Celebrity

L’amica di Amber Heard, Eve Barlow, critica le donne che la “odiano”.

L’amica intima di Amber Heard, Eve Barlow, ha criticato le donne che sostengono l’ex marito dell’attrice, Johnny Depp, nella loro battaglia in tribunale per essere guidate dall'”invidia” e dalla loro stessa “bassa autostima”.

<

Barlow, giornalista musicale britannica, ha affermato martedì che le donne “odiano” Heard, 36 anni, in parte a causa della loro gelosia per il suo aspetto.

“È facile per le donne con bassa autostima odiare AH [Amber Heard] o giustificare il loro pregiudizio nei confronti della forza/bellezza femminile archetipica negando la loro invidia per essa”, Barlow twittato Martedì. “Percepiscono un potere offerto che è davvero un mito e scusano la propria inefficienza nell’essere resilienti alla misoginia”.

Barlow — che ha fatto notizia all’inizio del sensazionale processo per diffamazione da 50 milioni di dollari tra l’ex coppia quando è stata espulsa dall’aula del tribunale della Virginia per aver scritto e twittato in prima fila – ha affermato che l’attrice ha “dovuto combattere per la sua vita”, nonostante il suo status di celebrità.

“Non poteva ancora permettersi un salvatore. È molto più facile stare dietro a una donna che interpreta la damigella in pericolo che entrare in empatia con una donna che ha dovuto liberarsi”, ha scritto Barlow.

sostenitori di Depp.
I sostenitori di Johnny Depp stanno con un cartello fuori dal tribunale.
BACKGRID
I fan di Johnny Depp.
I fan di Johnny Depp mostrano segni di sostegno durante la causa dell’attore contro Amber Heard.
Samuel Corum/AFP tramite Getty Images

Barlow, ex vicedirettore del sito web di musica e cultura britannico NME e collaboratore del New York Magazine, stava rispondendo a un tweet del Dr. Charlotte Proudman, che aveva chiesto ai suoi followers: “Le donne odiano le altre donne? E se pensi che lo facciano, perché?”

Depp ha citato in giudizio Heard per un editoriale che ha scritto sul Washington Post nel 2018 in cui Heard si riferisce a se stessa come una “persona pubblica che rappresenta abusi domestici”.

Il saggio al centro del processo non menziona Depp per nome, ma dice che si riferisce chiaramente alle affermazioni fatte da Heard in altri forum secondo cui ha subito abusi fisici per mano di lui. Depp nega le affermazioni.

Eva Barlow.
Eve Barlow è un’ex vicedirettore del sito web di musica e cultura britannico NME e collaboratrice del New York Magazine.
Amanda Edwards/Getty Images
Tweet di Eve Barlow.
“È facile odiare le donne con bassa autostima [Amber Heard]”, ha sostenuto Eve Barlow.
Twitter

Durante diversi giorni di testimonianze emotive la scorsa settimana, Heard ha raccontato dal banco dei testimoni come Depp l’avrebbe attaccata durante i combattimenti alimentati da droghe e gelosiae come in alcune occasioni nel 2015 ha minacciato di “tagliare in due” il suo viso con una bottiglia, prima di inserirne una dentro di lei, ha detto.

La testimonianza di Heard continuerà lunedì prossimo, una volta che il processo riprenderà dopo una settimana di pausa.

Barlow ha utilizzato la sua piattaforma pubblica per prendere di mira i numerosi critici di Heard, tra cui le donne, che hanno accusato la star di “Aquaman” di mentire sull’essere stata maltrattata da Depp durante il loro turbolento matrimonio.

Johnny Depp.
Eve Barlow si è scagliata contro le persone accusando Amber Heard di mentire sugli abusi subiti da Johnny Depp durante il loro turbolento matrimonio.
Jim Lo Scalzo/Piscina tramite AP
Ambra sentita.
La scorsa settimana, Amber Heard ha testimoniato come Johnny Depp l’abbia attaccata durante i combattimenti alimentati da droghe e gelosia.
Jim lo Scalzo/Piscina via REUTERS
Amber Heard e Johnny Depp.
All’inizio del processo, Eve Barlow è stata espulsa dall’aula per aver scritto e twittato in prima fila.
Jim Lo Scalzo/Piscina tramite AP

Barlow ha precedentemente condannato una nuova tendenza TikTok che ha visto persone – e talvolta gatti con parrucche – rievocare la testimonianza di Heard sul presunto abuso dell’ex marito per effetti comici.

“Ascolta, chiunque protegga l’abuso di TikTok di Amber Heard sta agendo in malafede”, ha twittato lunedì la giornalista musicale ai suoi 48.500 follower. “Non si può sostenere che non abbia un effetto agghiacciante sui sopravvissuti a farsi avanti. Chiunque attivamente deride una testimonianza sugli abusi contribuisce a quel silenziamento. Periodo.”

.

Tags

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button
Close
Close