The Never Weres

Il regista rivisita il progetto Bonkers degli anni ’90 che era quasi interpretato da Sean Penn

Le intenzioni dei fan di Kevin Smith erano chiare dal momento Dante e Randall, che stanno cambiando il salario minimo, hanno iniziato a discutere dei vantaggi L’impero colpisce E Capricorno indietro E lamentarsi degli omicidi di innocenti appaltatori della Morte Nera nell’epidemia di film indipendenti del 1994 che è stato distribuito con un budget limitato. impiegati. Seguilo con un fumetto inzuppato Malrat (1995) – e alla fine ha acquistato il suo negozio di commedie nel New Jersey, che è diventato la sede del suo reality show, Uomini di fumetti.

L’escalation della carriera di Smith ha coinciso con la storia d’amore di Hollywood con i supereroi. Warner Bros. ha raggiunto E con Tim Burton è un enorme successo Batman Il franchise e lo studio erano pronti a riavviare un altro personaggio principale, Superman, dopo la loro disastrosa uscita del 1987, Superman IV: Alla ricerca della pace. Una volta che Smith ha ottenuto il progetto, ha voluto naturalmente un colpo a Man of Steel.

Lasceremo che Smith, un appassionato di procioni preferito, lo prenda da lì per la puntata inaugurale di Mai fili (Guarda sopra), una nuova serie di Yahoo Entertainment sui progetti più leggendari di Hollywood mai realizzati.

Kevin Smith allo stand della rivista con Jason Mewes in una scena del film & # 39;  Mallrats', 1995 (Foto di Gramercy Pictures/Getty Images)

Kevin Smith nell’edicola con Jason Mewes in una scena del film Mallrats, 1995 (Gramercy Pictures/Getty Images)

Con la sceneggiatura del suo terzo film, inseguendo amyLa Warner ha attirato molto l’interesse del settore e ha parlato con Smith di un progetto chiamato ingegneri della paurabasato su un episodio degli anni ’60 zona crepuscolareAdiacente serie di fantascienza limiti esterni. Durante quelle conversazioni, il produttore Basil Iwanick ha menzionato casualmente che lo studio stava sviluppando un nuovo progetto per Superman, cosa che ha immediatamente suscitato l’interesse di Smith. Ha dato a Ewanick Smith una copia della sceneggiatura di sviluppo, quindi ha chiamato Superuomo rinatoda portare a casa.

Al loro prossimo incontro (destinato a circa ingegneri della paura), Smith ha fatto conoscere i suoi sentimenti Superuomo rinato sceneggiatura. “[I said,] “Oh, mio ​​Dio, è terribile. L’intera sceneggiatura, [it’s like] Le persone che l’hanno scritto non capiscono affatto Superman. È una specie di strizzatina d’occhio e cose del genere. C’è un modo, dire leale a questo. …il pubblico apprezza di essere trattato seriamente. “

Le critiche e i suggerimenti non filtrati di Smith per una direzione diversa alla fine hanno portato a un’udienza con l’allora capo dello studio Lorenzo de Bonaventura, che a sua volta ha assunto Smith per scrivere una nuova sceneggiatura. Basato sull’evento crossover della commedia della capitale del 1992-93 La morte del superuomoIl film verrà rinnovato con il titolo La vita di Superman.

Ma Smith ha dovuto collaborare al progetto con il produttore John Peters – e qui le cose sono diventate davvero interessanti. Peters ha avuto un percorso piuttosto hollywoodiano, iniziando con l’hairstylist Barbra Streisand, poi diventando la sua amante e poi producendo i suoi film, fino a diventare un vero giocatore di potere (attualmente Interpretato da Bradley Cooper attraverso una performance pazzesca in Paul Thomas Anderson Pizza alla liquirizia, per darti una prospettiva su di esso). All’inizio degli anni ’90, Peters ha acquisito i diritti del film di Superman dalla Warner Bros. e avrebbe avuto l’ultima parola sul nuovo film.

Smith ha ricordato diverse visite alla “Big King House” di Peters in cui l’eccentrico produttore ha detto a Smith che avrebbero fatto un grande film di Superman insieme perché erano “fuori strada” (come fa notare Smith, né Superman né Peters né Smith provenivano dal strade) e Smith ha insistito affinché leggesse ad alta voce le bozze complete della sceneggiatura di Peters mentre il produttore si ergeva su un divano vicino.

Smith ha trovato sconcertanti alcuni degli appunti creativi di Peters. Il produttore non voleva che Superman indossasse una tradizionale tuta rossa e blu perché Peters l’ha trovata “troppo rosa”. Non voleva nemmeno che Superman volasse, perché “quel volo mi sembra economico”. Peters aveva anche un desiderio molto specifico di avere un ragno gigante contro Superman nel terzo atto del film. (Peters nega alcune delle accuse nel documentario del 2015 La morte di “Superman’s life”: cosa è successo?che approfondisce lo sviluppo del progetto.)

“Quindi c’erano degli standard strani”, ha detto Smith. “Ma per me, era come, ‘Va bene, ho intenzione di farlo funzionare. Perché ho sempre avuto la capacità di allontanarmi da lui alla fine della giornata. …quindi qualunque cosa mi avessero lanciato, ero tipo “Fantastico”. Finché riesco a farlo funzionare nella mia testa e nel mio cuore di fan dei fumetti, posso tenere il passo.

Kevin Smith, Ben Affleck e Jason Mews (foto di El Cohen/WireImage)

Kevin Smith, Ben Affleck e Jason Mews (foto di El Cohen/WireImage)

C’è stata anche una spaccatura sul casting. Smith Benned La vita di Superman con lui Malrat La superstar emergente e protagonista Ben Affleck ha in mente un eroe. (Il perfetto Lex Luthor era Michael Rooker, che ha recitato insieme Malrat.)

“Lo stavo scrivendo per Affleck”, ha detto Smith. “Ben si stava scaldando. Come se fosse lì. Penso che sia stato assunto. ” disastro. … Affleck, è un re gigante **, come se fosse costruito come un supereroe, costruito come una figura gigante, soprattutto con l’altezza. Poi ci mette anche il muscolo. Quindi nella mia testa e nel mio cuore, sono sempre stati Ben e Michael Rooker, che erano strani Malrat Riunione.”

Tuttavia, Peters voleva che Sean Penn ottenesse la sua prima nomination all’Oscar per aver interpretato un assassino nel braccio della morte nel 1995. morto che cammina. “Lui dice, ‘Guarda nei suoi occhi in quel film,’ lui [got] “Occhi stregati, occhi da assassino”, Smith ricorda di aver detto Peters. “Ed ero tipo, amico, è Superman. Sai, non è quello che la maggior parte delle persone pensa di Superman.” A Ben non è mai stato offerto ufficialmente il ruolo e Smith crede che la Warner Bros. Avrebbe rimandato una scelta del genere.

Sean Penn in prigione in una scena del film & # 39;  Dead Man Walking', 1995 (Foto di Gramercy Pictures/Getty Images)

Sean Penn in prigione in una scena del film Dead Man Walking del 1995 (Gramercy Pictures/Getty Images)

“Ma voleva reinventarlo”, dice Smith. “Voleva qualcosa di grintoso, grafico e maturo. In pratica voleva qualcosa come quello che ha fatto Zack Snyder alla fine. [in Man of Steel, Batman v Superman and Justice League, which coincidentally featured Affleck as Batman opposite Henry Cavill’s Superman]. “

La vita di Superman Alla fine è morto, ma non prima di finire nelle mani di Tim Burton, che ha meravigliosamente portato il Crociato Incappucciato sul grande schermo per la Warner Bros. Batman (1989) e Batman ritorna (1992) e Nicolas Cage, un fan sfegatato di Superman che considerava Kryptoniano il ruolo dei suoi sogni.

Cage in precedenza aveva detto a Yahoo Entertainment che la loro versione del film “sarebbe stata bellissima. … Tim e io stavamo escogitando qualcosa di veramente rilevante”. Il vincitore dell’Oscar ha anche commentato la sua super tuta, che è stata rivelata nel documentario Morte La vita di Superman. “

“Internet ha ottenuto alcune stupide foto del guardaroba – non so come sia successo. Ma hai visto il filmato, quindi sai di cosa sto parlando. Tim’s Krypton era fantastico e geniale. Gli mancavano. “

Guarda il quiz sulla moda del 1997 con Cage di Superman muore dal vivo:

Per quanto riguarda Smith, non gli è stato detto ufficialmente che sarebbe stato rimosso dal progetto, cosa che di solito non accade a Hollywood, specialmente quando sei uno sceneggiatore assunto.

“Passi dall’essere la persona più importante del mondo a, sai, fuori dal giro, proprio così”, ha detto Smith. “Perché penso che una volta che porterò Tim, come Tim, ‘porterò il mio ragazzo. E loro mi hanno detto “Okay”. Quindi ricordo che ero in Connecticut, a fare un tour stampa, Insegui Amy. … chiamami il mio agente. … e io ero tipo, ‘Quando devo inviarne un altro Superuomo progetto? Ha detto: “Ho finito”. Hai fatto le tue due bozze e non ti riporteranno indietro. Tim porta qualcun altro. Ero tipo “Va bene”. E sai, non ero triste.

“Hanno speso un sacco di soldi; hanno speso onestamente tra $ 25 milioni e $ 50 milioni per sviluppare un film che non è mai accaduto”.

– Video prodotto da Ann Lilbourne e montato da John Santo

Leave a Comment