Music

necrologio di rob art | Musica pop e rock

Quando l’era del rock ‘n’ roll prendeva forma alla fine degli anni ’40, emergendo da un nuovo rauco mix di blues e jazz suonato ai ballerini nei nightclub neri americani, i dirigenti delle principali etichette discografiche inizialmente alzarono il naso. Lascia per numeri come rupia art Per sfruttare l’opportunità e fornire i mezzi per trasmettere musica a un pubblico più ampio tramite juke box e stazioni radio.

Rob, morto all’età di 104 anni, era un uomo da record, con i fondatori di società indipendenti come Atlantic, Chase, Savoy, King e Modern ben noti. Il suo marchio, Specialty Records, divenne il veicolo dei primi successi di Piccolo Riccardo – tra cui Tutti Frutti, Long Tall Sally e Rip It Up – e le registrazioni in cui Sam Cooke ha conquistato il pubblico gospel come giovane cantante dei Soul Stirrers.

I cantanti sono stati tra gli altri grandi artisti a specializzarsi in un decennio di successi Lloyd Prezzo, Larry Williams e Percy Mayfield e gruppi gospel tra cui i Pilgrims e i Silverton Pelicans. Noti audiofili dell’epoca arrivarono a offrire l’etichetta gialla, nera e bianca sul disco Specialty 78 o 45 giri come garanzia di qualità predefinita.

Arthur Goldberg è nato a Greensburg, un sobborgo di Pittsburgh, in Pennsylvania, da David Goldberg, un venditore di mobili di seconda mano, e sua moglie Anna, e ha ricevuto un’educazione artistica al Virginia Polytechnic Institute e alla Miami University di Oxford, Ohio. Nel 1939, all’età di 22 anni, si trasferì a Los Angeles, dove iniziò a studiare economia all’Università della California, a Los Angeles, con l’intenzione di entrare nell’industria cinematografica. I suoi studi furono interrotti dalla seconda guerra mondiale, durante la quale lavorò in un cantiere navale, riparando navi Liberty che trasportavano truppe ed equipaggiamenti.

Dopo aver fallito nell’irruzione nell’industria cinematografica, ha provato a fare musica, cambiando il suo cognome in una versione di Ropp, il nome dei suoi antenati immigrati tedeschi. Contribuì a fondare la Juke Box Records, che ebbe successo nazionale con RM Blues di Roy Milton e Solid Senders prima che Rupe lasciasse i suoi soci in affari per fondare Specialty nel 1946.

Ecco Little Richard, l'album di debutto del cantante, pubblicato dalla Specialty nel 1957
Ecco Little Richard, l’album di debutto del cantante, pubblicato dalla Specialty nel 1957

È diventato uno studente in ogni aspetto dell’attività, compresa la musica. Analizzando attentamente i risultati esistenti, ha prestato molta attenzione alla qualità delle proprie registrazioni. Credeva nell’uso degli studi con la migliore atmosfera e attrezzatura, selezionando i musicisti più esperti e trattandoli bene in studio per ottenere le loro migliori esibizioni.

In una serie di istruzioni al suo staff, ha scritto: “Soprattutto, la tecnologia non significa nulla se la canzone non viene cantata e la musica non viene suonata con sentimento”. Questa sensazione è stata un segno distintivo delle prime canzoni speciali nella classifica rhythm and blues ribattezzata, tra cui Pink Champagne di Joe Liggins, Please Send Me Some to Love di Mayfield e Things I Used to Do di Guitar Slim.

Durante un viaggio a New Orleans nel 1952 registrò un caso di adolescenza Lloyd Prezzo Lawdy canta Miss Clawdy, che ha vinto il titolo di Record dell’anno R&B. New Orleans divenne una fonte produttiva di materiale e tre anni dopo il produttore Robert “Bumps” Blackwell fu mandato in città per registrare Richard Penniman, un cantante di Macon, in Georgia, la cui voce è stata ascoltata in un demo tape. Negli ultimi 15 minuti della sessione di tre ore, hanno registrato una versione pulita di una canzone popolare chiamata Tutti Frutti, che, come Little Richard, alla fine avrebbe reso Penniman il peggior suono rock ‘n’ roll della vecchia generazione. Paure.

Come con la maggior parte dei suoi concorrenti, Rob ha pagato entrate molto basse, dicendo ai suoi artisti che battere i record avrebbe aumentato le loro entrate dagli spettacoli dal vivo. Ma almeno di solito paga, a differenza di alcuni, anche se il giovane Richard lo ha citato in giudizio nel 1959 e ha ricevuto $ 11.000 in royalties in ritardo. Robb era insolito nella sua avversione alla corruzione pervasiva dei disc jockey. Il sistema, noto come payola, era al suo apice nel 1957 quando rispose a una richiesta particolarmente vergognosa che uno dei suoi artisti fosse cancellato dal programma televisivo americano Bandstand.

Nello stesso anno, Little Richard disse al mondo che avrebbe rinunciato al mondo dello spettacolo per entrare in chiesa. Più o meno nello stesso periodo, Sam Cooke stava andando nella direzione opposta. Rob, che amava il modo in cui i cantanti di formazione gospel portano emozioni crude alla musica pop, non era entusiasta quando Cook registrò una serie di ballate in uno stile morbido che riteneva carino. La sua reazione è stata quella di liberare il cantante dal suo contratto e permettergli di portare le registrazioni rifiutate altrove. Una canzone, You Send Me, è rapidamente salita in cima alle classifiche nazionali su un’altra etichetta e pone le basi per il fenomenale successo di Cooke come artista solista. È stata una decisione costosa per Robbie, ma si basava sul rifiuto di scendere a compromessi sui suoi standard musicali.

Alla fine degli anni ’50 rifiutò di perseguire interessi commerciali nel settore petrolifero e terrestre e nel 1990 vendette Specialty e il suo ricco catalogo alla Fantasy Records. Dopo essere tornato all’Università della California per completare la sua laurea, ha creato Fondazione Arthur N. Robb, che ha sostenuto progetti dal titolo “Soluzioni creative ai problemi della società”. Nel 2011 è stato inserito nella Rock and Roll Hall of Fame.

Rob è stato sposato tre volte. La sua terza moglie, Dorothy, era morta prima di lui. Gli sopravvivono una figlia, Beverly, il suo secondo matrimonio, Lee Apostoliris, finito con il divorzio, e sua nipote Madeleine.

Art Rob (Arthur Newton Goldberg), titolare della carta di registrazione e uomo d’affari, nato il 5 settembre 1917; Morto il 15 aprile 2022

Leave a Comment