Art

La mostra di Michelangelo al The Gateway avvicina gli affreschi alle persone.

Una nuova mostra al Gateway avvicina un po’ di più le immagini della Cappella Sistina alle persone.

(Palak Jayswal | The Salt Lake Tribune) I visitatori della mostra guardano i dettagli di “The Last Judgment”, parte della mostra itinerante “Michelangelo at the Sistine Chapel: The Exhibition”, vista qui il 28 aprile 2022. mostra al The Gateway nel centro di Salt Lake City, dal 29 aprile al 19 giugno 2022.

<

Quando Martin Biallas visitò Roma qualche tempo fa, si aspettava che il suo tour della Cappella Sistina nella Città del Vaticano gli avrebbe permesso di sperimentare la grandezza artistica degli affreschi del soffitto di Michelangelo in tutto il loro splendore.

La storia racconta che ciò che ha vissuto è stata una linea di quattro ore, il divieto di scattare fotografie e uno sguardo fugace al soffitto, a 60 piedi sopra, prima di essere portato fuori dopo soli 15 minuti.

Quell’esperienza durante un viaggio a Roma è ciò che ha ispirato Biallas, CEO di Special Entertainment Events (SEE), a creare”Cappella Sistina di Michelangelo: la mostra.” È una ricreazione itinerante a grandezza naturale degli affreschi dell’artista: 34 riproduzioni in tutto, che portano immagini come “La creazione di Adamo” e “David e Golia” sulla terra, dove i mortali possono vederle in dettaglio.

La mostra è stata aperta venerdì 29 aprile presso il centro commerciale The Gateway – al piano di sotto del Flanker Kitchen + Sporting Club – al 16 N. Rio Grande, Salt Lake City. Sarà lì fino al 19 giugno. Gli orari sono dalle 11:00 alle 17:30 dal mercoledì al sabato e da mezzogiorno alle 16:30 la domenica; chiuso lunedì e martedì. La visita dura solitamente tra i 60 ei 90 minuti.

I biglietti per la mostra costano $ 23 per adulto, con sconti disponibili per studenti, militari e anziani. Possono essere acquistati presso febbreup.com/salt-lake-city.

(Palak Jayswal | The Salt Lake Tribune) Un visitatore fotografa il dipinto “David and Goliath” sul proprio iPhone, in anteprima del viaggio itinerante “Michelangelo at the Sistine Chapel: The Exhibition”, il 28 aprile 2022. La mostra sarà in mostra al The Gateway nel centro di Salt Lake City, dal 29 aprile al 19 giugno 2022.

Biallas ha concesso in licenza le immagini dal Vaticano sette anni fa, secondo Sylvia Noland, direttrice dello sviluppo aziendale per lo spettacolo itinerante. Le immagini di Michelangelo – create tra il 1508 e il 1512 su commissione di papa Giulio II – furono catturate con fotografie ad alta risoluzione e trasferite su tela attraverso una tecnica chiamata “deco tech”.

Le tele mostrano le pennellate, le trame fatiscenti dell’intonaco, parte integrante degli affreschi, che sono stati creati applicando il pigmento sull’intonaco bagnato e mescolando il colore. Le immagini ad alta risoluzione consentono ai colori di apparire più saturi.

Noland ha detto che quando ha visitato la cappella, “Quando me ne sono andata [it] era tipo, ‘Beh, chi erano le persone lassù?’ Sai, mi piacerebbe sapere chi sono”.

A queste domande risponde l’elemento audio della mostra. Quando i visitatori entrano nella mostra, vengono consegnati dispositivi di ascolto. Possono puntare il dispositivo verso una casella nera su una scheda esplicativa accanto a ciascuna immagine e ascoltare una descrizione.

(Palak Jayswal | The Salt Lake Tribune) I visitatori ascoltano il tour audio guidato in anteprima del viaggio itinerante “Michelangelo at the Sistine Chapel: The Exhibition”, il 28 aprile 2022. La mostra sarà esposta al The Gateway nel centro della città Salt Lake City, dal 29 aprile al 19 giugno 2022.

“Sali e ascolti e ti dice qual è la storia dietro il dipinto e perché il Papa e Michelangelo hanno scelto questi soggetti e quale significato hanno nella storia”, ha detto Noland. “Questa è la parte migliore di tutta questa faccenda.”

Gli spettatori più giovani potrebbero trovare ingombrante il sistema audio e le spiegazioni sono un po’ lunghe. Per i visitatori che indossano apparecchi acustici possono associarli all’audioguida e regolare il volume secondo necessità.

La mostra si conclude con le immagini più famose della Cappella Sistina: le raffigurazioni di Michelangelo di scene del libro della Genesi, tra cui la creazione di Adamo ed Eva da parte di Dio, la loro cacciata dall’Eden, il sacrificio di Noè e il diluvio. I pannelli sono sospesi ai soffitti della stanza, così i visitatori possono provare lo stesso affaticamento del collo che potrebbero avere vedendo le opere reali.

Il soffitto della sala espositiva è industriale, con travi a vista e tutto il resto: un approccio minimalista, apparentemente per evitare di distrarre dall’arte di Michelangelo.

(Palak Jayswal | The Salt Lake Tribune) La serie “Genesis” di Michelangelo, sospesa nell’aria nel itinerante “Michelangelo at the Sistine Chapel: The Exhibition”, visto qui il 28 aprile 2022. La mostra sarà allestita presso The Exhibition Gateway nel centro di Salt Lake City, dal 29 aprile al 19 giugno 2022.

La mostra della Cappella Sistina è l’ultima di una catena di mostre d’arte itineranti, comprese le mostre di Vincent Van Gogh e Frida Kahlo, che mirano a portare la grande arte a un gran numero di persone, ridefinendo l’idea di chi può sperimentare tali opere d’arte classiche.

Non tutti possono permettersi un viaggio in Italia per vedere la Cappella Sistina, ha detto Noland. Inoltre, la mostra consente il lusso del tempo che non è disponibile al Vaticano, che vede circa 30.000 turisti un giornoo 6 milioni all’anno.

“In questo modo, posso sedermi qui tutto il tempo che voglio e studiare questo dipinto e godermelo”, ha detto Noland, la cui preferita è l’immagine di David e Golia. “Questo è davvero ciò che significa godersi l’arte.”

Alcuni dipinti potrebbero avere una folla di persone che cercano di scattare foto per i loro account sui social media, ha detto Noland. “Tutti”, ha scherzato, “vogliono stare in piedi e vedere la loro foto che tocca il dito di Dio”.

(Palak Jayswal | The Salt Lake Tribune) Sylvia Noland, direttrice dello sviluppo aziendale per la itinerante “Michelangelo at the Sistine Chapel: The Exhibition”, posa davanti all’immagine di “The Creation of Adam”, 28 aprile 2022. La mostra sarà in mostra al The Gateway nel centro di Salt Lake City, dal 29 aprile al 19 giugno 2022.

Nota dell’editore • Questa storia è disponibile solo per gli abbonati al Salt Lake Tribune. Grazie per sostenere il giornalismo locale.

.

Tags

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button
Close
Close