Art

Il leggendario artista di fumetti “Wonder Woman” aveva 67 anni – The Hollywood Reporter

George Pérez, l’acclamato fumettista e scrittore noto per il suo lavoro sulle principali proprietà della DC, tra cui Crisi sulle Terre Infinite e Wonder Womaninsieme a quello della Marvel I Vendicatori, è morto. Aveva 67 anni.

<

Il famoso artista, che ha anche lavorato I nuovi Teen Titans e Superuomo Durante la sua decennale carriera, è morto venerdì pacificamente a casa sua con sua moglie, Carol Flynn, e la famiglia al suo fianco, secondo una dichiarazione pubblicata sulla sua pagina Facebook ufficiale. La sua scomparsa è seguita a una diagnosi di cancro al pancreas.

“Non soffriva e sapeva di essere molto, molto amato”, si legge nella dichiarazione. “Siamo tutti molto addolorati, ma, allo stesso tempo, siamo così incredibilmente grati per la gioia che ha portato nelle nostre vite. Conoscere George significava amarlo, e lui ricambiava. Feroce e con tutto il cuore. Il mondo è molto meno vivace oggi senza di lui”.

Perez ha annunciato pubblicamente La sua diagnosi di cancro al pancreas in fase tre nel dicembre 2021, dicendo ai fan che il cancro era inoperabile e che i medici gli avevano dato da sei mesi a un anno di vita. L’artista ha deciso di non sottoporsi al trattamento.

“Mi è stata data la possibilità di fare la chemioterapia e/o la radioterapia, ma dopo aver soppesato tutte le variabili e valutato quanto dei miei giorni rimanenti sarebbero stati consumati da visite mediche, trattamenti, ricoveri ospedalieri e aver affrontato situazioni spesso stressanti e frustranti burocrazia del sistema medico, ho deciso di lasciare che la natura facesse il suo corso e mi godrò tutto il tempo che mi resta il più pienamente possibile con la mia famiglia, i miei amici e i miei fan”, ha scritto.

Nato nel 1954 nel South Bronx, lo scrittore, disegnatore, colorista, inchiostratore e altro ancora portoricano americano ha iniziato la sua carriera di fumettista negli anni ’70, facendo il suo debutto professionale per un importante editore nell’agosto 1974 con la Marvel Comics Racconti sorprendenti #25.

È diventato rapidamente un personaggio regolare della Marvel, prima co-creando con Bill Mantlo il tigre biancail primo supereroe portoricano, prima di lavorare su altri titoli Marvel, tra cui Gli Inumani e Fantastici Quattroe in particolare la creazione del personaggio di Taskmaster con lo scrittore David Michelinie per I Vendicatori.

Con la sua crescente popolarità, avrebbe continuato a lavorare per la rivale Marvel DC Comics, guidando l’arte per Marv Wolfman’s I nuovi Teen Titans. Ma si prenderebbe una pausa per guidare l’evento del 50° anniversario di Wolfman DC del 1985 Crisi sulle Terre Infinite, un evento crossover che definisce il settore (e ridefinisce la continuità) che secondo quanto riferito presentava ogni singolo personaggio posseduto dalla DC.

Immagine caricata pigra

Giorgio Perez durante la visita agli uffici DC a Burbank all’inizio di quest’anno
Per gentile concessione di DC Entertainment

Alla fine degli anni ’80, Pérez si stava riavviando Wonder Womanarrivando sia come plotter che come disegnatore della serie per legare più strettamente il personaggio agli dei greci, prima di tornare ai Titani, ora con il loro nuovo nome, I Nuovi Titani. Il suo lavoro di definizione del settore in più di quattro decenni includeva anche, in vari ruoli, DC’s Guerra degli dei corri, Marvel Guanto dell’Infinito serie, Batman il JLA/Avengers crossover e altro ancora.

“George Pérez aveva uno stile artistico che era sia dinamico che incredibilmente espressivo”, Jim Lee, editore DC e direttore creativo detto in una dichiarazione. La sua arte è stata la tela perfetta per la narrazione di alcuni degli eventi più importanti della storia della DC. Anche se ci mancherà molto, il suo lavoro vivrà con un numero infinito di fan, così come tutto il talento che ha influenzato nel corso degli anni”.

Pérez lavorerebbe anche con BOOM! Studios e fumetti di immagini in vari momenti della sua carriera. Il suo ampio catalogo gli è valso diversi Jack Kirby Awards e l’Inkwell Awards Stacey Aragon Special Recognition Award alla carriera. Nel 2017 è stato inserito nella Hall of Fame del Will Eisner Award.

Pérez ha annunciato il suo ritiro formale nel 2019. Gli è stato diagnosticato un cancro al pancreas il 19 novembre 27, 2021.

“Tutti conoscono l’eredità di George come creatore”, ha riconosciuto la dichiarazione pubblicata sabato su Facebook di Pérez. “La sua arte, i suoi personaggi e le sue storie saranno venerati per gli anni a venire. Ma, per quanto imponente sia quell’eredità, impallidisce in confronto all’eredità dell’uomo che era George. La vera eredità di George è la sua gentilezza”.

Immagine caricata pigra

George Perez durante la visita agli uffici della DC a Burbank all’inizio di quest’anno.
Per gentile concessione di DC Entertainment

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button
Close
Close