Art

Grande tour scozzese di design, arte e whisky

È lì le auto Molto più comodo da guidare in Scozia, non ultimo lungo le strade più alte del Regno Unito, di a Giaguaro L’I-Pace è dipinto di Jacobe Blue? La nazione ha un rapporto storicamente intrecciato con la casa automobilistica britannica: due fondatori della C-Type, William Lyons, costruita per sfidare la 24 Ore di Le Mans (ottenuta con successo nel 1951), volarono sotto la bandiera di Ecurie Ecosse, la stessa squadra ottenne il leggendario L’Edinburgh Motorsport vincendo di nuovo nel 1956 e nel 1957 alla D-Type, Ian Callum, nativo di Dumfries, è stato responsabile della scrittura di molte icone moderne come F-Type, F-Pace e I-Pace come Direttore del Design dal 1999 al 2019 .designboom viaggio elettrificato Di Cairngorms, da A Dundee per me Hauser e WirthFife Arms e oltre, la più antica distilleria ufficiale di whisky del paese, riflette la missione in corso di Jaguar di bilanciare tradizione e contemporaneità.

La Jaguar I-Pace Drive: un grande tour scozzese di design, arte e whisky
V&A Dundee cura il meglio del design scozzese, passato e presente

Tutte le foto per gentile concessione di Jaguar Land Rover

Design scozzese antico e attuale al V&A DUNDEE

Le piramidi capovolte del Victoria and Albert Museum di Dundee, progettate dall’architetto Kengo Kuma Per imitare le imponenti formazioni rocciose lungo la costa orientale scozzese, è stato un luogo emblematico per iniziare il nostro viaggio. In occasione dell’inaugurazione della fondazione nel 2018, la prima auto completamente elettrica di Jaguar, la I-Pace, è stata presentata in un’esclusiva mostra di grafica, simulazioni tecnologiche e un modello in creta. Oggi, un’installazione colorata e immersiva del designer britannico-nigeriano Yinka Ilory Ispira i visitatori. Al piano superiore, nella mostra permanente, le conquiste globali del design scozzese sono un orgoglioso promemoria del fatto che il passato informa il futuro della creatività. L’organizzazione spazia nella diversità, dal commercio del ferro ai mobili e Alexander McQueen Per Timorous Beasties, ospita persino l’unico design degli interni conservato al Charles Macintosh.

La Jaguar I-Pace Drive: un grande tour scozzese di design, arte e whisky
Tim Spears, Editor di Designboom, visita la Scottish Design Gallery del Museo

La prima auto completamente elettrica di Jaguar

Quando ha debuttato nel 2018, la nostra corsa da Dundee è stata la Jaguar I-Pace blu cesio. Il rivoluzionario SUV beneficia della libertà offerta dall’elettrificazione in quanto ripensa completamente le sue dimensioni con un passo allungato e sbalzi ridotti. Il DNA del design della Jaguar rimane distinto, con l’ampia griglia esagonale che adorna il muso ricurvo. Il cofano basso e ventilato è parallelo a un lato posteriore alto e squadrato. All’interno, gli interni in ebano bilanciano il tipico abitacolo sportivo del marchio, orientato al guidatore, con spazio sufficiente per competere con le berline più grandi. Una selezione accuratamente selezionata di materiali naturali di altissima qualità infonde al lusso iconico di Jaguar la sostenibilità. Il contrasto delle trame esalta un’atmosfera contemporanea.

La Jaguar I-Pace Drive: un grande tour scozzese di design, arte e whisky
Debuttando nel 2018, la Jaguar I-Pace è la prima auto completamente elettrica del marchio britannico

L’auto ha ricevuto miglioramenti incrementali dal suo primo lancio. Abbiamo corso – non letteralmente – su una EV400 HSE da 400 cavalli e 696 Nm di coppia. Questo accelera da 0-60 mph in 4,5 secondi e raggiunge una velocità massima di 124 mph. Come la maggior parte delle auto elettriche, l’esperienza del guidatore è agile, ma l’I-Pace fa una proposta più attraente grazie alla sua posizione bassa e allo sterzo preciso. Combina con successo le prestazioni di un’auto sportiva con la praticità di un SUV. È possibile raggiungere 292 miglia per carica e sono necessari circa 45 minuti per fare rifornimento dal 5 all’80% utilizzando un caricabatterie CC da 100 kW.

La Jaguar I-Pace Drive: un grande tour scozzese di design, arte e whisky
Il DNA del design di Jaguar rimane distinto poiché l’ampia griglia esagonale adorna la parte anteriore curva del muso

Arte contemporanea del padrone di casa e armi di proprietà dei proprietari

Con l’I-Pace ricaricato, Fife Arms è stato il nostro pernottamento nei Cairngorms. L’edificio di interesse storico culturale di Classe B, progettato da Alexander Marshall Mackenzie nel 19° secolo quando divenne popolare nell’area dopo l’acquisto del Moral da parte della regina Vittoria, è ancora oggi un punto di riferimento a Bremar. Nel 2015, Ewan e Manuela Wirth, co-fondatori della galleria d’arte contemporanea globale Hauser & Wirth, hanno acquistato e iniziato a far rivivere l’ex locanda vittoriana. Krathi – con sede a Londra Architetti Moxon Ha curato il restauro, che celebra la cultura unica della regione attraverso l’intreccio del lavoro artigianale dei creatori locali. Ciò dimostra che creare qualcosa di speciale equivale a un team di talento, come dimostra Jaguar con ciascuno dei propri design.

La Jaguar I-Pace Drive: un grande tour scozzese di design, arte e whisky
Situato a Braemar, di proprietà di Hauser & Wirth, Fife Arms è un’ex locanda di formazione rinnovata da Moxon Architects.

L’arte è al centro dell’esperienza di Fife Arms. Gli interni restaurati progettati da Russell Sage presentano una forte combinazione scozzese utilizzando tweed e tartan su misura di Araminta Campbell, rari esemplari del mondo naturale e 16.000 opere d’arte e oggetti d’antiquariato assemblati da proprietari svizzeri. Pezzi commissionati insieme a oggetti d’antiquariato: il dipinto a matita e acquerello della regina Vittoria di un ritratto di un cervo di John Brown nel 1874 accoglie gli ospiti nell’ingresso mentre il lampadario “Red Deer” di Richard Jackson è appeso giù per le scale come se un tubo di sacco allargato fosse bloccato da corna luminose bicchiere; “Apollo / Still Shining” collaborazione tra Steinway & Figli, il compositore Robert Glaspier e l’artista Mark Bradford intrattengono gli avventori attorno al camino in noce di 125 x 125 cm raffigurante le poesie di Robert Burns al ricevimento; o il “Quarzo antico” di Zhang Enli che copre il soffitto del salotto sopra “Femme assise dans un fauteuil” di Pablo Picasso, 1953. Qui, l’eredità è celebrata tanto quanto l’innovazione.

La Jaguar I-Pace Drive: un grande tour scozzese di design, arte e whisky
L’arte è al centro dell’hotel, così come il lampadario “Red Deer” di Richard Jackson (davanti a destra)

Qualità rispetto alla quantità nella distilleria di whisky GLENTURRET

La nostra ultima tappa del viaggio è stata la visita di Glenturret, la più antica distilleria ufficiale di whisky in Scozia. La Highland Distillery, che produce single malt dal 1763, produce circa 340.000 litri all’anno. Ora di proprietà di a te Il set è completo di una fabbrica, un negozio e un ristorante stellati Michelin. Il tour, che si conclude con un assaggio di uno o due drammi, mette in evidenza la cura di un prodotto che viene sponsorizzato da almeno 10 anni. In effetti, la bottiglia di distillazione di tipo E in edizione limitata aveva tre decenni. Per celebrare i 60 anni dal debutto dell’auto sportiva al Salone di Ginevra del 1961, sono state prodotte solo 265 bottiglie di whisky, una per ogni freno dell’iconica E-Type. Come Jaguar, la distilleria esemplifica come le tradizioni storiche possono essere valorizzate per creare capolavori contemporanei.

Leave a Comment