Movies

No, la Valchiria di “The Northman” non indossa l’apparecchio

C’è una scena dentro Il nordico che mostra una figura mitica che urla nella telecamera. È spaventoso.

<

È una Valchiria, come indicano gli eventi del film ma anche l’iconografia immediatamente riconoscibile, ma più di pochi si sono posti la domanda: aspetta, indossa bretelle moderne?

Nessuno te l’ha chiesto? Ebbene, la domanda mi è emersa più volte, nelle conversazioni a tavola, con amici e colleghi, ogni volta che qualcuno è stato menzionato Il nordico. Forse ho bisogno di uscire di più, ma comunque è venuto fuori. Ecco il momento nel trailer se non avete visto il film:

Sebbene sia un racconto leggendario basato sulle saghe islandesi, Il film di Robert Eggers è radicato nell’accuratezza storica, fino al tipo di erba corretto. Quindi, i vichinghi si sono dilettati nell’odontoiatria moderna, siano essi divinità della guerra o guerrieri umani terrestri?

Beh no. In effetti, sono una forma di tatuaggio sui denti.

“Sappiamo che alcuni vichinghi hanno modificato i loro denti”, Neil Price, archeologo e specialista di spicco dell’era vichinga Neil Price, che ha scritto diversi libri sull’argomento e consultato Il nordico. “Quello che hanno fatto è stato limare scanalature orizzontali sui denti anteriori. A volte uno, a volte più. Ce ne sono uno o due che sono una specie di galloni [V-shapes] ma per lo più sono solo linee orizzontali.”

GUARDA ANCHE:

Quanto è accurato “The Northman” per la storia vichinga? Beh, è ​​un film di Robert Eggers.

Esatto, i vichinghi si stavano letteralmente tirando i denti con una lima e digrignavano, qualcosa che secondo Price era una pratica scoperta solo circa 15 anni fa. Ma non si ferma qui. Price dice che probabilmente erano riempiti con una specie di resina, molto probabilmente proveniente dagli alberi, di colore rosso scuro o nero, e (classico patriarcato vichingo) erano indossati solo da alcuni membri della società.

“Si trovano solo sugli uomini, quindi la decisione (che è una decisione di Robert, non era qualcosa in cui ero coinvolto…) di metterli sui denti della Valchiria, la associa a un sesso diverso, forse, o a un mondo”, dice Price. “È un essere di guerra, ecco cosa fa. È una serva del dio della guerra, ecco cosa sono le Valchirie.”

Le valchirie sono una figura ragionevolmente riconoscibile della mitologia norrena, che appare nei poemi scaldici. Sono figure guerriere che servono Odino, il dio della guerra e, nella maggior parte delle interpretazioni, decidono chi tra coloro che sono caduti sul campo di battaglia è degno di un posto nel regno celeste del Valhalla, o Valhöll. A volte le valchirie vengono anche chiamate con nomi terrificanti che potresti voler rubare per la tua prossima serata di bowling. “Abbiamo molti dei loro nomi e i loro nomi sono molto grafici, sono cose come Ripper, Killer, The Chain, Shield Grinder, Helmet Slicer, cose del genere”, dice Price. “Voglio dire, loro sono la guerra.”

Price osserva che, ovviamente, non lo facciamo sapere Che aspetto avevano le Valchirie, essendo figure mitologiche, ma tendevano a uno stile nelle rappresentazioni artistiche. “Con l’immagine generale delle Valchirie, se fai una ricerca di immagini su Google sulle Valchirie, perdi davvero la voglia di vivere”, dice. “Perché sono solo sessualizzate e mostrate per lo sguardo maschile, è terribile , sono tutti bikini di cotta di maglia.” Price e gli altri storici consulenti del film hanno dato un consiglio a Eggers: non farlo. “Non credo che ci sia alcun rischio che lo farebbe, ma siamo proprio come, davvero, davvero, davvero non farlo. Le Valchirie sono terrificanti. Sono demoni di guerra. Abbiamo questa idea che siano belle donne e così via (e in un certo senso si trasformano in quello nella poesia successiva dove viene un po’ cristianizzato) ma in origine, queste cose si scatenano su un campo di battaglia, rappresentano ciò che è la guerra”. Negli ultimi anni, Le valchirie hanno continuato a comparire nella cultura pop: personaggio Marvel, Valchiriacreato da Roy Thomas e John Buscema e interpretato da Tessa Thompson sullo schermo, è una delle versioni moderne più conosciute, che indossa un’armatura audace e pratica.

A parte il suo non apparecchio (come abbiamo stabilito, i suoi tatuaggi sui denti e, in particolare, un elmo la cui catena sembra posarsi sui suoi denti inferiori), il costume della Valchiria in Il nordico collegamenti ad altri aspetti importanti della mitologia norrena: il mutaforma. È nel suo mantello per esempio. “Sono associati ai cigni, alcuni di loro hanno mantelli fatti di piume di cigno. In realtà lo vedi molto brevemente nel film: c’è un mantello di penne bianche svolazzanti”, dice Price. “Ha un cigno sull’elmo (l’elmo è fittizio).”

Di spalle si vede una Valchiria, che cavalca verso una luce, con un mantello di piume di cigno.

La frazione di secondo nel trailer di “The Northman” in cui puoi spiare il mantello del cigno della Valchiria.
Credito: Screenshot: YouTube / Funzioni di messa a fuoco

La Valchiria dentro Il nordico è sullo schermo per pochi secondi, quindi deve avere un impatto. “Robert ha detto che aveva bisogno di una Valchiria che sembrava che questo essere fosse effettivamente in grado di lanciare Alexander Skarsgård su un cavallo – sai, è un ragazzo grosso – e anche in questo ci sono riusciti”.

Quindi, ecco qua, una spiegazione che forse non avevi chiesto, ma ora ce l’hai. Skål!

The Northman è ora nelle sale cinematografiche.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button
Close
Close