Celebrity

La star del cinema Moment Hollywood Angelina Jolie corre ai ripari a Leopoli mentre risuonano gli avvisi di incursioni aeree

La star del cinema Angelina Jolie è stata portata in salvo tra i timori di un imminente attacco missilistico durante una visita alla città occidentale di Leopoli in Ucraina.

<

La Jolie, 46 anni, ha attirato l’attenzione quando è emerso un video di lei che camminava a passo svelto con il suo entourage mentre una sirena dell’incursione aerea suonava.

Mentre il gruppo è stato filmato mentre si allontanava verso la salvezza, un membro femminile si è rivolto alla telecamera e ha detto “per favore, basta”.

L’attrice stessa si è presa del tempo per salutare la telecamera e ha insistito “Sto bene” quando gli è stato chiesto.

Jolie ha lavorato per molti anni come inviato speciale dell’Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati (ONU), ma i dettagli del suo viaggio in Ucraina non sono chiari.

Lviv è stata attaccata dall’esercito russo nelle ultime settimane e all’inizio di questo mese, un attacco missilistico alla città ha provocato la morte di almeno sette persone.

In precedenza, l’ucraina Maya Pidhorodetska ha pubblicato un altro video della famosa attrice e regista su Facebook.

‘Niente di speciale. Vivi e basta. Sono andato solo a prendere un caffè. Solo Angelina Jolie”, ha scritto in ucraino dopo aver filmato l’attrice, che l’ha salutata dal bancone.

“L’Ucraina è semplicemente supportata da tutto il mondo.”

Nella clip di Pidhorodetska, Jolie è stata vista parlare felicemente con la gente del posto a Leopoli mentre indossava abiti casual.

Il video emergente di Angelina Jolie (a sinistra) che cammina a passo svelto con il suo entourage mentre una sirena antiaerea suonava nella città ucraina di Lviv

Il video emergente di Angelina Jolie (a sinistra) che cammina a passo svelto con il suo entourage mentre una sirena antiaerea suonava nella città ucraina di Lviv

Mentre Jolie (a sinistra) e il gruppo sono stati filmati mentre si allontanavano verso la salvezza, un membro femminile (a destra) si è girato verso la telecamera e ha detto

Mentre Jolie (a sinistra) e il gruppo sono stati filmati mentre si allontanavano verso la salvezza, un membro femminile (a destra) si è girato verso la telecamera e ha detto “per favore, basta”

L'attrice stessa si è presa del tempo per salutare la telecamera e ha insistito

L’attrice stessa si è presa del tempo per salutare la telecamera e ha insistito “Sto bene” quando gli è stato chiesto

Il grande gruppo ha camminato a passo veloce per cercare riparo mentre la sirena del raid aereo suonava a Leopoli, in Ucraina

Il grande gruppo ha camminato a passo veloce per cercare riparo mentre la sirena del raid aereo suonava a Leopoli, in Ucraina

I fan hanno salutato in precedenza Jolie mentre le forze russe si sono radunate nell'est del paese per un nuovo assalto

I fan hanno salutato in precedenza Jolie mentre le forze russe si sono radunate nell’est del paese per un nuovo assalto

Una veduta aerea dell'area danneggiata dopo gli attacchi russi nel villaggio di Moshchun, Kyiv Oblast, Ucraina il 29 aprile 2022. Il villaggio di Moschun è diventato uno dei luoghi in cui ha avuto luogo nei primi giorni degli attacchi tra Russia e Ucraina

Una veduta aerea dell’area danneggiata dopo gli attacchi russi nel villaggio di Moshchun, Kyiv Oblast, Ucraina il 29 aprile 2022. Il villaggio di Moschun è diventato uno dei luoghi in cui ha avuto luogo nei primi giorni degli attacchi tra Russia e Ucraina

Il video, che mostra Jolie che firma un pezzo di carta e saluta la telecamera, è stato pubblicato su Facebook dall’ucraina Maya Pidhorodetska e da allora ha avuto più di 19.000 condivisioni.

La signora Pidhorodetska ha scritto un post con il video in ucraino che, tradotto da Google, diceva: ‘Niente di speciale. Vivi e basta. Sono andato solo a prendere un caffè. Solo Angelina Jolie.

“L’Ucraina è semplicemente supportata da tutto il mondo.”

A febbraio, Jolie ha parlato della guerra in Ucraina in un post ai suoi 12,7 milioni di follower su Instagram.

Ha scritto: ‘Come molti di voi, sto pregando per le persone in Ucraina.

“Il mio obiettivo insieme ai miei colleghi @refugees è che venga fatto tutto il possibile per garantire la protezione e i diritti umani fondamentali degli sfollati e dei rifugiati nella regione.

“Abbiamo già visto segnalazioni di conseguenze e persone che hanno iniziato a fuggire dalle loro case per cercare sicurezza.

“È troppo presto per sapere cosa accadrà, ma il significato di questo momento – per il popolo ucraino e per lo Stato di diritto internazionale – non può essere sopravvalutato”.

L'attrice Angelina Jolie ha sorpreso gli ucraini dopo essersi presentata in un bar a Leopoli.  Un ragazzo al telefono non ha notato l'attrice di fama mondiale quando è caduta nel bar dietro di lui

L’attrice Angelina Jolie ha sorpreso gli ucraini dopo essersi presentata in un bar a Leopoli. Un ragazzo al telefono non ha notato l’attrice di fama mondiale quando è caduta nel bar dietro di lui

Il filmato la mostra mentre canta autografi per i suoi fan in Ucraina

Ha attirato l'attenzione quando è apparsa indossando abiti anonimi al bar

L’attrice ha attirato l’attenzione quando è apparsa indossando abiti anonimi al bar

Jolie non è la prima celebrità americana ad sbarcare in Ucraina durante il conflitto.

L’attore americano Sean Penn ha incontrato il presidente del paese e ha partecipato a conferenze stampa del governo nell’ambito di un documentario su VICE che sta girando.

Quando Kiev è stata attaccata, Penn e la sua squadra hanno camminato per miglia fino al confine con la Polonia.

L’attore, 61 anni, ha detto che sia lui che la sua troupe cinematografica hanno deciso di abbandonare la loro auto e di inseguirla a piedi dopo aver visto le migliaia di residenti ucraini fuggire per mettersi in salvo, con code che si allungavano per chilometri.

Penn ha descritto come le auto fossero piene di donne e bambini, con il loro unico bene di valore essendo il veicolo su cui stavano viaggiando.

Il documentario è una produzione di VICE Studios, “in associazione con VICE World News e Endeavour Content”, secondo un portavoce del gruppo mediatico.

In un post tradotto su Facebook, il governo ucraino ha affermato di essere grato per la presenza di Sean ed è stato lodato come più coraggioso dei leader occidentali.

Grazie alla sua posizione sulla strada per Hostomel e Irpin.  Moshchun, che affronta le tracce più profonde della guerra che è continuata per più di due mesi, è arrivata sull'orlo di una crisi umanitaria

Grazie alla sua posizione sulla strada per Hostomel e Irpin. Moshchun, che affronta le tracce più profonde della guerra che è continuata per più di due mesi, è arrivata sull’orlo di una crisi umanitaria

Jolie posa con Andriy Galickiy, fondatore di Lviv Croissants, durante la sua visita a Leopoli

Jolie posa con Andriy Galickiy, fondatore di Lviv Croissants, durante la sua visita a Leopoli

L'ambasciatore di buona volontà dell'UNHCR ha anche posato per una foto con i bambini a Leopoli

L’ambasciatore di buona volontà dell’UNHCR ha anche posato per una foto con i bambini a Leopoli

Sebbene la maggior parte dei combattimenti si sia spostata nell’est del paese, le città ucraine occidentali come Leopoli sono ancora sotto i bombardamenti degli attacchi missilistici russi.

Sabato, funzionari ucraini hanno affermato che i corpi di oltre 1.000 civili sono stati recuperati dalle aree intorno a Kiev e stanno lavorando con gli investigatori francesi per documentare presunti crimini di guerra.

I test forensi effettuati su corpi di civili scaricati in fosse comuni mostrano che le donne sono state violentate prima di essere brutalmente uccise, è stato rivelato lunedì.

Decine di autopsie sono state eseguite su cadaveri mutilati di Bucha, Irpin e Borodianka, molti dei quali mostravano segni di tortura e molteplici fori di proiettili nella schiena.

Un medico legale a nord di Kiev ha affermato che è difficile trovare segni di stupro e abusi sessuali perché i corpi “sono in pessime condizioni”.

Una missione delle Nazioni Unite a Bucha ha documentato “l’uccisione sbagliata, anche mediante esecuzione sommaria, di circa 50 civili”, ha affermato l’Ufficio dell’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani.

Nella stessa città, 25 donne di età compresa tra i 14 ei 25 anni sono state tenute in uno scantinato e sistematicamente violentate, con nove donne rimaste incinte in un caso ora registrato dalla commissaria per i diritti umani Lyudmila Denisova.

.

Tags

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button
Close
Close