Books

La classifica dei bestseller di Unity Books per la settimana terminata il 22 aprile

L’unica classifica dei libri indipendenti più venduti in Nuova Zelanda è la top 10 delle vendite registrate ogni settimana nei negozi Unity Books di High St, Auckland e Willis St, Wellington.

<

AUCKLAND

1 Giovane Mungo di Douglas Stuart (Picador, $ 38)

Douglas Stuart ha vinto il Booker per il suo brillante romanzo d’esordio Shuggie Bain, e ora è tornato per il secondo round, camminando su un terreno simile: un giovane omosessuale a Glasgow, cresciuto in povertà. Il guardiano fa qualche risatina, descrivendo Young Mungo come “un altro piagnucolone” che “dimostra che il suo debutto non è stato un colpo di fortuna”. Ma il Guardian non è solo lì per i lol: “Se Young Mungo non suscita lo stesso brivido immediato di Shuggie Bain – il senso di scoprire una nuova voce di brillantezza corrugante – c’è un piacere più ricco e profondo da raccogliere qui. Young Mungo è un romanzo più raffinato del suo predecessore, che offre molti degli stessi piaceri, ma con un approccio più sicuro alla narrazione e una comprensione più fine della prosa. Ci sono frasi qui che brillano e luccicano, e chiedono di essere lette e rilette per la loro bellezza e la loro verità”.

2 Grand: Diventare la figlia di mia madre di Noelle McCarthy (Pinguino, $ 35)

Noelle McCarthy ha scritto un saggio per noi di recente sulla creazione del suo nuovo libro di memorie. Ecco un estratto:

Ho scritto Grand a una scrivania piena di foto di mia madre: da ragazzina in vacanza a Kerry, in un pub lounge di Cork negli anni ’80 con le guance arrossate e la sua migliore amica accanto a lei, da nonna con un gigantesco rosa dalia, io che mi sposo e lei in piedi accanto a me. Quelle foto l’hanno congelata in pochi istanti, intrappolata sotto il vetro come una farfalla. Mi hanno mantenuto onesto, o il più vicino possibile all’onestà, per ricordarmi che lei era sempre più di quello che vedevo di lei. Più che mia madre; una giovane donna in un bar con un rossetto smerigliato e tutte le anticipazioni di una buona notte davanti a sé, un’adolescente con i capelli lunghi e le gambe lunghe e un braccio pieno di iridi in posa imbarazzata. Una donna complicata, una figlia, un’amica, una moglie, una personalità di una certa forza, profondità e mistero. Ho guardato le foto e ho cercato di far entrare il più possibile di lei nella nostra storia.

3 Greta e Valdin di Rebecca K Reilly (Te Herenga Waka University Press, $ 35)

Un romanzo locale, selezionato per il Premio Jann Medlicott Acorn per la narrativa. Ci è piaciuto moltoe così anche il Araldo, che chiamano Greta & Valdin un “grande stufato di una storia” e un “gioioso esame dell’amore nelle sue molteplici forme”. Vai a prenderlo per un po’ di conforto nella lettura di questo lungo weekend.

4 Immaginare la decolonizzazione di Rebecca Kiddle, Bianca Elkington, Moana Jackson, Ocean Ripeka Mercier, Mike Ross, Jennie Smeaton e Amanda Thomas (Bridget Williams Books, $ 15)

È piccolo, è conveniente ed è amato dai superfan sbalorditi da Auckland a Welly.

5 Klara e il sole di Kazuo Ishiguro (Faber & Faber, $ 23)

Un “amico artificiale”, una giovane ragazza malata, un mondo distopico e una madre disperata – servi sul ghiaccio e avrai un’altra meraviglia da brivido di Ishiguro. Non sorprende che la nuova edizione più piccola sia tornata facilmente tra i bestseller.

6 Bambino invisibile: povertà, sopravvivenza e speranza a New York City di Andrea Elliott (Hutchinson, $ 40)

La giornalista vincitrice del Premio Pulitzer Andrea Elliott ha seguito una giovane ragazza di Brooklyn, Dasani Coates, per otto anni. Dasani ha vissuto con la sua famiglia in rifugi per senzatetto, affrontando fame, tossicodipendenza dei genitori, violenza, instabilità abitativa, scuole segregate e sistema di protezione dei bambini. Preparati a farti tirare le corde del cuore.

7 Mare di Tranquillità di Emilia S. John Mandel (Picador, $ 38)

L’autore bestseller di Station Eleven, un romanzo su una pandemia, ha pubblicato un nuovo romanzo su una pandemia. Il Financial Times fornisce una recensione davvero schiacciante: “Sea of ​​Tranquillity è un libro in cui ogni nuovo elemento sottrae all’esperienza del lettore. I personaggi sono semplicistici, i dialoghi piatti, i passaggi descrittivi si esercitano o in un vago stupore per la natura o in sognante disperazione per il tecnopaesaggio disumanizzato. Un libro come Sea of ​​​​Tranquillity è un segno dell’esaurimento di un genere”. Serio, succo di limone nella ferita ahi.

8 La casa delle caramelle di Jennifer Egan (Simon e Schuster, $ 38)

Jennifer Egan, autrice di A Visit from the Goon Squad, ritorna con un sequel, ed è un altro romanzo pieno di stili di scrittura sperimentali, narratori multipli, salti nel tempo e nello spazio e il lato oscuro della tecnologia. Il New York Times è un fan: “The Candy House è un ritaglio di 334 pagine, ma ha una densità di stelle nane. Dentro, altri 15 o 20 romanzi stanno cercando di uscire. I capitoli sono brevi; il tono è aforistico; l’occhio per i dettagli culturali e sociali è simile a quello di Tom Wolfe”.

9 Il Leviatano di Rosie Andrews (Bloomsbury, $ 33)

Norfolk, 1643. Con la guerra civile che dilania l’Inghilterra, il soldato riluttante Thomas Treadwater viene convocato a casa da sua sorella, che accusa un nuovo servitore di condotta impropria con il padre vedovo. Quando Thomas torna a casa, suo padre è insensibile, colpito da un ictus, e il loro nuovo servitore è in prigione, accusato di stregoneria.

“Thomas si vanta di essere un uomo razionale e moderno, ma mentre svela il mistero di ciò che è accaduto, scopre non una storia di superstizione ma qualcosa di oscuro e antico, legato a un naufragio anni prima.” Grazie per aver svelato la magia e l’intrigo, Bloomsbury!

10 Una sola rosa di Muriel Barbery (editoria di testi, $ 30)

Un nuovo romanzo tradotto dal francese e ambientato a Tokyo, dall’autore de L’eleganza del riccio. Se a questo punto sei sopraffatto da tutta la nuova bontà immaginaria, non sei solo.

WELLINGTON

1 Wellington Architecture: una guida a piedi di John Walsh e Patrick Reynolds (Massey University Press, $ 25)

Una delizia per tutti gli abitanti di Wellington che amano passeggiare, leggere e guardare gli edifici (cioè tutti voi).

2 Immaginare la decolonizzazione di Rebecca Kiddle, Bianca Elkington, Moana Jackson, Ocean Ripeka Mercier, Mike Ross, Jennie Smeaton e Amanda Thomas (Bridget Williams Books, $ 15)

3 Sticky: la scienza segreta delle superfici di Laurie Winkless (Bloomsbury, $ 33)

Tante cose intriganti su questa nuova saggistica. Il calpestamento della gomma da masticare sulla copertina, l’idea di un libro sulla tensione superficiale e l’attrito e, soprattutto, il cognome dell’autore: Winkless. Onestamente. Non c’è niente da non amare qui.

4 Greta e Valdin di Rebecca K Reilly (Te Herenga Waka University Press, $ 35)

5 Giovane Mungo di Douglas Stuart (Picador, $ 38)

6 A tra le nostre armi di Ben Aaronovitch (Gollancz, $ 38)

Il nono e più recente romanzo della serie fantasy urbana di Ben Aaronovitch. Se non conosci Rivers of London, questa è una serie su un detective e apprendista mago che risolve crimini magici a Londra. In Amongst Our Weapons, qualcuno è stato assassinato nei Silver Vaults di Londra e Peter Grant deve risolvere il caso – e in fretta, perché il suo partner Beverley aspetta due gemelli! Ovviamente, è fantastico.

7 Grand: Diventare la figlia di mia madre di Noelle McCarthy (Pinguino, $ 35)

8 Mare di Tranquillità di Emilia S. John Mandel (Picador, $ 38)

9 Il libraio alla fine del mondo di Ruth Shaw (Allen & Unwin, $ 37)

In questo caso, la fine del mondo è Manapōuri e la libraia in questione è Ruth Shaw di Wee Bookshops. Questo è il suo libro di memorie, che include avventure, tragedie e aneddoti da libreria. Come detto da Cose, la vita di Ruth ha incluso “Deserting from the Navy. La vita che naviga negli oceani Pacifico e Indiano. La vita con le prostitute e le tossicodipendenti di Kings Cross. Il figlio a cui ha dovuto rinunciare, il figlio che ha perso alla nascita, i quattro mariti”. Questi sono solo i momenti noiosi.

10 Kurangaituku di Whiti Hereaka (Huia Publishers, $ 35)

Stiamo inviando i nostri pensieri nell’universo (e si spera nelle menti dei giudici) che Kura vinca il Premio Ghianda per la narrativa l’11 maggio. Di recente, essa may ranapiri ha scritto per noi una sorta di recensione a doppio pollice in su, cosa che puoi sfoglia a piacimento.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button
Close
Close