Kid Gloves

DB Sweeney parla delle punte dei piedi, di Pamchenko e di come una commedia romantica sullo snowboard abbia cambiato la sua vita

Quanto era popolare la commedia sportiva nei primi anni ’90? Tre di loro hanno aperto lo stesso giorno 30 anni fa, il 27 marzo 1992: bordo taglienteE coleotteri E I bianchi non possono saltare.

<

DB Sweeney ha giocato molto a basket in quei giorni ed è stato spinto a interpretare il ruolo principale in quest’ultimo, la commedia di accompagnamento su due teppisti di streetball – uno bianco, uno nero – che si uniscono ai campi di Venice Beach.

“Volevo davvero farlo, ma ho rifiutato la parte di Nuke LaLoosh Paolo DurhamSweeney, 60 anni, dice del film sul baseball diretto da Ron Shelton nel 1988 che alla fine vedeva Tim Robbins nei panni del giocatore irregolare (guarda la nostra nuova intervista sopra). I bianchi non possono saltareNo, disse, mi avrebbe rifiutato di nuovo. Ho detto: No, non lo sono. Credimi, lo farò.

“Ricordo che il mio agente lo consigliava e gli diceva: “Adoro DB ma sai, non ha fatto un altro lavoro per me. Perché dovrei dargli questo?”

È stato Woody Harrelson che alla fine ha ottenuto il ruolo di Billy Howell al fianco di Syd Dean e Wesley Snipes nel successo di basket di Shelton.

Ma Sweeney ha ricevuto il premio di consolazione di Heckuva quando è stato scelto per interpretare Doug Dorsey, star dell’hockey e pattinatore olimpico, nell’amata commedia romantica pubblicata lo stesso giorno, bordo tagliente. E Sweeney non sapeva nemmeno come muoversi sulla pista in quel momento.

THE CUTTING EDGE, D.B. Sweeney, 1992./(c) MGM/cortesia: Everett Collection.

DB Sweeney in The Cutting Edge (Foto: MGM/Per gentile concessione della Everett Collection)

“Non ho giocato a hockey, ma bordo tagliente Mi ha cambiato la vita”, dice ora. “Mi hanno assunto sapendo che non potevo pattinare, ma ci sono voluti tre mesi prima che iniziassimo le riprese. Hanno detto: “Assumeremo un allenatore di hockey se vuoi pattinare. Penso che pensassero che probabilmente l’avrei fatto due giorni alla settimana. … Pattino ogni giorno per tre mesi, tranne quattro”.

Da allora Sweeney gioca a hockey. Almeno quando non recita. Vive nella periferia di Chicago e fino ad oggi pattina due volte a settimana: un giorno con i giocatori NHL in pensione dei Blackhawks, l’altro nella lega della birra per adulti.

L’attore ha bei ricordi dell’incontro con Moira Kelly, che lo ha visto superare in astuzia Gabriel Anwar per il ruolo di Kate Mosley, la ricca e talvolta stimolante star del pattinaggio artistico con Dorsey in una gara olimpica. “Siamo entrambi di Long Island, New York, quindi mi sentivo come se stessi guidando lo scuolabus con una delle ragazze che andava al liceo, sai, nel miglior modo possibile”.

Sweeney ha fatto molto del suo pattinaggio, ma Kelly ha fatto affidamento principalmente su una doppia acrobazia dopo essersi rotta una gamba durante la prima settimana di riprese. Tuttavia, nessuno ha attuato completamente l’esecuzione di Pamchenko, l’impossibile mossa caratteristica della coppia.

“Infrange tutte le leggi della fisica. Voglio dire, non puoi buttare dentro qualcosa e stare fermo e poi restituirtelo a meno che non sia un boom”, spiega Sweeney. “Questo sono io che vado in giro con una modella. Quando vedi uno scatto, sembri Moira. E la cosa più difficile è [we dealt with was] Avere una parrucca che non vola via dalla testa di un manichino. … È molto pericoloso, per qualcuno girare in quel modo con la testa, quasi colpendo il ghiaccio. Se sbagli, puoi uccidere qualcuno”.

Ancora più di “Pamchenko”, c’è un’altra frase che ogni spettatore in vita ricorda nel 1992 bordo tagliente: “dito del piede”. È così che Kate prende in giro un Doug altrettanto arrogante quando inciampa sulle sue nuove slitte, ed è diventato così onnipresente dopo l’uscita del film.

Subito dopo la proiezione del film, Sweeney dice: “Ricordo di aver attraversato l’aeroporto e di essere inciampato e sette persone hanno urlato ‘Punta dei piedi! “Pensavo fosse pazzo. Sono stato contento che tutti abbiano visto il film, ma non mi sono reso conto che era già immediatamente immerso nella coscienza pubblica”.

C’erano tre suffissi bordo tagliente Film, ma né Sweeney né Kelly hanno partecipato. (Né il regista Paul Michael Glaser né lo sceneggiatore Tony Gilroy, che hanno ricevuto nomination all’Oscar per la sceneggiatura e la regia. Michael Clayton che ha anche scritto porno serie e Rogue One: una storia di Star Wars).

“Abbiamo fatto un accordo durante bordo tagliente Che non lo faremmo mai, a meno che non lo facessimo insieme. “Siamo rimasti fedeli a quell’accordo”, dice Sweeney. “Hanno realizzato tre sequel e l’hanno reso facile perché non ci hanno dato soldi, e siamo stati una specie di spettacolo secondario per la storia. E ho detto: ‘Beh, perché dovremmo farlo?’ Non vale la pena farlo, quindi io e lei bloccato con quello”.

Sweeney e Kelly si sono riuniti nella commedia del viaggio su strada del 2006 Due biglietti per il paradiso, che Sweeney ha anche co-scritto e diretto, con Kelly nel ruolo della moglie infedele. “Ho pensato che fosse un piccolo grido divertente alle persone che ne erano fan bordo tagliente. “

Quando non gioca a hockey, Sweeney recita nella sitcom della CBS B. positivo. Di recente ha anche collaborato con Sean Astin per Due Doom MixChe ha vinto premi nella cerchia dei festival cinematografici.

Kelly ha agito con moderazione dal suo lungo ruolo di attrice Una collina dell’alberoma è apparso di recente nella serie Amazon Prime panico.

essi bordo tagliente anche se.

“La cosa pazzesca è che veniamo entrambi da Long Island. Ci siamo entrambi sposati dal Texas nel 2000. Entrambi abbiamo due figli che sono attualmente al secondo anno al college e un altro studente al liceo”, ha detto Sweeney. “Abbiamo una strana vita parallela. Non siamo in contatto quotidianamente, ma ho molto rispetto e ammirazione per lei”.

– Video prodotto da Ann Lilbourne e montato da Jimmy Rhee

Flusso bordo tagliente occupazione Amazon Prime.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button
Close
Close