Game Changers

Eddie Huang parla di portare gli asiatici americani fuori dall’era glaciale quando si tratta di recitare

cambi di gioco è una serie di interviste video su Yahoo Entertainment che mette in evidenza i diversi creatori che hanno causato interruzioni a Hollywood e i pionieri che hanno aperto la strada.

In apparenza, non sembrano avere molto in comune pesca in buona fedeil dramma del 1997 che ha introdotto principalmente Matt Damon e Ben Affleck nel mondo, e la danzail debutto alla regia di un ristoratore diventato regista Eddie Huang.

Il primo segue un matematico operaio (Damon) che sfrutta il suo potenziale dopo aver stretto amicizia con un professore del MIT (Robin Williams). Quest’ultimo è incentrato su un giocatore di basket del liceo cinese-americano (Taylor Takahashi) che resiste alle aspettative di dominare la sua competizione a New York City e guadagnare una borsa di studio di Divisione I.

Entrambi sono, tuttavia, storie di raggiungimento della maggiore età divise da sfumature di JD Salinger. E la cacciaA quanto pare, ha avuto una profonda influenza su Hwang, che ha aperto il famoso ristorante Bauhaus taiwanese a tema hip-hop a New York City nel 2009 e il cui libro di memorie del 2013, Fresco di barcaha ispirato la lunga sitcom della ABC con lo stesso nome.

Uno dei miei film preferiti in assoluto è pesca in buona fede. Non è il mio film preferito, ma dirò che è il più formativo per me”, ha detto a Yahoo Entertainment Huang, il 39enne figlio di immigrati taiwanesi nell’ultima puntata di cambi di gioco (vedi sopra). “Sono cresciuto in una casa con molta violenza, e questo è ben documentato Fresco di barca. Ma quando ho visto pesca in buona fedeMi ha fatto sentire meno alieno. “

A pesca in buona fedeAlla fine viene rivelato che la rabbia del personaggio del titolo – è stato arrestato per aver aggredito un poliziotto nei primi momenti del film – derivava dall’abuso fisico per mano di suo padre. Anche Alfred Chin di Takahashi, alias Boogie, ha a che fare con i genitori – che lo vincolano a un matrimonio infelice per il bene del figlio – vulnerabili alla violenza.

“Mi sono detto, ‘Posso parlare di questo'”, ricorda Huang. “E un giorno, mi piacerebbe fare un altro film che possa rendere anche un altro film meno strano”. la danza.

“Non sono un regista del tipo, ‘Oh, adoro quel tipo di raggiungimento della maggiore età. “Avevo l’obiettivo molto specifico di raccontare una storia sulla crescita in una famiglia molto violenta, una famiglia che cercava di comprendere e riconciliare uno stile di vita molto dell’Asia orientale, un nucleo familiare molto confuciano in America. Perché questa è una transizione molto difficile Siete lontani l’uno dall’altro e non potete essere estranei l’uno all’altro che la famiglia cinese e la famiglia americana.

Pop Smoke e Eddie Huang sul set

Pop Smoke e Eddie Huang sul set la danza. (Foto: Nicole Rivelli/Focus Features)

Gli elementi del basket nella storia non sono stati solo ispirati dall’amore di Huang per questo sport (è un fan sfegatato dei New York Knicks), ma dalla sua stessa esperienza giocando con suo padre mentre cresceva a Orlando, cosa che Huang nota è diventata dura.

“Quando gli americani e i miei vicini vedono cosa sta succedendo a me e ai miei genitori, [they thought it was] Pazzo, “Come possono essere genitori in questo modo?” ‘ dice Huang. ‘Ero tipo, ‘No, non capisci, questo può succedere perché siamo sicuri che i nostri genitori ci amano.’ E questa è la parte asiatica di questa storia, la lezione di base, c’è un presunto amore in Sento che questo potrebbe essere La maggior parte di esso è in Asia: potremmo non dirci molto e potremmo non abbracciarci molto, ma l’amore può essere assunto dalle nostre azioni. “

Huang sottolinea l’importanza di la danza rilasciare durante il tempo che I crimini d’odio contro gli asiatici americani sono saliti alle stelle Sulla scia della pandemia di coronavirus.

“In questo momento, noi asiatici veniamo aggrediti fisicamente”, dice. “Quindi è ora di difendere noi stessi e difendere la cultura asiatica. Ho girato questo film in un luogo in cui volevo incoraggiare gli asiatici a uscire dai nostri silos e sperimentare altre culture. Ora direi che è importante uscire da i nostri silos e connettiamoci con i nostri alleati, per cercare aiuto e per formare quei legami. Perché sono quei legami che ci proteggeranno. È molto importante che non ci isoliamo in questo paese e partecipiamo a questo esperimento americano. Perché è il il più grande esperimento mai fatto al mondo”.

Insieme a la danza, c’è un’enorme influenza sull’hip-hop e sulla cultura afroamericana a cui Hwang ha attinto da tempo — è anche ispirato dal coinvolgimento del defunto rapper diventato Pop Smok, che ha interpretato il monaco rivale di Alfred in tutte le città. (A un certo punto, Huang ha cambiato rotta sulla traccia rap originale degli anni ’90 del film, concentrandosi invece sul suono contemporaneo “Brooklyn pits” di Bob Smoke.) Alfred esce anche con un compagno di classe nero (Taylor Page) nella storia.

È un tocco di multiculturalismo che Huang ha promesso di portare in tutto il suo lavoro.

“Le storie che scrivo, otterrai sempre personaggi asiatici e personaggi asiatici, ma voglio anche continuare a ottenere leader neri e guida latina, guida gay, tutte quelle cose. Perché questo è il mondo in cui vivo. Questi sono i miei amici. Queste sono le persone intorno a me. Queste sono le persone che mi danno forza e potere e mi fanno mettere in discussione le cose.

Fresco di barca, Bauhaus, questi erano interamente mirati a far uscire l’America asiatica dall’era glaciale. Non avevamo alcuna rappresentanza quando sono arrivato. Il Bauhaus è stato aperto nel 2009. Poi Fresco di barca È uscito nel ’13. E stai guardando i progressi fatti da quando hai sfondato quella porta. E ora ci sono molti asiatici che parlano, il che è davvero bello, che la palla di neve sta rotolando e diventando più grande. E mi lascia fare un po’ da parte e dire: “Senti, mi piacerebbe fare più lavori incrociati. Mi piacerebbe fare uno spazio per tutti gli americani che hanno ancora una spina dorsale molto forte nell’Asia orientale Perché è quello che sono, sarà quello che sono”. Lo è sempre stato, e ne sono molto orgoglioso. Ma credo nell’universalità della cultura dell’Asia orientale, ed è quello che spero di ottenere”.

la danza Ora in riproduzione nei cinema (Prendi i biglietti da Biglietti Atom).

Guarda Eddie Huang parlare del compianto Pop Smoke:

Videoclip prodotti da Jon Sun e montati da Jon Santo

Per saperne di più su Yahoo Entertainment:

Leave a Comment