Celebrity

Depp v Heard: la seconda settimana di prova toglie lucentezza al glamour delle celebrità | Ambra sentita

UNmber Heard ha assistito impassibile per 10 giorni alla diffamazione da 50 milioni di dollari di Johnny Depp contro di lei a causa del loro instabile matrimonio di 15 mesi. La prossima settimana, l’attore 36enne presenterà la sua versione degli eventi a sostegno di una controdenuncia di 100 milioni di dollari per disturbo.

<

Chi alla fine prevale, e forse nessuno dei due, il processo tra i due è stato uno spettacolo poco edificante di una relazione orribile che finora solo Depp ha avuto modo di presentare alla corte.

Il danno per ciascuno di loro dal loro matrimonio, divorzio e successive battaglie legali altamente pubbliche ed epiche è evidente. Heard è andato via con un accordo di $ 14 milioni ai sensi delle leggi sul divorzio senza colpa della proprietà comunale della California, usando la minaccia di un ordine restrittivo per negoziare di più, ma poco in termini di carriera cinematografica. Anche Depp ha perso il lavoro, essendo stato abbandonato dal franchise dei Pirati della Disney quando Heard ha avanzato accuse di abusi domestici nel 2016.

E per entrambi, i lunghi giorni della recente testimonianza hanno tolto lucentezza a qualsiasi sensazione che il pubblico potesse avere che la vita di apparente ricchezza e glamour degli attori fosse in qualche modo invidiabile. Invece, è stata una storia dolorosa di abuso di sostanze, un matrimonio profondamente disfunzionale e guai professionali e complotti.

Mentre Depp si consolava in tournée con la sua band, gli Hollywood Vampires – un gruppo che Christian Carino, l’ex agente di talento della coppia, ha testato la scorsa settimana non era una proposta commerciale – Heard è diventato un ambasciatore dell’American Civil Liberties Union (ACLU) specializzata in genere- basato sulla violenza.

Alla corte è stato detto che il venerabile gruppo per i diritti civili aveva scritto la bozza dell’ormai famigerato articolo del Washington Post su cui si basa questa azione legale, e l’ha inserita nello sbocco in concomitanza con l’uscita del film di supereroi Aquaman di Heard. Heard, ha testimoniato l’avvocato generale dell’ACLU, aveva insistito per andare oltre, identificandosi come una sopravvissuta agli abusi, ma i suoi avvocati avevano cancellato i passaggi per timore che ciò violasse il suo accordo di non divulgazione del divorzio.

L’argomentazione generalizzata di Depp – che era un docile come tossicodipendente da oppioidi, ma ha lottato con un “mostro” quando beveva – è stata unita alle osservazioni fatte venerdì secondo cui la spesa familiare per alcol è scesa da $ 160.000 all’anno durante il loro matrimonio a “praticamente zero ” oggi. Parte di quella spesa, ha testimoniato il contabile di Depp, è andata al gusto di Heard per il vino Vega Sicilia da $ 500 a bottiglia.

Depp testimonia a Fairfax, in Virginia, il 25 aprile.
Depp testimonia a Fairfax, in Virginia, il 25 aprile. Fotografia: Steve Helber/AFP/Getty Images

Il cupo quadro presentato alla corte ha raggiunto il picco questa settimana con le immagini del dito esploso di Depp dopo una rissa in una casa in affitto in Australia che è stata ridecorata con sangue e vetri rotti, causando danni per 50.000 dollari.

La testimonianza poco edificante, fornita da una successione di aiutanti, agenti, portineria, psicoanalisti, governanti, portieri e guardie del corpo, ha lasciato l’impressione di un ambiente di vita spaventoso che avrebbe potuto essere reso conto prima se ci fossero state meno risorse e facilitatori per sostenerlo .

“Avrei richiesto che ognuno di loro seguisse un programma di sola astinenza con test antidroga casuali che confermassero il loro livello di sobrietà, e avrei richiesto a entrambi di svolgere un lavoro in 12 fasi”, ha detto il terapeuta di New York Dott. Darcy Sterling, ospite di E! Notoriamente single della rete.

“Il lavoro a tappe è il lavoro che sgonfia l’ego – l’arroganza, la prospettiva di vedersi come una vittima senza alcun ruolo nelle conseguenze della propria vita – in modo che possano riunirsi senza puntare il dito contro l’altro”.

Ma il processo ha fornito informazioni su come la giustizia delle celebrità potrebbe essere deformata. Il testimone esperto, la dottoressa Shannon Curry, ha confutato un’implicazione secondo cui la sua diagnosi psicologica di Heard era stata contaminata dall’essere stata portata a cena fuori da Depp e dai suoi avvocati, un’inferenza che ha rifiutato.

A volte ciò che la corte ha approfondito è stato bizzarro poiché gli avvocati hanno cercato di dimostrare un’influenza indebita. Ad esempio, l’avvocato di Heard Elaine Bredehoft ha insistito su Curry esattamente su chi aveva portato i muffin al suo studio il giorno in cui Heard è venuto per l’esame. Curry ha testimoniato che era stato suo marito, ma che suo marito non aveva saputo che un cliente famoso sarebbe arrivato.

“Posso chiarire cosa è successo in modo da poter smettere di parlare dei muffin?” ha detto Curry sul banco dei testimoni. “Quello che è successo è che mi stavo preparando quella mattina, porto spesso i muffin in ufficio.”

In assenza della testimonianza di Heard, l’opinione pubblica sembra essere finora dalla parte di Depp. Secondo a Rasmussen segnala un’indagine telefonica e online nazionale, il 40% degli intervistati ha affermato che Depp sta probabilmente dicendo la verità. Il dieci per cento pensa che Heard stia probabilmente dicendo la verità. Il cinquantuno per cento è indeciso.

Anche alcune celebrità di spicco si sono schierate con lui. Joe Rogan, conduttore del controverso The Joe Rogan Experience di Spotify, ha affermato che guardare il processo è stato un “racconto cautelativo” sul “credere alle cazzate” e ha offerto che il caso era positivo per Depp, ma non per la Disney. “Ti sei sbarazzato del miglior fottuto pirata che tu abbia mai avuto! Per una donna pazza!”

Altri si sono preoccupati del fatto che il processo, che arriva subito dopo lo schiaffo dell’Oscar Will Smith e Chris Rock, abbia discreditato l’intero costrutto della celebrità di Hollywood – come una dissertazione sulla fama come maledizione personale – rievocata in un’aula di tribunale suburbana.

Derek Long, assistente professore di studi sui media e sul cinema presso l’Università dell’Illinois Urbana-Champaign, ha affermato che “la celebrità del cinema è culturalmente meno importante di prima in virtù del fatto che il panorama dei media è fratturato e ognuno costruisce il proprio giardino personale di interesse.”

Sotto il vecchio sistema di studio di Hollywood, in qualche modo ricostruito nell’era dello streaming di Netflix, le star e le loro immagini erano strettamente gestite e protette dai capi degli studi e dai dipartimenti pubblicitari. C’erano scandali, da Fatty Arbuckle a Charlie Chaplin, o un numero qualsiasi di altri dettagliati nel libro Hollywood Babylon di Kenneth Anger, ma le clausole morali e l’infrastruttura dello studio avevano modi per gestirlo in primo luogo o almeno la narrazione sulla stampa una volta era successo.

“In un’era pre-#MeToo c’era una maggiore comprensione del fatto che sarebbero accadute cose terribili e la maggior parte dei loro sforzi sono stati rivolti al controllo dei danni, non alla prevenzione”, ha affermato Long. “Il cattivo comportamento delle celebrità, o scandalo di qualsiasi genere, è molto più allo scoperto ora e lo scandalo è diventato una parte pubblica del discorso popolare.

“La celebrità è sempre stata quella di vendere la sensazione che le star siano proprio come noi. Implicito in quella mercificazione era un buon comportamento: che le star sono proprio come te a casa, cuociono torte e usano questa o quella marca di detergente per la casa. Quando tutti i cattivi comportamenti che accompagnano le stelle sono esseri umani, disturbano le persone.

Il testimone frustrato nel processo Depp v Heard inizia a guidare durante la deposizione – video

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button
Close
Close