Art

Il modello di Big Red ’69 Camaro confezionato a mano è una vera opera d’arte

L’hot-rodding è qualcosa di più delle vere auto che mettiamo in posa, guidiamo e sogniamo: è uno stile di vita. Quanti di noi hanno iniziato con Hot Wheels e poi sono passati alle auto pressofuse e kit modello? Bene, i bambini grandi (a volte indicati come adulti) sembrano avere ancora quell’impulso a collezionare qualsiasi cosa relativa all’auto, specialmente se è legata al proprio orgoglio e alla propria gioia. L’argomento di questo articolo è qualcosa del genere, ma portato a un livello che onestamente è un po’ difficile da capire. E anche se abbiamo visto alcune incredibili lavorazioni metalliche su veri hot rod, il dettaglio in scala ridotta di questo lavoro è un po’ sbalorditivo. Il costruttore è Jamie Schena, 33 anni, e dovresti prepararti a rimanere sbalordito dalla sua interpretazione dell’iconico 1969 Chevy Camaro conosciuta come Big Red. Per saperne di più, abbiamo deciso di chiedere a Jamie della sua fetta unica di lavoro manuale a caldo.

<

Why Affrontare un progetto come la Big Red Camaro?

‘La Grande Camaro Rossa [@thebigredcamaro] La configurazione da corsa su strada è stata di gran lunga la mia scultura più complicata fino ad oggi. Quando RJ Gottlieb, il proprietario di Big Red, l’ha commissionato, le mie istruzioni erano di costruire ogni dettaglio dell’esterno e dell’interno, nonché di aprire porte, cofano e bagagliaio. Mi sono state concesse ore illimitate su questa build perché voleva che questo capolavoro fosse la mia più grande scultura di sempre”.

Cosa c’è lo sfondo Hot-Rodding dell’artista?

“Sono un designer industriale automobilistico australiano che lavora di giorno presso lo studio Advanced Design di GM come scultore creativo di argilla. Sono cresciuto lavorando per l’azienda meccanica e ingegneristica dei miei genitori, dove ho fabbricato macchine agricole personalizzate progettate da mio padre. Riparando camion, trattori , e anche le automobili facevano parte dell’attività, dato che mio padre e mio fratello maggiore sono entrambi meccanici. L’attività di papà è il luogo in cui ho appreso le mie abilità, la creatività è venuta da mia madre poiché è piuttosto un’artista. A 13 anni costruivo sculture per clienti. 20 anni dopo è ancora un hobby a tempo pieno.”

Come Inizi una scultura in metallo in questo complesso?

“Da dove cominciare? Ho fatto un viaggio a Victorville [California] per visitare di persona Big Red, per studiare l’auto e tutte le sue componenti. Mentre l’auto può sembrare originale, è tutt’altro. Sono rimasto sbalordito dalla maestria dell’equipaggio della Big Red, ma allo stesso tempo mi rendevo conto di quanto sarebbe stato coinvolto per me ricreare ogni componente e cercare di catturare il carattere di questa icona americana. Niente è di serie sull’auto, quindi ho dovuto prestare attenzione e prendere appunti. Mi hanno fornito un libro di costruzione dell’auto, che mi ha aiutato a fare riferimento a diversi aspetti, ma avevo anche bisogno di scattare molte foto. La mia opera d’arte non è un modello pressofuso, è piuttosto un’opera d’arte. Ciò che intendo con questo è che tutto è la mia interpretazione e non è costruito in scala, ma piuttosto è tutto a occhio. Uso dimensioni approssimative come la dimensione della ruota e la lunghezza complessiva, ma questo è tutto. Costruisco le mie sculture con lamiere di acciaio dolce e parti di automobili riciclate”.

Che cosa Sono stati usati strumenti per costruire la scultura?

“Per quanto riguarda gli strumenti, uso una saldatrice MIG e due smerigliatrici, una per il taglio e l’altra per la molatura. Uso un Dremel per tutte le aree che una smerigliatrice da 4,5 pollici non può raggiungere. Ho alcuni martelli diversi, uso un metallo tornio per la lavorazione delle ruote, un trapano, alcuni morsetti a C e una morsa. Questi sono gli unici strumenti che uso, tranne una pistola a spruzzo per la verniciatura.”

Come Ci è voluto molto tempo per costruire?

“Ho perso il conto dopo 400 ore, ma tra le 400 e le 500 ore per la scultura Big Red. La parte più difficile della costruzione è stata realizzare i cardini per il cofano e il bagagliaio, per molteplici ragioni. In primo luogo, ricreare la geometria è stato doloroso , in quanto deve staccarsi dalla carrozzeria ma anche tornare a filo. In secondo luogo, i cardini sono piccoli e quasi impossibili da raggiungere con le mani, quindi l’accesso è quasi inesistente. , ma una volta creata la carrozzeria non avevo spazio per ottenere l’accesso per le centinaia di volte ho dovuto avvitarli e svitarli per regolare il gioco”.

Sono Tutte le parti formate e modellate a mano?

“La mia opera d’arte in metallo su misura non può mai essere replicata: tutto ciò che faccio è una tantum e costruito su misura. Lascio i segni di molatura del metallo esposti per celebrare il fatto che è fatto a mano. Uso la vernice trasparente poliuretanica con un assortimento di coloranti per generare colore per replicare l’argomento, anche se l’idea è che la vernice sia trasparente in modo da poter ancora vedere l’artigianato nel metallo.Il lavoro di pittura della scultura Big Red ha comportato una notevole quantità di mascheratura ed è stato molto dispendioso in termini di tempo. la finitura è stata eseguita da me”.

Mentre scorri la galleria, noterai quante singole parti sono state inserite in qualcosa come il motore. Abbiamo visto l’interno di Big Red e c’è anche molto da fare, ma Jamie è riuscito a catturare tutti i dettagli, fino al sistema antincendio e al contagiri montato sulla gabbia. Per darti un’idea, la scultura è in scala 1/4 e punta la bilancia a 95 libbre! Cavi di metallo, sedili di metallo, tutto in metallo e tutto fatto a mano nel corso di centinaia di ore. Diavolo, la maggior parte delle persone non ha 500 ore dedicate alla costruzione di una vera macchina! E sebbene questo sia il progetto più ambizioso di Jamie, ha costruito numerose auto su commissione, tra cui una dolce auto da corsa Porsche in livrea Gulf, una Camaro del 1967 e numerose altre giostre che puoi vedere sparse per tutta la galleria. RJ è rimasto così colpito dal prodotto finito che ha incaricato Jamie di costruire successivamente una versione ad alta velocità di Big Red.

Qual è il prossimo? Bene, oltre ad affrontare il prossimo progetto Big Red, Jamie vorrebbe esplorare sculture su larga scala che gli permettessero di aggiungere ancora più dettagli: avrà solo bisogno di un’officina più grande e forse di un carrello elevatore. Ha anche in programma di aggiungere alla sua collezione di opere d’arte di auto di Formula 1 e un giorno esporle a un evento di Formula 1. Invia un’e-mail a Jamie a [email protected] per commissionare un pezzo ispirato al tuo hot rod preferito o seguilo sui social media (sotto) per vedere di più del suo incredibile lavoro.

Scopri di più sul lavoro di Jamie Schena!

Orologio! Pro Touring 1969 Chevy Camaro

Jamie invia un ringraziamento speciale a:

  • Famiglia e amici per aiuto e supporto nel corso degli anni
  • Mamma e papà, Michael (fratello) e Chantelle (sorella)
  • Melissa, Steve e Marilyn
  • Colleghi di lavoro presso Holden Design Australia e GM Advanced Design California
  • Tutti i clienti che negli anni mi hanno spinto e creduto nella mia capacità di creare arte sono orgogliosi di possedere.
  • RJ, Josh e l’equipaggio della Big Red Camaro
  • Motori potenti, iniezione di carburante Warragul per pezzi di scarto per costruire la mia opera d’arte.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button
Close
Close