Entertainment Home

L’attore di C-3PO Anthony Daniels non voleva essere in Star Wars, poi è diventato l’unico attore ad apparire in tutti gli 11 film. Ecco la sua storia epica.

Per le decine di attori che hanno recitato in ruoli da protagonista Guerre stellari Il mondo cinematografico – e le centinaia, se non migliaia, che sono apparse in parti più piccole – solo un attore ha partecipato a ogni film.

Questo sarà Anthony Daniels, l’uomo dietro l’iconico C-3PO placcato in oro. Per quattro decenni, l’artista britannico, che ora ha 74 anni, ha interpretato il protocollo in film, serie televisive, speciali, spot pubblicitari e persino registrazioni, cantando Threepio. Ma se chiedi a Daniels, non succede quasi mai.

“È strano essere qui nel 2020 e tornare al 1975, penso che un giorno di novembre sono andato a incontrare George Lucas. Ero titubante perché non volevo essere in un film di fantascienza a basso budget”, Daniels ha detto a Yahoo Entertainment nell’ultimo episodio di chiamata di ruolo, dove sfoglia tutti gli 11 film (nove episodi e due spin-off). Daniels, che ha attratto il suo background nel mondo del mimo e la sua corporatura snella THX 1138 E Graffiti americani Regista, in definitiva non attraverso il discorso di Lucas ma attraverso il design concettuale del personaggio del grande fotografo Ralph McCurry. “Sembra un po’ strano, ma ho guardato gli occhi del mio personaggio nel suo dipinto e gli occhi del mio personaggio hanno detto: ‘Vieni con me.'”

Una variazione del concept art di Ralph McQuarrie per dispositivi Android

Una variazione del concept art di Ralph McQuarrie per dispositivi Android per “Star Wars”. (Immagine per gentile concessione di Star Wars Art: Ralph McQuarrie, Abrams Books, 2016; copyright 2016 Lucasfilm Ltd.)

Tuttavia, nessuno dei co-attori dell’ambiziosa opera spaziale Lucas, ora conosciuta come Star Wars: una nuova speranza (1977), si aspettano di avere un enorme impatto – non Daniels, non Mark Hamill (Luke Skywalker), non Carrie Fisher (Principessa Leia), non Harrison Ford (Han Solo). “In qualsiasi momento [any of us] Penso che lo farà accantonare”.

Non solo il film è uscito dagli scaffali, ma ha cambiato il corso della storia del cinema e si è trasformato in un fenomeno della cultura pop e ha catturato lo spirito del tempo. Tuttavia, quando il sequel (1980.) L’impero colpiscediventando inevitabile, Daniels si ritrovò ancora una volta esitante.

“Era chiaro che ero diventato un esilio completo da qualsiasi tipo di pubblicità e che come attore non esistevo”, ha detto. “Trepio, la gente l’ha adorato, è un grande piacere. Ma non mi è stato permesso di sapere che ne avevo una parte. Il mio nome era segnato nei titoli di coda, ma non lo sai. Quindi non mi sentivo davvero bene con esso. [editor’s note: well played]. Mi sono sentito trascurato, perché mi credevano che la pubblicità fosse panglobale.

“Allora perché dovrei tornare a un lavoro che era così scomodo, fisicamente, così scomodo da farmi male fisicamente, aggredirmi, picchiarmi e pizzicarmi? Storia… e poi mi sono reso conto di essere rimasto molto colpito da C-3PO .”

TOKYO, GIAPPONE - 11 DICEMBRE: Anthony Daniels partecipa all'evento fan di Star Wars: The Rise of Skywalker a Roppongi Hills l'11 dicembre 2019 a Tokyo, in Giappone.  (Foto di John Sato/WireImage)

Anthony Daniels partecipa all’evento per i fan di Star Wars: L’Ascesa di Skywalker a Tokyo, in Giappone. (Foto di John Sato/WireImage)

Daniels ha passato le cose più difficili Guerre stellari Momento sul set del 1983 Capricorno indietro. Durante le riprese della scena in cui la lucertola scimmia Salacious Crumb estrae l’occhio di C-3PO, Daniels ha subito un attacco di panico mentre giaceva orizzontalmente e impotente nella sua tuta. Ha detto: “Ero sdraiato a terra e dal nulla, ho sentito qualcosa che capisco essere claustrofobia. Un panico immediato”. “Non avevo idea di cosa stesse succedendo… non avevo mai avuto questa esperienza.” L’attore ammette di essere ancora più imbarazzato, però, vedendo Threepio “ballare via con Ewok” durante la sua festa di ballo tripla spesso derisa.

Il tanto atteso prequel del 1999 pericolo fantasma e segui, attacco clone (2002) e La vendetta dei Sith (2005), Daniels è circondato da una nuova serie di personaggi, ad eccezione del fidato Threepio del robot destrorso R2-D2. Ma mentre gli amici robotici sono sempre stati inseparabili sullo schermo, la vita non ha imitato l’arte per Daniels e Kenny Baker, il compianto attore che ha diretto Artau. “Il rapporto tra R2-D2 e C-3PO era fantastico nello scenario… Non lo era”, dice Daniels diplomaticamente (prima della morte di Baker nel 2016, i due erano occasionalmente scambiare critiche). “Stavo lavorando con un oggetto di scena che non emetteva alcun suono. E poi c’erano scatole vuote in cui Kenny Baker sarebbe entrato e avrebbe oscillato. Non sapevo, davvero, con cosa stavo lavorando. … non ha mai avuto una relazione, un gruppo e certamente non fuori di esso”.

C-3PO e R2-D2 nel film di Star Wars (Foto: Lucasfilm)

C-3PO e R2-D2 nel film di Star Wars (Foto: Lucasfilm)

Daniels si riunisce con Hummel, Fisher e Ford in quella che diventa la terza e ultima trilogia di Skywalker Saga, iniziata nel 2015 La forza si sveglia seguito dal 2017 ultimo serio e 2019 Ascesa Celeste. Oltre ai membri del cast originale, c’era una nuova generazione di eroi nel mix. “La gente dice, hai aiutato Daisy Ridley e Oscar Isaac e John Boyega?” ha detto Daniels prima di ridere. “Sono molto meglio di quanto avrei mai potuto essere. Sapevano tutto di lei Guerre stellari Perché sono cresciuti con esso. E sono chiaramente degli attori davvero bravi”.

Anche dopo 11 film – Skywalker Saga più nove film e una trilogia Rogue One: una storia di Star Wars (2016) e Solo: una storia di Star Wars (2018), dove Daniels appare in carne e ossa come lo schiavo umano: è difficile per Daniels pronunciare cosa significhi essere Guerre stellari‘Il pilastro più affidabile.’

“La gente dice: ‘Come ci si sente ad essere? Guerre stellari Film?”, dice Daniels. È più di quanto io possa capire. Onestamente non riesco a immaginare l’enormità di quello che ho fatto, mi dicono le persone. Quindi accetto solo che lo amino, [that] A loro è piaciuto. …Penso solo: “Sono un po’ contento di essere sopravvissuto a tutto questo, davvero.”

Star Wars: L’ascesa di SkywalkerBlu-ray e altri formati di intrattenimento domestico arrivano martedì. Per ulteriori Daniels, vedere la sua biografia, I C-3PO: La storia interna.

Guarda Daniels parlare di più sulla conclusione di The Skywalker Saga:

Per saperne di più su Yahoo Entertainment:

Vuoi ricevere notizie quotidiane sulla cultura pop nella tua casella di posta? Registrati qui Per la newsletter di Yahoo Entertainment & Lifestyle.

Leave a Comment