Music

Hailey Bieber spiega perché è difficile navigare nella sobrietà di Justin

Potrebbe avere solo 24 anni, ma Hailey Bieber ha visto tutto.

La top model ha recentemente parlato della sua fede cristiana, destreggiandosi tra bene e male nell’essere sotto gli occhi del pubblico con il marito Justin Bieber e come affrontare la dipendenza di suo padre l’ha aiutata a superare la guarigione di Justin.

“C’è molta dipendenza che dilaga nella mia famiglia, non solo i miei genitori, ma molte altre persone da questa parte della mia famiglia che lottano con molte cose diverse”, ha detto Healy ad Amanda de Cadenet nel podcast. Voci di Victoria’s Secret. “Mio padre era sempre molto aperto [his addiction] E l’ho sempre apprezzato… È sempre stato molto aperto sul perché la sobrietà funziona per lui e sul perché dobbiamo essere vigili e sull’aspetto del comportamento alcolico e sul perché accade.

“Non sono mai stato uno che lotta con i narcotici”, ha ammesso Healy. “Era perché ne ero consapevole a causa di mio padre. Aveva un grosso problema con la cocaina e io pensavo, non l’ho mai provato perché avevo così tanta paura che se l’avessi provato una volta avrebbe potuto portare a qualcos’altro. “

Ha detto che questa esperienza l’ha aiutata a navigare nel viaggio di Justin verso la sobrietà. “Quando parlavo di lavorare su molte cose quando ci siamo sposati per la prima volta, penso che anche questo ne facesse parte”, ha spiegato. “E ‘stato molto difficile guardare ai tempi del consumo di droga e di essere in un luogo oscuro e dover tornare lì”.

NEW YORK, NY - 13 SETTEMBRE: Justin Bieber e Hailey Bieber partecipano al Met Gala 2021 in America: The Lexicon of Fashion al Metropolitan Museum of Art il 13 settembre 2021 a New York City.  (Foto di Jeff Kravitz/FilmMagic)

Justin e Hailey Bieber si sono sposati nel 2018 e da allora ha puntato i riflettori sulla sobrietà e il recupero. (Foto: Jeff Kravitz/FilmMagic)

Ha notato che il “dialogo aperto” su questo argomento è stato molto utile.

Essere come, ‘Ehi, dove sei con questo?’ “Ho avuto momenti in cui mi sento nervoso, [asking Justin]”Vuoi farlo? Perché hai avuto un periodo nella tua vita che non è stato buono per te ed è stato un periodo buio per te. Ma è molto bravo a capire se stesso quando si tratta di questo ed è molto aperto riguardo e questo è tutto ciò che posso davvero chiedere”.

Da quando la coppia si è sposata nel 2018 e poi ha festeggiato nel 2019, le loro vite personali sono state un facile obiettivo per i media. Bieber attribuisce alla sua “fede cristiana” il merito di averla aiutata a trovare “simpatia” per i troll dei social media.

“Ci penso molto perché qualcosa che tende ad accadere sempre quando sei sotto gli occhi del pubblico è che le persone in un certo senso inventano chi pensano che tu sia”, spiega. “Penso che molte persone non provino molta empatia per le persone in pubblico. Penso che quando le persone dicono, ‘Beh, l’ho chiesto io’, in realtà non è vero perché non l’ho chiesto a uomini grandi per seguirmi con le telecamere e molestarmi e invadere il mio spazio e mi fanno domande davvero invasive e mi fanno sentire insicuro. Non l’ho chiesto io. Nessuno lo vuole”.

Essendo cresciuta in chiesa, Bieber ha anche parlato di alcune delle ipocrisie che ha vissuto come donna cristiana, inclusa la “vergogna” che alcuni cristiani le hanno gettato per il suo stile di vita.

Ha detto: “Per quello che faccio e per il mio lavoro, mostro molto carisma, faccio molte cose in cui è provocatorio secondo Church World. Molte persone hanno detto molto, beh, è molto fuorviante o scarsamente rappresentato. Va spalancata è la disgrazia che viene dall’ambiente ecclesiale nei confronti delle donne”.

“Penso che una cosa che succeda quando cresci in chiesa e non hai abbastanza dialoghi aperti è che sembra che tu stia facendo qualcosa di brutto. E ho spiegato che è così che mi sono sentito per così tanti anni”. usciva e si ubriacava o qualcosa del genere e provava molta vergogna. C’è molta vergogna associata alla chiesa”.

E ha continuato: “Penso che una relazione con Dio sia l’opposto della vergogna”. “Non credo che Dio voglia che tu ti vergogni e che tutto sia brutto. Anche se hai fatto sesso prima di sposarti, è stata una cosa enorme per me da adolescente. Ero tipo, ‘Oh mio Dio, etero io ‘Andrò all’inferno.'” Era quel genere di cose. Troppo intenso per me e ho dovuto solo annullarne un sacco. “

Tuttavia, per il momento, Bieber sta prendendo queste lezioni e le applica al futuro, soprattutto quando si tratta di trovare l’equilibrio tra lavoro e vita privata e comprendere le cose importanti della vita.

“Man mano che invecchio, credo fermamente che a volte il nostro rifiuto sia più forte del nostro sì”, ha detto. “Cerco sempre di assicurarmi che sia come prima cosa la famiglia, e quando dico famiglia, la famiglia ora sono io, mio ​​marito e il cane. Cerco sempre di metterlo al primo posto prima del lavoro”.

Leave a Comment