Game Changers

Il regista Lee Daniels si apre sulla creazione del proprio percorso a Hollywood e sul perché finanzia in modo indipendente i suoi film

cambi di gioco è una serie di interviste video su Yahoo Entertainment che mette in evidenza i diversi creatori che hanno causato interruzioni a Hollywood e i pionieri che hanno aperto la strada.

Lee Daniels ha fatto carriera producendo e dirigendo arte che spinge il pubblico ad abbracciare le parti spesso crude dell’umanità. È un narratore il cui viaggio come regista è iniziato quando è entrato in una biblioteca all’età di sette anni.

“Sono entrato nel dipartimento di teatro, ho tirato fuori un libro e si chiamava Chi ha paura di Virginia Woolf? “ dice Daniels. “Che ne dici se leggo questo libro e metto tutti in ginocchio leggendo Martha, George e l’altra coppia? Non sapevo che mi stesse guidando in quel momento”.

Dopo aver visto 1972 Una signora che canta il bluesDaniels sapeva cosa voleva fare. “Ho iniziato a dirigere il palcoscenico”, dice Daniels. “Non capivo che fosse possibile anche per i neri guidare, ecco quanti anni sembro”.

Questa scelta cambierebbe il corso della sua vita. Attraverso la regia, Daniels ha trovato una manciata di attori che stavano cercando di trovare lavoro. Ha deciso di portare avanti la loro carriera, che ha fornito un’istruzione inestimabile nel funzionamento interno di Hollywood. “Non ho frequentato la scuola di cinema”, ha detto Daniels a Yahoo Entertainment. “È stato tutto appreso sul set degli attori”. “Sono un artista, ma vengo da una famiglia di spacciatori e, sai, sono sopravvissuti perché era tutto ciò che avevamo per strada, sapevamo come vivere. Quindi, quando sono arrivato a Hollywood, avevo $ 7 nel mio tasca ed ero determinato a fare qualcosa da solo”.

palla mostruosa Sarà un momento cruciale della sua carriera. Daniels ha prodotto il film e voleva dirigere, ma non sapeva da dove cominciare. Quindi ha studiato.

“Ho visto cosa ha fatto Mark Forster in modo così brillante. Ho capito. Sono stato il primo uomo di colore ad essere l’unico produttore di un film candidato all’Oscar. Halle Berry, sai, è stato davvero importante per me, quella vittoria”, Daniels dice della premiata performance di Berry Gli Oscar.

L'attrice americana Halle Berry ha ricevuto l'Oscar come migliore attrice per la sua interpretazione in

Halle Berry ha fatto la storia nel 2002 quando è diventata la prima afroamericana a vincere un Academy Award come migliore attrice per il suo ruolo in Monster’s Ball, al 74° Annual Academy Awards, tenutosi al Kodak Theatre di Hollywood, California, il 24 marzo 2002 applaudendo il suo attore australiano (di sinistra) Russell Crowe. (Foto di Getty Images)

Daniels avrà la possibilità di dirigere il suo primo film con la sua uscita pugile ombra, Un esperimento che lui chiama “prova ed errore”.

“Non guardo i miei film, ma è un disastro totale”, scherza Daniels. “Ma ho imparato molto anche da quel film, come non fare un film”.

Ha trovato più successo al suo secondo tentativo, costosoÈ stato nominato per un Academy Award come miglior regista. Il film ha anche ottenuto una nomination come miglior film. Ciò ha reso Daniels un nome familiare, seguito da un enorme successo al botteghino Il maggiordomo di Lee Daniels Nell’anno 2013.

Due anni dopo, Daniels è passato al piccolo schermo, co-creando, producendo e dirigendo imperoUno degli spettacoli più visti su Fox. Tuttavia, Daniels ha trovato ostacoli quando si trattava di assicurarsi fondi per nuovi progetti e ha dovuto finanziare in modo indipendente tutti i suoi film, incluso il più recente, Stati Uniti contro Billie Holiday.

“Gli studi non mi hanno mai capito. Anche dopo il successo impero E maggiordomoDevo ancora trovare i soldi in modo indipendente per questo [The United States vs. Billie Holiday] Perché non vogliono finanziare questo film perché non vogliono finanziare maggiordomo, Perché non vogliono finanziamenti costoso,” Lui dice.

Il nuovo film, che andrà in onda su Hulu il 26 febbraio, segue Billie Holiday dopo l’uscita della sua canzone “Strange Fruit”, che molti credono abbia dato inizio al movimento per i diritti civili. Prendendo una posizione politica sulla sua musica, è diventata un bersaglio dell’FBI, che ha iniziato a monitorarla.

Andra Day, come Billie Holiday in & # 39;  Gli Stati Uniti contro  Billie Holiday & # 39;  Takashi Seda / & # xa9;  Collezione Hulu / Cortesia Everett.

Andra Day, mentre Billy era in vacanza in The United States vs. Billy vacanze. Takashi Seda / © Hulu / Cortesia Everett Collection.

“Non appena ho saputo che il governo l’avrebbe inseguita per quella canzone, ho dovuto raccontare la storia”, dice Daniels. “Qualcuno mi ha detto che ora stanno facendo questo ai rapper. Li inseguono finché non trovano qualcosa. Poliziotti. È fantastico.”

Uno dei modi in cui il governo ha molestato Holiday è stato concentrarsi sulla sua dipendenza da eroina. Come molti artisti dell’epoca, ebbe un’infanzia difficile. Ma mentre la tossicodipendenza di celebrità come Judy Garland era vista come un problema di salute, la dipendenza di Holiday è stata criminalizzata.

“Non è diverso dagli oppioidi, in questo momento”, dice Daniels. “In questo momento, dopo che i bianchi hanno preso gli oppioidi, è una malattia. Ma tornando a Bailey, no, era un crimine”. Non possiamo vederlo. Sai, è solo nell’aria. Amo questa nuova generazione perché quello che sta succedendo in questo momento è che voi ragazzi lo avete messo in cima a quello che sta succedendo ed è innegabile”.

Continuare a spingere per più recitazione a Hollywood è sempre stato qualcosa che Daniels incarna naturalmente. Sceglie regolarmente attori neri nuovi e non testati – Andra Day fa il suo debutto come attrice nel ruolo di Billie Holiday. Dietro le quinte, ha rivelato di aver pagato più membri dell’equipaggio di colore in gruppi palla mostruosa E boscaiolo. Tuttavia, la creazione di ambienti più inclusivi spesso arriva con la resistenza degli studi, che rifiutano i nuovi assunti che sono inesperti, o che non sono in una lega o hanno una reputazione che li precede.

“Ho dovuto lottare per convincere John Singleton a dirigere un episodio di imperoDaniels lo dice a Yahoo Entertainment. Quello che succede è che ti descrivono come una persona difficile, e a volte si insinua nella nostra società che lo è. “

Questa resistenza non scoraggia Daniels, che ha visto la sua arte cambiare la conversazione. successo del pensiero impero Mostra ai capi dello studio che i romanzi neri sono necessari, aprendo la strada rinascimento nero che ci ha portato successi come Pantera nera E Non sicuro.

La spinta per una maggiore leadership nera dietro le quinte, dice Daniels, sarà l’ultimo segno di progresso razziale a Hollywood.

“Fino a quando non avremo capi di studio neri a livello di CEO che dicono: ‘Ok, quella salsa piccante va nei cavoli verdi'”, dice Daniels. Non sarai mai in grado di capire il significato di Spike Lee o Ava DuVernay”.

Prodotto da Jane Kochak e montato da Jon Santo

Leggi di più da Yahoo Entertainment:

Leave a Comment