Sant’ElmoPrende il nome da un bar di Georgetown dove un gruppo affiatato di neolaureati si riunisce per bere e simpatizzare per i loro vari atti professionali e romantici, è interpretato anche da Rob Lowe, Andrew McCarthy, Judd Nelson, Ally Sheedy e Mary Winningham.

Estevez e Moore si sono incontrati sul set del film e si sono frequentati per due anni, fino a quando si sono fidanzati ma non si sono mai sposati. “Ero profondamente innamorato di lei”, ha detto Estevez, secondo Brat Buck Non puoi ignorarmi se ci provi. “[He] È stato sicuramente il mio primo amore”, ha detto Moore il mio mondoChe, come sottolinea l’autrice Susanna Gorra, è stata un’ammissione sorprendente che guarda al futuro Ji Jin La star era stata precedentemente sposata con il musicista Freddy Moore.

Il film è stato un enorme svolta per McDowell, una modella trasformata in attrice che stava ancora affrontando l’umiliante esperienza di doppiare le sue strisce nel suo primo film, 1984 Greystoke: La leggenda di Tarzan, il Signore delle scimmie.

“Delusione non è una parola abbastanza grande. È stato terribile e straziante. Sono tornato dentro e stavamo cercando di lottare per questo, ma riuscivo a malapena a parlare”, ci ha detto MacDowell dell’esperienza. “Le persone erano orribili con me. La stampa mi prendeva in giro. È stato crudele, è stato un periodo molto difficile della mia vita”.

“Mi ci è voluto del tempo per assorbire e recuperare. Ho dovuto prendere una decisione: arrendersi o combattere. Ho pensato a quello che i miei nipoti pensavano di me, questo è quello che pensavo davvero. Ho pensato: ‘I miei nipoti un giorno diranno , “Sì, mia nonna ha fatto quel film, ha fatto quel film’. A proposito di Tarzan e l’hanno chiamata come la sua voce. Ed era una modella. “E quella è stata la lotta. Combattere per me è stata la mia eredità a livello personale”.

Fuoco di Sant’Elmo È stata anche una pietra miliare nella lunga e illustre carriera dello stilista diventato regista Joel Schumacher, che ha poi diretto film come figli perduti (1987), flatliner (1990), Gocce (1993), batman per sempre (1995), tempo di uccidere (1996), batman e pettirosso (1997), Tigerland (2000) e cabina telefonica (2002).

Schumacher è morto lunedì di cancro all’età di 80 anni.

Lavorare con Joel Schumacher su Fuoco di Sant’Elmo È stato un momento cruciale non solo nella mia carriera, ma nel mio viaggio verso la guarigione”, ha scritto Moore, che ha lottato contro l’abuso di droghe durante la produzione del film e una volta il regista le ha ordinato di portarla fuori quando è sballata. su instagram. “Sempre grato per l’amore duro e l’opportunità che ha colto per me. Ti mancherà il suo spirito audace e dinamico. Riposa, Joel.”

Fuoco di Sant’Elmo Disponibile per lo streaming Amazon.

Per saperne di più su Yahoo Entertainment:

Leave a Comment