Books

Il dio delle piccole cose per Shuggie Bain: Elenco dei libri del giubileo della regina | libri

The Handmaid’s Tale, The God of Small Things e an Orange sono tra i 70 libri di tutto il Commonwealth selezionati per celebrare il giubileo di platino della regina.

Dieci libri per ciascuno dei sette decenni del regno della regina sono stati scelti da un team di bibliotecari, librai ed esperti di letteratura tra le raccomandazioni di lettori di 31 paesi.

Il Grande Giubileo Leggi Gli organizzatori hanno affermato che i romanzi includevano “scrittura fantastica, bella ed emozionante” nei romanzi e un’antologia di racconti e poesie pubblicata dal 1952. Erano “storie comuni che definiscono il nostro patrimonio sociale e culturale”.

Ma ci sono state polemiche su alcune delle omissioni, tra cui la serie di Harry Potter di JK Rowling e Il Signore degli Anelli di JRR Tolkien.

Sucila Nasta, professoressa emerita di letteratura moderna e contemporanea alla Queen Mary University di Londra, ha affermato che c’è stato un “dibattito significativo” su JK Rowling poiché la giuria ha ridotto 152 raccomandazioni nell’elenco finale di 70.

“Sono stati suggeriti così tanti grandi libri per la lista, ma la sensazione alla fine era… [Harry Potter and the Philosopher’s Stone] Era principalmente un libro per bambini”, ha detto al programma Today di BBC Radio 4.

“In termini di spazio in quel decennio, ovvero negli anni ’90, quando sempre più libri venivano pubblicati in tutto il Commonwealth, si decise di fare spazio a un libro che fosse allo stesso tempo buono e ben accolto”.

Negli ultimi due anni, Rowling ha affrontato critiche Per il suo rifiuto del termine “donne mestruate” al posto della parola “donne”, mentre alcuni l’accusavano di transfobia.

Ci sono una serie di libri prestigiosi come Romanzo del 1962 di Doris Lessing Anche il taccuino d’oro, ha detto Nasta, non è riuscito a fare l’elenco finale. “The Golden Notebook… ha avuto un enorme impatto su di me, ma abbiamo dovuto rinunciare ad alcuni… c’erano due libri ovunque.”

The Big Jubilee Read, creato da BBC Arts e The Reading Agency, comprende libri pluripremiati come Hilary Mantel buco del lupoE ragazza, donna, altro Di Bernardine Evaristo e Seamus Heaney 1966 raccolta di poesie vincitrice del Premio Nobel La morte del naturalista.

I vincitori del premio Booker negli ultimi due anni – Pino Shoji di Douglas Stewart e La promessa Di Damon Galgut – Incluso nell’ultimo decennio.

La vita di Pi di Yann Martel, i cui adattamenti teatrali e cinematografici hanno vinto gli Olivier Awards e gli Oscar, è nella lista 1992-2001.

I titoli precedenti includono House of Mr. Biswas VS NaipaulThe Girls of Slender Means di Muriel Spark, Tinker Tailor Soldier Spy di John Le Carré, The Hitchhiker Guide to the Galaxy di Douglas Adams, Midnight Children di Salman Rushdie e Derek Walcott il poema epico Omiros.

La campagna Big Jubilee Read includerà eventi e attività nelle biblioteche e nelle librerie, con risorse disponibili per i gruppi di lettura in tutto il paese.

Susie Klein, responsabile della musica classica, delle arti e della televisione della BBC, ha affermato che l’elenco era “una vera opportunità per scoprire storie provenienti da tutti i continenti, portarci attraverso i decenni, libri che altrimenti non avremmo letto e leggere autori che hanno lavorato degno di nota”. .

Grande elenco di letture del giubileo

1952-1961

  • The Palm Wayne Drinkcard – Amos Tutula (1952, Nigeria)

  • Le colline erano gioiose insieme – Roger Mays (1953, Giamaica)

  • In My Skin Castle – George Laming (1953, Barbados)

  • Le mie ossa e il mio flauto – Edgar Mittelholzer (1955, Guyana)

  • The Lonely Londoners – Sam Selvon (1956, Trinidad e Tobago / Inghilterra)

  • Prove – RK Narayan (1958, India)

  • To Sir, With Love – ER Braithwaite (1959, Guyana)

  • Una notte di luna – Karadog Pritchard (1961, Galles)

  • Casa per Mr. Biswas – VS Naipaul (1961, Trinidad e Tobago / Inghilterra

  • Luce solare su un pilastro rotto – Atiya Hussain (1961, India)

1962-1971

  • Arancia Meccanica – Anthony Burgess (1962, Inghilterra)

  • Interrogatorio – JMG Le Clézio (1963, Francia / Mauritius)

  • Le ragazze dei mezzi snelli – Muriel Spark (1963, Scozia)

  • Freccia di Dio – Chinua Achebe (1964, Nigeria)

  • Morte di un naturalista – Seamus Heaney (1966, Irlanda del Nord)

  • The Broad Sargasso Sea – Jan Reese (1966, Dominica/Galles)

  • Un chicco di grano – Ngũgĩ wa Thiong’o (1967, Kenya)

  • Picnic a Hanging Rock – Joan Lindsay (1967, Australia)

  • La loro bellezza non è ancora nata – Ai Kwe Armah (1968, Ghana)

  • Quando le nuvole di pioggia si radunano – Bessie Head (1968, Botswana / Sud Africa)

1972-1981

  • L’uomo del nulla – Kamala Markandaya (1972, India)

  • Tinker Tailor Soldier Spy – John Le Carré (1974, Inghilterra)

  • The Thorn Birds – Colin McCullough (1977, Australia)

  • The Crow Eaters – Babsi Sidhwa (1978, Pakistan)

  • Mare, mare – Iris Murdoch (1978, Inghilterra)

  • Chi ti credi di essere? – Alice Munro (1978, Canada)

  • Guida galattica per autostoppisti – Douglas Adams (1979, Inghilterra)

  • Tsotsi – Athol Foggard (1980, Sud Africa)

  • Clear Daylight – Anita Desai (1980, India)

  • I figli di mezzanotte – Salman Rushdie (1981, Inghilterra/India)

1982-91

  • La nave di Schindler – Thomas Keneally (1982, Australia)

  • Becca Lamb – Costume da Edgell (1982, Belize)

  • Il popolo delle ossa – Keri Holm (1984, Nuova Zelanda)

  • Il racconto dell’ancella – Margaret Atwood (1985, Canada)

  • Summer Lightning – Olive Senior (1986, Giamaica)

  • The Whale Rider – Witi Ihimaera (1987, Nuova Zelanda)

  • Resti del giorno – Kazuo Ishiguro (1989, Inghilterra)

  • Homeros – Derek Walcott (Santa Lucia 1990)

  • Foglie di adozione – Jackie Kay (1991, Scozia)

  • Cloudstreet – Tim Winton (1991, Australia)

1992-2001

  • Il paziente inglese – Michael Ondaatje (1992, Canada/Sri Lanka)

  • Stone Diaries – Carol Shields (1993, Canada)

  • Paradise – Abdul Razzaq Jarna (1994, Tanzania / Inghilterra)

  • Delicate Balance – Rohinton Mistry (1995, India/Canada)

  • Sale – Earl Lovelace (1996, Trinidad e Tobago)

  • Dio delle piccole cose – Arundhati Roy (1997, India)

  • Copriletto blu – Raj Kamal Jha (1999, India)

  • Vergogna – JM Coetzee (1999, Sud Africa/Australia)

  • Denti bianchi – Zadie Smith (2000, Inghilterra)

  • Vita di Pi – Jan Martel (2001, Canada)

2002-11

  • Small Island – Andrea Levy (2004, Inghilterra)

  • Secret River – Kate Grenfell (2005, Australia)

  • Il ladro di libri – Markus Zusak (2005, Australia)

  • Half Yellow Sun – Chimamanda Ngozi Adichie (2006, Nigeria)

  • Golden Age – Tahmima Anam (2007, Bangladesh)

  • La barca – Nam Lo (2008, Australia)

  • Wolf Hall – Hilary Mantell (2009, Inghilterra)

  • Le donne della notte Libro – Marlon James (2009, Giamaica)

  • Anniversary of Love – Aminata Forna (2010, Sierra Leone / Scozia)

  • Cinese – Sheehan Karunatilaka (2010, Sri Lanka)

2012-21

  • Nostra Signora del Nilo – Scholastic Mukasonga (2012, Ruanda)

  • Superstar – Eleanor Catton (2013, Nuova Zelanda)

  • Questi sognatori – Embulu Mbo (2016, Camerun)

  • Lettori di ossa – Jacob Ross (2016, Grenada)

  • Come siamo scomparsi – Jing Jing Lee (2019, Singapore)

  • Ragazza, Donna, Altro – Bernardine Evaristo (2019, Inghilterra)

  • Night Tiger – Yangsze Choo (2019, Malesia)

  • Shoji Payne – Douglas Stewart (2020, Scozia)

  • A Passage North – Anuk Arudpragasam (2021, Sri Lanka)

  • La promessa – Damon Galgot (2021, Sud Africa)

Leave a Comment