Music

King Gizzard e il mago della lucertola spazzano via gli influencer di Coachella, conquistano cuori di fan della musica ovunque

<

Immagine Getty

Coachella è, senza dubbio, l’inizio non ufficiale della stagione dei festival musicali estivi.

Tranne che, per molti partecipanti al Coachella, la musica stessa sembra più un ripensamento all’atmosfera del festival stesso.

Vedi, nell’era dei social media, Coachella si è guadagnato una reputazione culturale per essere un po’ una scena. È annunciato per essere una convergenza del mondo della moda con il mondo della musica, insieme a molte di festa. Ci sono un sacco di veri A-listers che partecipano. In quanto tale, la scena di Coachella anche attrae la folla del vedere ed essere visti; pavoni umani delle enclavi Tony di Los Angeles o New York in missione per coltivare influenza per i rispettivi canali Instagram e TikTok.

Non che ci sia qualcosa di sbagliato nell’ecosistema dell’esperienza > contenuto > influenza. È una formula che funziona chiaramente per Extremely Online. Ma uno Intenzione della frequenza al Coachella deve certamente contare qualcosa – Ti lascerai a bocca aperta da parte della migliore musica della generazione moderna? O inonderai i tuoi recettori neurali con la dopamina alimentando il tuo ego con la vanità digitale?

Fa impazzire i fan della musica quando musicisti laboriosi suonano il proverbiale secondo violino in un carnevale di chi e privilegio. IE: Titoli su cosiddetti VIP che partecipano a feste di influencer “disastrose” adiacenti al Coachella che fanno roteare gli occhi alla gente comune nella parte posteriore della testa.

Il cielo non voglia che ci siano *solo un po’* difficoltà in un paese fantastico di un festival musicale di lusso in cui i numeri dei follower sui social media di qualcuno sembrano più significativi del loro vero talento.

Ma così va la camera dell’eco culturale di Coachella…

Re Gizzard e il mago lucertola al Coachella 2022

Questo ci porta a King Gizzard e al Mago Lucertola. Il sestetto australiano si esibirà in entrambi i fine settimana al Coachella. Tra i fine settimana, si sono esibiti in due spettacoli al Brooklyn Bowl Vegas.

King Gizzard and the Lizard Wizard è una delle band dal vivo più eccitanti esplose negli ultimi due anni. Vanno in tour in modo aggressivo, apparentemente decisi a far crescere una base di fan alla vecchia maniera, con molti spettacoli dal vivo imprevedibili e una pletora di nuova musica. La loro musica è realizzata con un certo atteggiamento sfacciato che è allo stesso tempo ambizioso dal punto di vista sonoro e senza paura. I fan vogliono comprare i loro vinili, andare ai loro spettacoli ed entrare nella gravità della loro orbita creativa ancora e ancora.

King Gizzard and the Lizard Wizard hanno appena pubblicato il loro 20° (!!!) album in studio, Omnium Gatherum. È un LP di 80 minuti di paesaggi sonori confusi e distorti e rock psichedelico sfacciato che è difficile da definire. È un cazzo di roccia, che si apre con un’opera spassosa di 18 minuti chiamata “The Dripping Tap”. Da notare anche: le vibrazioni poppy e avant-garde di “KEPLER-22B” e “Magenta Mountain” – una fantasia blues psych-rock.

King Gizzard and The Lizard Wizard reagisce alla prima settimana di Coachella:

King Gizzard ha avuto un’esperienza un po’ contrastante alla Coachella Week 1. La band ha twittato che il Coachella è “divertente” venerdì. Poi qualcosa è andato storto con il live streaming precedentemente programmato. I fan di King Giz bloccati a casa non sono stati in grado di guardare il loro set.

Re Gizzard e il mago della lucertola reagiscono alla seconda settimana di Coachella

Avanzamento veloce alla seconda settimana di Coachella. La band ha lanciato un brillante appoggio all’esperienza della seconda settimana di Coachella. Vedi, la seconda settimana di Coachella è più proletaria. Tradizionalmente è più facile per la gente comune ottenere i biglietti, poiché i passanti non vengono divorati dagli influencer felici, dai tipi dell’industria dell’intrattenimento e da coloro che possono scrivere un pass per un festival di tre giorni per “lavoro”.

King Gizzard ha twittato, in modo accattivante, “Il 2° Coachella è molto più doper. Essere in una band è divertente. Amo i miei amici.”

Lo hanno seguito con un dito medio schietto alla classe degli influencer. Quelli che rovinano l’intera atmosfera del festival:

Gli appassionati di musica dal vivo reagiscono:

I fan di King Gizzard, ovviamente, hanno adorato vederlo. Alcuni dei migliori tweet sono stati lanciati in reazione:

Sto fissando duro qui, ma non intendo alcuna iperbole in merito Omnium Gatherum. In una dichiarazione, Stu Mackenzie di King Gizzard ha definito il progetto “il nostro classico ‘doppio album’ tentacolare. Il nostro White Album, dove tutto va bene”.

In un paio di giri, è proprio così buono.

Se ami la musica di qualsiasi genere, ti divertirai moltissimo.

.

Tags

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button
Close
Close