Movies

L’accordo su Twitter di Elon Musk è “pericoloso”, afferma Cate Blanchett

Il film Netflix del regista Adam McKay “Don’t Look Up”, interpretato da Leonardo DiCaprio, Jennifer Lawrence, Meryl Streep, Cate Blanchett, Mark Rylance e altri A-listers, hanno fatto colpo lo scorso inverno per il modo in cui la commedia oscura e politica rispecchiava stranamente la vita reale. Il film ha affrontato le questioni del cambiamento climatico e della disinformazione dei media, e un personaggio immaginario miliardario della tecnologia ha colpito ancora più vicino a casa dopo Lunedì Elon Musk e Twitter hanno concordato un accordo da 44 miliardi di dollari.

<

“È pericoloso”, ha detto Blanchett Varietà sull’acquisizione di Twitter da parte di Musk, lunedì al Chaplin Award Gala a New York. “Questo è tutto ciò che ho da dire, è molto, molto pericoloso.”

Il personaggio di Rylance, Peter Isherwell, un eccentrico CEO della tecnologia che trae profitto da una cometa che danneggia la Terra, era basato in parte su Musk, Jeff Bezos, Mark Zuckerberg e Steve Jobs. In “Don’t Look Up”, la cometa diventa un problema politicizzato e disinformato, poiché Isherwell aiuta a trasformare la catastrofe in uno schema per la cattura di denaro e la creazione di posti di lavoro che raccoglie un ampio sostegno. Dopo lo scioccante accordo su Twitter di Musk, il personaggio di “Don’t Look Up” sembra ancora più strappato dai titoli dei giornali.

“Penso che il futuro sia spesso immaginato nella mente dell’artista”, ha detto Blanchett Varietà. “Adam ha scritto questo bene e veramente pre-pandemia. È stato davvero interessante vedere quanto significato porta il pubblico a un’opera. Se il pubblico avesse visto lo stesso copione, la stessa storia recitata esattamente nello stesso modo, prima della pandemia, sarebbe stata una risposta molto diversa rispetto a quella che ha il pubblico ora. Questo parla del potere dello zeitgeist e dei tempi in cui viviamo”.

In “Don’t Look Up”, Blanchett ha interpretato un conduttore di talk show che ha respinto l’urgenza del disastro della cometa in diretta. All’inizio di questo mese, a L’intervista a “Good Morning Britain” è diventata virale Dopo che il conduttore televisivo ha minimizzato le serie preoccupazioni di un attivista per il clima sul crescente consumo di petrolio nel mondo.

Il film nominato all’Oscar come miglior film è stato uno dei tanti in mostra al 47esimo Gala del Chaplin Award, dove Blanchett è stato premiato. Il due volte vincitore dell’Oscar è diventato il secondo vincitore più giovane del Chaplin Award. I premiati del passato includono Spike Lee, Helen Mirren, Robert De Niro, Morgan Freeman, Streep, Tom Hanks e altre icone del cinema.

La celebrazione del Lincoln Center includeva diversi montaggi del lavoro di Blanchett, tra cui “Blue Jasmine”, “The Aviator”, “Carol”, “Elizabeth: The Golden Age”, “Thor: Ragnarok”, “Il Signore degli Anelli”, “Nightmare Alley”. . ” ” e altro ancora. Ci sono stati anche tributi video di alcuni dei suoi registi e collaboratori, come Martin Scorsese, Hugh Jackman, Richard Linklater e James Gray.

Tuttavia, la celebrazione non è stata priva di intoppi; i presentatori Todd Haynes e Bradley Cooper non hanno potuto partecipare, come previsto. Haynes, che ha diretto la Blanchett in “Carol”, positiva al COVID lunedì mattina, si è sottoposta al test e Cooper, la sua co-protagonista in “Nightmare Alley”, “non si sentiva bene”, ha annunciato il presidente di Film al Lincoln Center Dan Stern all’inizio del cerimonia. Blanchett si è affrettato a prendere in giro l’assenza di Cooper.

“Ci sono alcuni posti vuoti lì; Ci sono alcune persone che non volevano presentarsi e hanno detto che avevano il COVID o che in realtà avevano davvero il COVID – Bradley! Blanchett ha scherzato. Durante il suo discorso di accettazione, ha inseguito di nuovo la sua co-protagonista. “Voglio ringraziare tutte quelle persone che sono state pagate per dire cose così meravigliose su di me questa sera. E a tutti coloro che si sono offerti di essere qui, ma non hanno potuto a causa della contrazione del COVID – del riposo – o della pigrizia, qualunque cosa”.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button
Close
Close