Celebrity

Pat Boone ricorda l’incontro con la regina Elisabetta: “Il momento più imbarazzante della mia vita”

NUOVOOra puoi ascoltare gli articoli di Fox News!

<

Pat Boone rabbrividisce ogni volta che pensa al suo secondo incontro con Regina Elisabetta II.

Era il 1962 e l’ex teen idol era a Londra per la Royal Film Performance, dove si trovava faccia a faccia con il monarca regnante. Mentre la star era stata in precedenza come protagonista di un’esibizione di comando reale per la regina nel 1958, era ancora un relitto nervoso.

“Quello è stato il momento più imbarazzante della mia vita”, ha ricordato l’87enne a Fox News Digital. “Non mi aspettavo che ricordasse che ci eravamo incontrati prima. Ho solo pensato che l’avrebbe dimenticato perché ha già avuto così tante esibizioni di comando da quando l’ho incontrata per la prima volta. Ma lì ero in una lunga fila con Peter Sellers, Claudia Cardinale e Dany Robin”.

“Ecco che arriva la regina lungo il corridoio: è stato come correre il guanto di sfida”, ha condiviso. “Stava facendo veloci convenevoli con le persone, alcune delle quali conosceva, altre no. Ma tutti hanno intrattenuto lei e la famiglia. Sapevo solo di chinare la testa mentre lei era in piedi di fronte a me, dire: ‘Vostra Maestà ,’ e aspetta che lei stenda la sua mano. Non dovevo tendere la mia, ma se lei allungava la sua, potrei prenderle la mano e rispondere a qualsiasi cosa volesse. davanti a me”.

PAT BOONE RICORDA L’INCONTRO CON PAL ELVIS PRESLEY: “ERA SOLO UN BAMBINO SPAVENTATO”

Claudia Cardinale è vista stringere la mano alla regina Elisabetta II alla Royal Film Performance di Londra il 22 febbraio.  26, 1962. Dietro di lei c'è Pat Boone, Dany Robin e Peter Sellers.

Claudia Cardinale è vista stringere la mano alla regina Elisabetta II alla Royal Film Performance di Londra il 22 febbraio. 26, 1962. Dietro di lei c’è Pat Boone, Dany Robin e Peter Sellers.
(Keystone-Francia/Gamma-Keystone tramite Getty Images)

Secondo Boone, chinò la testa e guardò la regina. Ha poi dichiarato: “Ci siamo incontrati prima”.

“Ho appena sbottato, ‘L’abbiamo fatto?!'” Boone ridacchiò. “Quello che volevo dire era: ‘Te lo ricordi?’ Ma è così che è venuto fuori. È stato così imbarazzante. Qui c’era la regina d’Inghilterra che ti ricordava che ti sei già incontrato e la tua risposta è stata: “Davvero? Quando è successo?”

Boone ha detto di essere grato per il senso dell’umorismo del reale. Ha notato che la regina rise alla sua risposta.

“Certo, mi sono corretto”, ha detto. “Ho detto, ‘Non pensavo che saresti ricordato.’ Ha detto: “Certo, certo che lo so”. Ha anche fatto riferimento a quel primo incontro. Pensavo che forse fosse stata informata, ma si ricordava. La principessa Margaret, in particolare, era una vera fan. E immagino che la regina madre fosse in sintonia con quello che stava succedendo nel mondo della musica in una certa misura. Quindi quell’immagine di quel momento cattura il momento più imbarazzante della mia vita! Cosa potrebbe esserci di più imbarazzante della regina d’Inghilterra che ti ricorda che ti sei incontrato prima e la tua risposta è “Davvero?”

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI ALLA NEWSLETTER DI INTRATTENIMENTO

Pat Boone sfoggia cappello a cilindro, cravatta bianca e frac a New York, il 18 ottobre.  30, 1958, mentre si stava preparando per un viaggio a Londra per essere il protagonista di un'esibizione del comando reale per la regina Elisabetta II.

Pat Boone sfoggia cappello a cilindro, cravatta bianca e frac a New York, il 18 ottobre. 30, 1958, mentre si stava preparando per un viaggio a Londra per essere il protagonista di un’esibizione del comando reale per la regina Elisabetta II.
(Getty Images)

Boone ha ricordato la sua prima esibizione per la regina, 96 anni, che prevedeva una versione rock ‘n’ roll di “St. Louis Blues”. A quel tempo, Boone disse alla stampa che non avrebbe indossato le sue scarpe di pelle di daino bianche, che erano il suo marchio di fabbrica, insieme al suo abito.

“Ero ancora un ragazzo del college che faceva dischi rock ‘n’ roll”, ha detto. “Ho avuto un’esibizione del comando reale al Palladium. Ho incontrato la regina, la principessa Margaret, il principe Filippo – l’intera famiglia reale. Erano così adorabili con me, ma è stata una cosa così snervante per me fare, incontrare la regina d’Inghilterra in così giovane età. E nonostante quello che ho detto la seconda volta, ricordo quel momento!”

L’intrattenitore, che originariamente ha lasciato il segno come idolo di un adolescente perfettamente pulito negli anni ’50 e ’60, ora recita nel ruolo del “vecchio professionista” Will Dunn in “The Mulligan”, un film basato sulla fede incentrato sul perdono. Racconta la storia di Paul McAllister (Eric Close) che apparentemente aveva tutto fino a quando la sua vita non va in pezzi. Con l’aiuto di un professionista del golf (Boone), apprende importanti lezioni su come giocare bene sia dentro che fuori dal campo.

Boone ha detto in precedenza Fox News digitale rimane fiducioso che i realizzatori vorranno continuare a condividere storie positive in linea con le sue convinzioni. Attualmente ha diversi progetti in lavorazione.

CLICCA QUI PER OTTENERE L’APP FOX NEWS

Pat Boone partecipa

Pat Boone partecipa alla prima del film “The Mulligan” all’Augusta Exchange Stadium 20 il 5 aprile 2022 ad Augusta, in Georgia.
(Marcus Ingram/Getty Images per il film Mulligan)

“Sto ancora ricevendo i copioni”, ha detto Boone. “Penso che la voce sia sparsa a Hollywood: se hai un ruolo per un 80enne che ricorda ancora le sue battute, prendi Pat Boone!”

“La gente vuole che interpreti il ​​ragazzo più grande ora, ma mi diverto a interpretare il bravo ragazzo con la morale”, ha condiviso. “Voglio solo fare del bene nella mia professione e non soccombere a nulla. Non sto demolendo il mio codice morale per il botteghino”.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button
Close
Close