Movies

‘Memory’ mi fa pensare a Bruce Willis ‘ogni giorno’

Nell’ultimo film d’azione “Memory”, che si apre il 29 aprile, Liam Neeson interpreta un assassino mortale che affronta la sua battaglia più dura: l’esordio del morbo di Alzheimer.

Mentre il suo personaggio affronta un deterioramento cognitivo come sicario, la star 69enne ha pensato a Bruce Willis sin dal suo collega film d’azione, recentemente alle prese con l’afasia. Ritirato dalla recitazione.

“Il mio cuore va a lui. Penso a lui ogni giorno”, ha detto Neeson al giornale, notando che l’afasia – cioè Influisce sulla capacità di esprimere e comprendere il linguaggio Particolarmente crudele con un attore come Willis. “È particolarmente commovente, vero? Gli auguro tutto il meglio.”

Ma anche se l’icona irlandese si prepara a compiere 70 anni a giugno, Neeson non ha intenzione di rallentare. In effetti, ha confutato le notizie secondo cui lui I film d’azione smettono.

Scott Williams e Liam Neeson dentro
Liam Neeson interpreta un mortale assassino colpito dall’Alzheimer in “Memory”.
Rico Torres / Film su strada aperta / Pria

“Era uno scherzo”, ha detto. “E ‘stato al Toronto Film Festival alcuni anni fa… un giornale straniero a Hollywood ha detto: ‘Liam, cosa c’è che non va in te e quali sono queste mosse di movimento?'” Ho detto: ero testardo… [but] Ho avuto abbastanza film d’azione. Ma lo intendevo come uno scherzo”.

Tuttavia, interpretare Alex Lewis in “Memory” – interpretato dagli attori Jay Pearce e Monica Bellucci – ha portato Neeson ad affrontare le dure realtà che alcuni devono affrontare mentre invecchiano, inclusa la perdita delle capacità mentali. In effetti, questo famoso uomo forte ammette di avere paura del morbo di Alzheimer.

Liam Neeson dentro
Liam Neeson dice che non si ritirerà dai film d’azione dopo il suo ultimo film “Memory”.
Rico Torres / Film su strada aperta / Pria

“Mi è passato per la testa un paio di volte”, ha detto, “soprattutto quando non riesci a ricordare il nome di un attore con cui hai lavorato due o tre anni fa”. “Mi da fastidio, ma forse ne soffriamo tutti.

“Mentre facevo alcune ricerche su questo argomento, ho guardato alcuni documentari molto angoscianti sull’Alzheimer e sulla demenza e, naturalmente, ho letto alcuni libri al riguardo. Ho un amico in Irlanda che è più grande di me, [who] Soffre di demenza agli stadi iniziali, che è doloroso da vedere… È una malattia orribile. È davvero.”

Liam Neeson in una scena di
In “Memory”, Alex Lewis, il personaggio di Liam Neeson, e suo fratello soffrono del morbo di Alzheimer.
Rico Torres / Film su strada aperta / Pria

E per un attore, ricordare le battute è forse lo strumento più importante del mestiere. “Conosco diversi attori a Londra… che hanno perso la capacità di imparare le battute”, ha detto Neeson. “Semplicemente non possono imparare il materiale. Questi sono attori che hanno dato spettacoli straordinari sul palco, al cinema e in televisione”.

Una cosa che Neeson non ha sicuramente dimenticato, però, è come prende a calci in culo sullo schermo. Lo fa da quando ha ottenuto il ruolo dell’ex agente della CIA Brian Mills Film del 2009 Scatto Grazie a un incontro fortuito con il regista Luc Besson allo Shanghai Film Festival.

Liam Neeson dentro
Il ruolo da protagonista di Liam Neeson nel film del 2009 “Taken” lo ha trasformato in una brillante star d’azione.
20th Century Fox

“Mi sono avvicinato a lui e gli ho detto: ‘Quando ero un bambino, ero un pugile dilettante’, ha detto Neeson, ‘Mi piacerebbe essere in un film in cui devo picchiare alcuni ragazzi o essere picchiato.'” Alla fine mi hanno offerto la parola “preso” e ho pensato: “Va bene. Rimarrò a Parigi per tre mesi e lavoreremo… con questi ragazzi divertenti, coreografi e altro ancora. E poi andrai direttamente al video”.

Ma il sonnolento successo al botteghino di “Taken” ha portato a due sequel (nel 2012 e nel 2015) e ha trasformato Neeson in leale star d’azione. Ora, però, gli piacerebbe capovolgere la sceneggiatura e fare una commedia romantica. Ha detto: “Lo adoro”. “Si sarebbe fantastico.”

Liam Neeson e Thomas Brody-Sangster dentro
Liam Neeson ha interpretato il patrigno di Thomas Brodie-Sangster nel film del 2003 “Love Actually”.
il mio mondo

Naturalmente, Neeson è stato co-protagonista L’amata commedia romantica “Love Actually” 2003, e il film occupa ancora un posto speciale nel suo cuore. “Sai, a volte sfoglio i canali alle 2 del mattino. Love Actually inizia e… Ascolta Hugh Grant che parla Informazioni sui messaggi recenti di persone [in the planes that hit] Le torri gemelle. E tutte le lettere erano lettere d’amore. Sfido chiunque a cambiare canale quando lo sente. Io davvero.”

Nel 2009, la vera storia d’amore di Neeson con la moglie attrice Natasha Richardson si è conclusa tragicamente quando Morto per una lesione cerebrale Ho avuto un incidente sugli sci. E dopo 13 anni, il vedovo non crede che si sposerà di nuovo. “No, penso che sarò solo,” disse malinconicamente.

Natasha Richardson, Liam Neeson
Liam Neeson e la sua defunta moglie Natasha Richardson nel 2008, un anno prima della sua morte.
Stampa britannica tramite Getty Images

Non c’è dubbio che Neeson celebrerà la memoria di Richardson con i suoi due figli – Michel, 26 e Daniel, 25 – quando compirà 70 anni il 7 giugno. Hussam, è solo un numero, “Sarà così!”

Leave a Comment