Music

Naomi Judd, del duo vincitore di Grammy The Judds, è morta a 76 anni

NASHVILLE, Tenn. — Naomi Judd, la cui armonia familiare con la figlia Wynonna li ha trasformati nelle star country vincitrici di Grammy The Judds, è morta. Aveva 76 anni.

<

Le sue figlie, Wynonna e Ashley, hanno annunciato la sua morte sabato in una dichiarazione fornita all’Associated Press.

“Oggi noi sorelle abbiamo vissuto una tragedia. Abbiamo perso la nostra bella madre a causa della malattia mentale”, si legge nella nota. Stiamo attraversando un profondo dolore e sappiamo che, poiché l’abbiamo amata, è stata amata dal suo pubblico. Siamo in un territorio sconosciuto”.

Naomi Judd è morta vicino a Nashville, nel Tennessee, ha affermato una dichiarazione a nome di suo marito e collega cantante, Larry Strickland. Ha detto che non sarebbero stati rilasciati ulteriori dettagli sulla sua morte e ha chiesto la privacy mentre la famiglia è in lutto.

La Country Music Hall of Fame continuerà domenica con una cerimonia di investitura programmata per The Judds.

“Naomi ha superato incredibili avversità per raggiungere un posto importante nella storia della musica. La sua storia di vita trionfante mette in ombra la tragica notizia di oggi”, ha dichiarato Kyle Young, CEO della Hall of Fame, in una dichiarazione. “La sua famiglia ha chiesto di continuare con l’ingresso ufficiale nella Hall of Fame dei Judds domenica. Lo faremo, con il cuore pesante e le menti ponderate. La musica di Naomi e della figlia Wynonna durerà”.

Avevano anche appena annunciato un tour nell’arena che avrebbe avuto inizio in autunno, il loro primo tour insieme in oltre un decennio.

Le interpreti madre-figlia hanno ottenuto 14 n. 1 canzoni in una carriera che ha attraversato quasi tre decenni. Il duo dai capelli rossi ha combinato i tradizionali suoni degli Appalachi del bluegrass con uno stile pop raffinato, ottenendo successi dopo successi negli anni ’80. Wynonna ha guidato il duo con la sua voce potente, mentre Naomi ha fornito armonie e look eleganti sul palco.

Hanno anche fatto ritorno agli spettacoli di premiazione quando si sono esibiti ai CMT Music Awards all’inizio di questo mese.

“Onorata di aver assistito a “Love Can Build a Bridge” solo poche settimane fa”, ha pubblicato sabato la cantante Maren Morris su Twitter.

“Questa è una notizia straziante! Naomi Judd è stata una delle persone più dolci che abbia mai conosciuto”, ha pubblicato il cantante Travis Tritt su Twitter, sottolineando di aver lavorato con Judd diverse volte sullo schermo e durante le esibizioni.

“La musica country ha perso una vera leggenda… canta con gli angeli, Naomi!!! Oggi mandiamo tutti preghiere per la famiglia Judd”, ha scritto la cantante Carrie Underwood su Twitter.

Dopo essere saliti ai vertici della musica country, hanno deciso di smettere nel 1991 dopo che i medici hanno diagnosticato a Naomi Judd l’epatite C. Wynonna ha continuato la sua carriera da solista.

I successi dei Judd includevano “Love Can Build a Bridge” nel 1990, “Mama He’s Crazy” nel 1984, “Why Not Me” nel 1984, “Turn It Loose” nel 1988, “Girls Night Out” nel 1985, “Rockin’ Con il ritmo della pioggia” nel 1986 e “Nonno” nel 1986.

Nata Diana Ellen Judd ad Ashland, Kentucky, Naomi lavorava come madre single e infermiera a Nashville, quando lei e Wynonna hanno iniziato a cantare insieme professionalmente. Le loro armonie uniche, insieme a elementi di musica acustica, bluegrass e blues, li fecero risaltare nel genere dell’epoca.

“Avevamo un tale marchio di originalità su ciò che stavamo cercando di fare”, ha detto Naomi Judd a The AP dopo che è stato annunciato che si sarebbero uniti alla Country Music Hall of Fame.

In un’intervista con l’AP a marzo, Naomi Judd ha detto che era già impegnata nella preparazione per il prossimo tour e non vedeva l’ora di entrare nella Hall of Fame.

“Avere tutte le incredibili opportunità che ho avuto, ricordare tutto ciò che mi rende molto umiliato e voglio solo crogiolarmi nel momento”, ha detto Judd.

Wynonna Judd ha osservato che per tutta la vita la loro musica li aveva tenuti insieme.

“La musica è il ponte tra me e mamma e ci unisce”, ha detto all’AP. “Anche nei tempi non facili”.

I Judds hanno pubblicato sei album in studio e un EP tra il 1984 e il 1991 e hanno vinto nove Country Music Association Awards e sette dall’Academy of Country Music. Hanno vinto un totale di cinque Grammy Awards insieme a successi come “Why Not Me” e “Give A Little Love” e Naomi ha guadagnato un sesto Grammy per aver scritto “Love Can Build a Bridge”.

I Judds si sono esibiti anche all’intervallo del Super Bowl del 1994, insieme a Travis Tritt, Clint Black e Tanya Tucker.

I Judd cantavano della famiglia, della fede nel matrimonio e della virtù della fedeltà. Poiché Naomi era così giovane, le due furono scambiate per sorelle all’inizio della loro carriera. Era anche nota per preferire abiti da palcoscenico appariscenti, pieni di scintillii e strass, su stivali casual e abiti in stile cowboy.

Hanno attirato l’attenzione per la prima volta cantando nello spettacolo mattutino di Ralph Emery all’inizio del 1980, dove l’ospite le ha chiamate “Soap Sisters” perché Naomi ha detto che era solita fare il proprio sapone.

Dopo il successo di “Mama He’s Crazy”, hanno vinto l’Horizon Award ai CMA Awards del 1984.

Naomi Judd era aperta sui suoi problemi di salute, così come sulla grave depressione e ansia. Nel suo libro di memorie, “River of Time”, ha descritto la sua diagnosi di epatite C, che ha detto di aver contratto inconsapevolmente durante il suo periodo come infermiera. Ha detto che nel 1995 i suoi medici le avevano detto che era completamente libera dal virus.

Nel libro di memorie, ha descritto di sentirsi come se avesse perso la sua identità quando è tornata a casa dopo un tour di reunion del 2010, isolandosi a casa sua e affrontando attacchi di panico paralizzanti. Ha anche affermato di aver avuto a che fare con traumi causati da abusi sessuali infantili. È stata ricoverata in un reparto psichiatrico in un ospedale e ha trascorso del tempo in un programma di trattamento ambulatoriale.

La figlia Ashley Judd è un’attrice e umanitaria nota per i suoi ruoli in film come “Kiss the Girls”, “Double Jeopardy” e “Heat”.

Strickland, che era un cantante di supporto per Elvis Presley, è stato sposato con Naomi Judd per 32 anni.

——

Segui Kristin M. Hall su https://twitter.com/kmhall

.

Tags

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button
Close
Close