Entertainment Home

Bill Murray risponde alla sospensione di Essere mortali

Bill Murray ha parlato alla CNBC della sua sospensione da

Bill Murray ha parlato alla CNBC della sua sospensione da “Being Mortal” e si è detto aperto all’apprendimento. (Foto: ANGELA WEISS/AFP via Getty Images)

Bill Murray ha dato seguendo il suo per le accuse di comportamento inappropriato.

<

All’inizio di questo mese, Fox Searchlight, lo studio dietro la produzione diretta da Aziz Ansari, ha rilasciato una dichiarazione in cui dichiarava che “la produzione non può continuare in questo momento” a seguito dell’accusa contro Murray, fatta da una persona senza nome che lavorava sul set del film. che la persona che ha presentato la denuncia non è Ansari, né il co-protagonista di Murray, Seth Rogen.

“Siamo veramente grati a tutti voi per tutto ciò che avete messo in questo progetto”, si legge nella lettera di Fox Searchlight. “La nostra speranza è di riprendere la produzione e stiamo lavorando con Aziz e [producer Youree Henley] per capire quel tempismo.

Ora, Murray ha parlato della situazione, definendola “una divergenza di opinioni con una donna con cui lavoro”.

Nella sua intervista con Becky Quick della CNBC, ha spiegato: “Ho fatto qualcosa che pensavo fosse divertente, e non è stata presa in quel modo. La società, lo studio cinematografico volevano fare la cosa giusta, quindi volevano controllare tutto, indagare e così hanno interrotto la produzione. Ma per ora stiamo parlando e stiamo cercando di fare pace l’uno con l’altro. Penso che sia qui il vero problema tra la nostra pace. Siamo entrambi professionisti. Ci piace il lavoro dell’altro. Penso che ci piacciamo e se non riesci davvero ad andare d’accordo e a fidarti l’uno dell’altro, non ha senso continuare a lavorare insieme o anche a fare un film”.

Murray ha definito l’esperienza “piuttosto educativa” per lui.

“Sai, quello che ho sempre pensato fosse divertente da bambino non è necessariamente lo stesso di quello che è divertente ora”, ha continuato. “Le cose cambiano ei tempi cambiano, quindi è importante per me capirlo. E penso che la cosa più importante sia che sia meglio per l’altra persona. Ci ho pensato e se non è meglio per l’altra persona, non importa cosa succede per me. Ed è questo che mi ha dato molto conforto e relax perché il tuo cervello non funziona bene quando sei nell’ignoto quando pensi tipo, beh, come posso essere così, come potrei percepire male? Come posso essere così impreciso e così insensibile quando pensi di essere sensibile a una certa sensibilità che hai da molto tempo? Quindi ne stiamo parlando”.

Mentre il Perso nella traduzione l’attore ha detto che al momento non sta risolvendo le cose con lo studio, sta avendo conversazioni con la donna al centro della denuncia e “con le persone che la stanno aiutando”. Non è chiaro a chi si riferisca specificamente Murray.

“Sono stato fortunato ad essere con un gruppo di altri attori che erano più avanti di me in cantiere e ho visto tutti gli errori che hanno commesso”, ha continuato Murray. “E questo mi ha aiutato molto. E so che ci sono persone dietro di me in cantiere che stanno guardando i miei errori andare bene, ok. Sceglierò – non lo dimenticherò”.

Dopo la sospensione, — così come accuse di abusi dalla sua ex moglie Jennifer Butler – sono riemersi. quello di Murray E Bob? Il co-protagonista Richard Dreyfuss in precedenza lo aveva definito un “bullo” e Lucy Liu, che è apparsa con il acchiappa fantasmi allume dentro gli angeli di Charlie ha confermato che i due hanno avuto un alterco durante le riprese del film. Ha detto al Los Angeles Times‘ podcast l’anno scorso, “Alcune delle lingue erano imperdonabili e inaccettabili, e non avevo intenzione di sedermi lì a prenderle. Quindi, sì, mi sono difeso da solo e non me ne pento. Non ho intenzione di sedermi lì e di essere attaccato”.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button
Close
Close