Celebrity

Jane Fonda dice di aver tenuto una “revisione della vita” dopo aver compiuto 60 anni

Jane Fonda diventa sincera sull'invecchiamento.  (Foto: Lauren Dukoff per Glamour)

Jane Fonda diventa sincera sull’invecchiamento. (Foto: Lauren Dukoff per Glamour)

Jane Fonda è sulla copertina di Fascino rivista che parla dell’invecchiamento e di come ha imparato a sentirsi più giovane mentre invecchia.

<

L’attrice e attivista portavoce di Yara Shahidi per la storia di copertina e ha riflettuto sulla prima apparizione di Fonda sulla copertina di Fascino nel 1959. Alla domanda su come si sentiva guardando le foto di 60 anni prima, Fonda ha condiviso la sua incredulità per aver continuato a trovare crescita e successo tanti anni dopo.

“Se qualcuno mi avesse detto che, a quasi 85 anni, lavorerei ancora quanto sono e mi sentirei bene come me, non gli avrei creduto”, ha detto. “In quel momento della mia vita, dubitavo che sarei sopravvissuto oltre i 30 anni. Il solo pensiero mi riempiva di speranza. Non mi sono arreso. Ho continuato. Ho cercato di migliorare. L’ho fatto”.

Sebbene i suoi pensieri sull’invecchiamento fossero apparentemente negativi all’epoca, l’84enne ha spiegato come si sia sentita così giovane per tutta la vita attingendo alla sua curiosità.

“Curioso significa che farai molte domande alle persone, significa che leggerai molti libri, significa che in ogni situazione in cui ti trovi, vorrai trovare il positivo”, lei disse. “Per le persone anziane, se rimani curioso, rimarrai anche giovane per molto tempo. Ora sono più giovane di quando avevo 20 anni”.

Gran parte di questa prospettiva può anche essere attribuita all’incredibile vita che Fonda ha condotto e, cosa più importante, a ciò che è stata in grado di imparare dalle sue esperienze dopo aver dedicato del tempo a rifletterci.

Fonda ha detto di sì

Fonda ha detto di aver fatto “ricerche approfondite” su se stessa dopo aver compiuto 60 anni. (Foto: Lauren Dukoff per Glamour)

“Quando stavo per compiere 60 anni, mi sono reso conto che mi stavo avvicinando al mio terzo atto – il mio ultimo atto – e che non era una prova generale. Una delle cose che sapevo per certo è che non volevo arrivare alla fine con molti rimpianti, quindi il modo in cui ho vissuto fino alla fine era ciò che avrebbe determinato se avessi o meno rimpianti. E anche allora mi sono reso conto che per sapere dove dovevo andare, Dovevo sapere dove ero stata”, ha detto.

Fu in quel momento che Fonda si dedicò a fare “una ricerca approfondita chiamata revisione della vita”, dove studiò semplicemente la propria vita.

“Ha completamente cambiato il modo in cui pensavo a me stessa e a come volevo vivere l’ultimo terzo della mia vita”, ha detto. “E ho capito l’importanza di essere intenzionali su come affrontiamo la vita”.

Fonda ha anche notato che le ha permesso di riconoscere cose su se stessa per la prima volta. Vale a dire, “Che sono coraggiosa”, ha detto.

“Non avevo molta fiducia in me stessa e non mi è mai venuto in mente di darmi alcun tipo di etichetta positiva”, ha spiegato della percezione che aveva di se stessa. “Inoltre, tendevo a gravitare verso le persone che erano più intelligenti, più coraggiose e moralmente più forti di me. Ho sempre aspirato a essere più simile a loro, ma non avrei mai potuto immaginare di essere come loro”.

Ora, a 84 anni, Fonda è più capace di riconoscere le sue esperienze come insegnamenti e persino di riflettere sul suo libro Prima serata, che si è concentrato sul fornire modi per vivere la tua vita migliore più avanti nella vita. “Includeva tutto, comprese informazioni molto dettagliate sul sesso”, ha detto Fonda, notando di averlo fornito agli autori di Grazia e Frankie nella speranza che possa ispirare parte del materiale dello spettacolo “sul sesso, sui problemi del sesso quando sei più grande e le gioie e le possibilità, i vibratori e tutto il resto”.

Quello che ha imparato sul suo corpo con l’età, tuttavia, è che richiede cure diverse rispetto a quando era più giovane.

“Il tuo corpo è molto clemente quando sei giovane. Quindi mi ci è voluto un po’ per capirlo”, ha detto. “Ho abusato molto del mio corpo quando ero più giovane. Ma quando invecchi, se bevi troppo una notte o non dormi abbastanza, il giorno dopo sei a mezz’asta e non ti piace la sensazione e questa è una motivazione per prenderti più cura di te stesso”.

Ecco perché uno dei suoi non negoziabili per la cura di sé è il sonno.

“Uno dei modi in cui mi prendo cura di me stesso è dormire otto o nove ore ogni notte. Medito e cerco di essere nella natura il più possibile. La natura mi porta una grande gioia. Mi alleno”, ha condiviso Fonda. “Quando invecchi, ti rendi conto che rimanere in salute è gioioso e critico perché l’età non è tanto la cronologia. Puoi essere molto vecchio a 84 anni, che è la mia età, ma puoi anche essere molto giovane”.

Vuoi ricevere notizie sullo stile di vita e sul benessere nella tua casella di posta? Iscriviti qui per La newsletter di Yahoo Life.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button
Close
Close