Celebrity

Prenderesti una Birkin finta dalla Cina?

Lisa, una donna di Manhattan di 38 anni, ha questo amico super ricco. Ha una vasta collezione di Birkin, una casa da 10 milioni di dollari negli Hamptons e vola ovunque su jet privati. “Ho pensato che fosse tutto reale”, dice Lisa. Poi un giorno, l’amica le svela un segreto. Quei Birkin? Sono falsi. Li ottiene alle “feste Tupperware” per borse firmate replica.

<

Questo è stato il primo incontro di Lisa con il mondo delle borse finte e presto ne è rimasta affascinata. Una mamma casalinga con un reddito familiare che, secondo lei, raggiunge i 3 milioni di dollari l’anno, Lisa possedeva già una serie di pezzi autentici. Ma da quando ha scoperto le repliche, le ha vendute quasi tutte, incanalando il denaro in un nascondiglio di Birkin contraffatte. Il suo Instagram, che è dedicato alla collezione, è pieno di loro foto — disposte intorno al suo cane, su varie spiagge incontaminate, sui tavoli di costosi ristoranti della città. Ha speso qualcosa come $ 10.000 in ripetizioni nell’ultimo anno. “In questo modo, mio ​​marito non si arrabbia con me, perché in realtà non sto spendendo soldi veri”.

E quelle feste Tupperware? Lisa era incuriosita, ma una vita passata a fare acquisti scaltri le diceva che la signora delle borse doveva prendere la merce da qualche parte. “La taglierò fuori,” lei ha pensato. “È così che ho trovato RepLadies.”

RepLadies è un sub-Reddit dedicato ai beni di lusso contraffatti e dove una comunità di donne per lo più millennial si riunisce per acquisirli. Sono disponibili squisite repliche di qualsiasi cosa, dalle scarpe firmate alle valigie Rimowa, ma le borse sono la vera attrazione Puoi ottenere qualsiasi cosa in qualsiasi colore per uno-10 percento del prezzo dell’autentico: classiche Chanel con patta, Birkin in pelle di coccodrillo, borse Telfar, persino articoli “fantasy” in colori e stampe fantasiosi o placcati con qualcosa come hardware glitterato .

Fondato nel 2016, il sub-Reddit ha quasi 200.000 membri, il che non lo rende né la più grande né la più antica community di repliche su Internet. È, tuttavia, affiatato con una cultura distinta segnata da una sorta di derisione per i beni autentici e dalla convinzione che l’acquisto di repliche sia un modo per sovvertire il sistema e attaccarlo all’uomo; ripetizioni “facci una cagata non puoi sederti con noi mentalità dei marchi di stilisti”, come ha scritto una RepLady in un post. Il sottomarino è un archivio di informazioni privilegiate, con guide dettagliate su come comunicare in cinese, evitare di essere drogati e acquistare borse da venditori con nomi inventati che fanno da collegamento con le fabbriche nel “centro del nulla della Cina”. Queste sono le sfide del fare affari qui, avverte le FAQ: “Vogliamo tutti il ​​meglio, ma abbiamo a che fare con un mercato nero”.

Sebbene la maggior parte delle RepLadies abbia sede a New York City, ti sbaglieresti a pensare al sottomarino come a una sorta di Canal Street virtuale. Secondo un sondaggio autodichiarato pubblicato lo scorso anno, il gruppo ha speso più di 3 milioni di dollari in repliche nel 2021 e tra i suoi membri c’erano diversi amministratori delegati, capitalisti di rischio, un diplomatico e un consulente di etica Big Tech. In effetti, la comunità sembra essere in gran parte composta da donne facoltose che possiedono borse autentiche, possono assolutamente permettersi di più e continuano ad acquistare falsi. Ci sono centinaia di post che confrontano i due, con RepLadies che analizza il falso entro un pollice dalla sua vita: il conteggio dei punti è esatto? I ricchi di vetri? Le macchie di vernice su un rappresentante di Goyard sono imbrattate correttamente? C’è odore di “fufu” o no?

Queste valutazioni succhiello di solito rivelano le ripetizioni come indistinguibili dalle autentiche. A volte, i falsi sono effettivamente migliori. Ma RepLadies non è qui solo per la qualità; Il know-how richiesto per navigare nel mercato delle repliche di fascia alta è di per sé una specie di valuta, che sembra attrarre anche le donne più ricche. Per questo gruppo di ossessionati dalla rappresentanza, lo status non è una vasta collezione di vere borse di lusso; è la capacità di trovare un falso così perfetto da sembrare più loro che reale.

“Riguarda il brivido atavico della caccia: la sensazione di fare un affare”, dice un ex promotore immobiliare che si è ritirato alcuni anni fa all’età di 30 anni. “Non voglio solo una cosa; Voglio sentirmi come se l’avessi ottenuto per un affare”. Afferma di possedere “centinaia, probabilmente migliaia di ripetizioni”, tra cui quasi un centinaio di borse e un set di collane Bulgari che costano più di $ 10.000. (La cosa reale può farti scappare oltre $ 75.000.) Alla domanda sui suoi soldi, dice di essere nata ricca e di “scommettere tutto sulla start-up di un amico che è stata venduta ad Apple”.

E nonostante il reddito a sette cifre della sua famiglia, Lisa (che ha richiesto uno pseudonimo) ama una buona vendita. “I miei amici che spendono molto per gli autentici non hanno mai lavorato un giorno in vita loro o hanno sposato ragazzi ricchi”, dice. “Ma se stai lavorando sodo per i tuoi soldi, non vuoi spenderli in cose stupide. Soprattutto a New York, i ricchi hanno solo cose più interessanti da fare con i loro soldi. Investono in criptovalute. Reinvestono nelle loro attività. Investono nei loro figli”.

Tuttavia, la maggior parte dei ricchi amici di Lisa ignora i suoi suggerimenti per acquistare rappresentanti. “È solo una cosa snob”, dice. “Mi hanno letteralmente detto, ‘Sono troppo bravo per comprare ripetizioni'”. Invece, “sono qui fuori a comprare Hermès autentici e sono stressati ogni singolo giorno. “Vado a prendere la borsa?” “E se si esaurisce?” sono proprio come, Non hai letteralmente bisogno di questo stress nella tua vita; puoi semplicemente essere felice.

Ha fatto eco a un certo numero di donne con cui ho parlato che pensano che i clienti autentici siano quelli che vengono presi in giro. “Al giorno d’oggi, i rappresentanti tendono solo a essere meglio realizzati”, mi dice un chief strategy officer di Hamptons. “Durano più a lungo. C’è più attenzione ai dettagli. Si può dire che le cose sono state fatte a mano”. Nel frattempo, i marchi di lusso hanno recentemente implementato aumenti di prezzo per migliaia di dollari: il costo della borsa con patta media di Chanel, ad esempio, è aumentato 60 per cento dal 2019, lasciando gli acquirenti a chiedersi cosa faccia esattamente per loro l’acquisto di prodotti autentici.

Prendi Cindy, una mamma casalinga di Flushing che ha trovato il modo di fare ripetizioni dopo aver speso un paio di migliaia di dollari per una Dior che è andata in pezzi. “Immagina che stessimo solo spendendo tutti i nostri soldi in borse autentiche”, dice. “Non aumenteresti mai la tua ricchezza in questo modo, giusto?”

Ottenere una buona reputazione richiede una certa esperienza e, sebbene Internet sia un modo per farlo, alcuni newyorkesi si rivolgono a uno dei tanti intermediari della città. Anche se c’è un markup, è meno “abbozzato”, dice un acquirente. “C’è una patina di legittimità perché è una persona reale”, spiega Lisa. “Non stai solo inviando denaro in Cina sperando di ottenere una borsa in cambio.”

Un rivenditore è una sorta di leggenda metropolitana. Una specie di decana contraffatta, fa uscire i rappresentanti dal suo attico e nei quartieri alti di Tribeca, dove la stanza in più nel suo classico sei funge da showroom. “Tutte le mamme comprano da lei”, ha osservato un acquirente di rappresentanti dell’Upper West Side, mentre un altro ha descritto una festa in cui gli ospiti sono stati incoraggiati a confrontare le vere Birkin della decana con quelle false che stava vendendo. “Ho visto molti influencer e alcune star della realtà”, afferma RepLady, con sede a Hamptons.

Lisa potrebbe essere stata avvicinata da lei di punto in bianco. “C’è questa signora nell’Upper East Side che sembra una ricca mamma asiatica”, dice quando le accenno alle voci. “Mi ha fermato per strada con indosso una Kelly Danse rossa e mi ha detto, ‘Ti piace la Birkin che porto? Posso portarti da qualche parte per prenderne uno.’”

Forse c’è un boss, ma quello che è più probabile è che un certo numero di newyorkesi, alcuni dei quali ricchi, agiscano da intermediari, spedendo i bagagli alla rinfusa e organizzando le feste. Una di loro è Bree, una mamma single di 20 anni che lavora con una rete di circa 60 venditori per procurarsi borse per le sue “migliaia di clienti fedeli” – per lo più donne di Long Island che gestisce su una pagina Facebook privata. I venditori di solito le lasciano mantenere il 10 percento e lei stima che guadagni circa $ 5.000 al mese. È meno preoccupata di avere problemi con la legge che di Facebook che la chiude. “Poi dovrei ricominciare tutto da capo”, dice.

Sebbene le repliche siano un segreto di Pulcinella, gli acquirenti non si preoccupano delle ripercussioni. “Non voglio essere colta in flagrante con migliaia di dollari di merce cinese”, si preoccupa una mentre costruisce un secondo armadio per i suoi falsi. “Potresti finire nei guai minori per quello.”

Quanti guai? “Nessuno è mai stato in prigione per aver importato alcuni di questi articoli per uso personale”, afferma l’avvocato di moda Douglas Hand. I rivenditori negli Stati Uniti stanno violando le leggi sui marchi, spiega, ma gli acquirenti “possono sempre dire: ‘Non sapevo che non fosse autentico”. Anche i venditori con sede in Cina possono essere puniti, ma anche se potessero essere localizzati, “siamo limitati a ciò che possiamo fare al di fuori del nostro confine”, affermano i rappresentanti di Customs and Border Protection, che hanno aggiunto che la Cina “può essere difficile lavorare con la Cina” quando si tratta di reprimere sui falsi.

Tuttavia, le borse vengono occasionalmente sequestrate e RepLadies ha condiviso terrificanti lettere disciplinari inviate direttamente dalle case di moda. In genere contengono grandi minacce – pene detentive, multe multimilionarie – e sono “intese a scioccare e stupire i destinatari”, afferma Hand. Ma queste lettere sono una delle poche carte di moda che le case di moda possono giocare; Il mercato globale dei rappresentanti è composto da innumerevoli idre dalle molte teste e, con l’applicazione quasi interamente sui marchi, c’è poco che possono fare oltre a spendere milioni per avvocati per contenziosi sui marchi in tutte le giurisdizioni.

Chanel e Louis Vuitton, due dei marchi di repliche acquistati più frequentemente su RepLadies, hanno rifiutato di commentare, ma Hand afferma che le aziende sono “acutamente” consapevoli del problema, che sta peggiorando man mano che i rappresentanti diventano più sofisticati. Oltre all’accuratezza estetica, molti hanno gli stessi codici di data, timbri, serrature, etichette di conceria francese e numeri di serie utilizzati per distinguere le loro controparti reali. Alcuni hanno persino una tecnologia di autenticazione – codici QR e chip – che deve ancora essere implementata nella realtà.

Ci sono una serie di teorie tra le RepLadies sull’origine delle super repliche. Uno afferma che le case di moda possiedono le fabbriche dei rappresentanti in modo che possano monetizzare a tutti i livelli, mentre un altro afferma che i rappresentanti sono “extra di fabbrica” ​​- borse che non hanno superato il controllo di qualità e vengono vendute dai dipendenti. Alcuni affermano che i lavoratori realizzano repliche con i materiali inutilizzati degli autentici, mentre altri affermano che le fabbriche di repliche operano in modo completamente indipendente da qualsiasi marchio. Una RepLady ha sentito quest’ultima teoria da un popolare replicatore di Hermès. “Comprano un autentico e fanno a pezzi quella cagna e lo usano come un modello”, mi dice. “E migliorano sempre di più con ogni nuovo che esce.”

Il mistero fa parte dell’appello, riflette un altro. “È come, Oh, stai ottenendo la cosa reale? Forse.”

Con i contatti giusti e gli account sui social media, chiunque può ottenere una borsa falsa, ma l’accesso a repliche di alta qualità sta diventando sempre più rarefatto. RepLadies, ormai da alcuni mesi, si è frammentata nei canali social privati, dove gli acquirenti di repliche più esperti sembrano trascorrere la maggior parte del loro tempo. Qui possono accedere a volti più esclusivi del mondo della rappresentanza, come il suo enorme mercato dell’usato e i venditori Hermès di alto livello, e persino effettuare ordini personalizzati con una fabbrica.

Ma questi gruppi più piccoli e più intimi vanno oltre l’amore condiviso per le ripetizioni. “Siamo stati a casa l’uno dell’altro”, mi dice Lisa del suo gruppo di repliche. “Ci siamo conosciuti i figli dell’altro. Ci conosciamo tutti. Non è come pensi che sarebbe un gruppo di persone che comprano borse false”. E per molte donne nei circoli in cui è possibile acquistare valuta sociale, l’acquisto di rep si è evoluto in una sorta di dichiarazione di identità tagliente. Per loro, lo status non ha i mezzi per unirsi alla cricca di borse da $ 10.000: chiunque potrebbe essere così semplice. Sta ballando il valzer in un brunch con un falso che prende faccia tosta.

“Cosa è anche considerato autentico?” Cindy Mused. “L’autentico potrebbe costarti migliaia; usato potrebbe costarti la metà. E ora mi stai dicendo che una replica potrebbe essere il 10 percento della cosa reale e non puoi nemmeno dirlo?

Può? Per circa $ 200, ho acquistato una Gucci Jackie Mini, che viene venduta al dettaglio per $ 2.500. È arrivato in una scatola Gucci verde mela completa di etichette, un sacchetto per la polvere e confezioni di essiccanti a marchio Gucci. Li ho portati tutti a un autenticatore in un famoso negozio di spedizione dell’Upper East Side, il tipo carino e da boutique che conserva Louis Vuitton “accuratamente autenticati” in teche di vetro chiuse a chiave. Dopo aver scrutato il falso per diversi minuti, la donna dietro il bancone sospirò.

“Posso fare $ 975 o darti $ 1.100 di credito in negozio”, ha detto. “Cosa pensi?”

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button
Close
Close