Celebrity

Mary Fitzgerald afferma che Christine Quinn ha mentito sul COVID

Mary Fitzgerald ha sostenuto L’affermazione di Chrisshell Stause che Christine Quinn ha mentito sull’avere COVID-19 per uscire dalla riunione di “Selling Sunset”.

<

Quando un fotografo TMZ ha chiesto a Fitzgerald fuori dall’ufficio del Gruppo Oppenheim mercoledì se credeva che la sua co-protagonista fosse effettivamente risultata positiva, ha risposto: “No. Voglio dire, io personalmente? No, perché abbiamo provato tutti martedì e poi di nuovo venerdì”.

Fitzgerald ha affermato che i risultati di Quinn sono risultati negativi entrambe le volte, quindi avrebbe dovuto essere in chiaro per la registrazione di domenica.

Fitzgerald, 41 anni, ha continuato a ipotizzare che Quinn, 33 anni, non volesse discutere di tutto il dramma che ha suscitato nelle stagioni 4 e 5 della serie Netflix.

“Probabilmente perché non voleva affrontare tutto ciò che ha fatto”, ha risposto Fitzgerald quando le è stato chiesto perché pensava che Quinn potesse aver mentito sul fatto di avere un test positivo.

“Voglio dire, sarebbe la mia ipotesi, ma è triste perché ci siamo presentati tutti”, ha continuato. “Non volevamo doverle parlare delle sue azioni e sono sicuro che non volesse avere risposte per le sue azioni. Quindi, non volevamo nemmeno essere lì a parlarne, ma è il nostro lavoro. Lo stiamo facendo”.

Per quanto riguarda se lo spettacolo può sopravvivere senza Quinn, la cui assenza ha suscitato voci, Fitzgerald ha lasciato i suoi occhi e ha detto: “Penso che andrà bene senza di lei”.

Davina Potratz, Romain Bonnet, Emma Hernan, Mary Fitzgerald, Chrisell Stause, Tan France, Chelsea Lazkani, Heather Rae Young, Maya Vander, Brett Oppenheim, Vanessa Villela e Jason Oppenheim al
L’intero cast ha partecipato alla riunione di persona a parte Quinn e Amanza Smith, l’ultima che si è unita tramite Zoom.
Netflix

Ma Fitzgerald pensa che mantenere Quinn all’intermediazione sarebbe un bene per gli ascolti, ammettendo che non è sicura che licenziarla sarebbe la mossa giusta.

“Per fortuna non è il mio lavoro. Non voglio dover prendere quella decisione”, ha detto a proposito di dare a Quinn lo stivale. “Penso che Christine sia fantastica per lo spettacolo. È solo che non penso che sia adatta per l’ufficio. Ma è brava per lo show, quindi lascerò che sia Jason [Oppenheim] e la decisione di Netflix.

Fitzgerald ha anche offerto alcuni consigli su come Quinn potrebbe iniziare a riscattarsi.

“Smettila con il comportamento folle”, ha suggerito, aggiungendo che se Quinn si fosse scusata per aver simulato il COVID, semplicemente non lo avrebbe “tagliato”.

“Ha bisogno di smettere di fare tutte le cose incasinate che fa, e prima deve scusarsi e smettere di farlo”, ha aggiunto. “Ed è questo il punto, si scusa continuamente, ma non smette mai di farlo. Le azioni parlano più forte delle parole.”

Christine Quinn e Chelsea Lazkani in tournée in una casa
Quinn (a sinistra) è stata accusata di aver corrotto un cliente per cercare di sabotare la sua collega Emma Hernan.
Netflix

Un rappresentante di Quinn ha detto martedì a Page Six che l’autore di “Come essere una cagna da capo” era risultato positivo al coronavirus e ha saltato la registrazione della riunione “per un’abbondanza di cautela per il cast e la troupe”.

Ma quando gli è stato chiesto perché Quinn non si fosse unito tramite Zoom, come membro del cast Amanza Smith ha dovuto fare a causa della sua stessa diagnosi di COVIDil rappresentante di Quinn non ci ha risposto.

Quinn ha in particolare agitato il piatto durante le cinque stagioni del reality show e probabilmente sarebbe stato sul posto caldo alla prima reunion in assoluto.

Mary Fitzgerald seduta nell'ufficio del Gruppo Oppenheim
Fitzgerald ha detto che le altre scuse di Quinn non compenseranno le cose.
Netflix

Stause, che ha litigato con Quinn dal primo giorno delle riprese, afferma che Quinn è un bullo.

La loro co-protagonista Emma Hernan, nel frattempo, ha affermato che Quinn ha cercato di corrompere il suo cliente di lunga data con $ 5.000 per non lavorare mai più con la regina delle empanadas vegane.

Quando Fitzgerald ha presentato le accuse di corruzione a Jason, il co-fondatore della società immobiliare, ha iniziato a valutare se Quinn dovesse essere licenziata per le sue azioni nel finale di stagione dello show.

Jason, 45 anni, è rimasto muto sui suoi pensieri sull’affermazione COVID di Quinn, dicendo a TMZ: “Non vale la pena di speculare. Non lo so.” Ha aggiunto che la mancata presentazione di Quinn alla registrazione era un “problema di produzione” non un “problema di intermediazione”, quindi Netflix può affrontare la situazione.

Jason ha anche detto che capisce che Quinn sta “passando attraverso alcune cose” e che sarebbe difficile per lei mostrare la faccia, ma “apprezzerebbe tutti quelli presenti”.

.

Tags

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button
Close
Close