Movies

Recensione del film Bhala Thandanana: colpi di scena tiepidi

Recensione di Bhala Thandanana: tiepidi colpi di scena

<

Film: Bhala Thandanana
Valutazione: 2/5
Banner:
Vaarahi Chalana Chitram
Lancio: Sree Vishnu, Catherine Tresa, Garuda Ram, Satya, Posani, Ayyappa P. Sharma, Chaitanya e altri
Musica: Mani Sharma
Storia e dialoghi: Srikanth Vissa S
Direttore della fotografia: Suresh Ragutù
Editore: Marthand K. Venkatesh
Produttore: Rajani Korrapati
Sceneggiatura e regia di: Chaitanya Dantuluri
Data di rilascio: 6 maggio 2022

“Bhala Thandhanana” di Sree Vishnu ha sollevato aspettative quando Rajamouli ha elogiato il film all’evento pre-rilascio. Ha detto che ha visto il film e gli è piaciuto. Quando piace al miglior regista indiano, il pubblico si aspetta qualcosa di buono.

Scopriamo di più sul film…

Storia:
Chandu (Sree Vishnu) lavora come contabile ed è innamorato della giornalista Sashi Rekha (Catherine). Anand Bali (Garuda Ram) gestisce un’attività di hawala e mantiene Rs 2000 crore in tane sicure in varie parti della città.

Chandu non è quello che sembra. Egli abbozza un piano per rubare Rs 2000 Cr da Anand Bali. Come fa a portare a termine un atto così grande? E chi è veramente?

Performance degli artisti:
Sree Vishnu ha mostrato due sfumature: una persona innocente e un eroe d’azione. È credibile nei personaggi, ma la caratterizzazione manca di forza.

Catherine Tresa è una totale disadattata al ruolo di giornalista.

La fama di “KGF” Garuda Ram fa sentire la sua presenza. Posani Krishna Murali fa il suo solito atto. Satya fornisce qualche sollievo comico.

Eccellenza tecnica:
Il film ha episodi d’azione decenti. Il design di produzione è scadente. Così è la musica. Non vanta alcun lavoro degno di nota da parte dei tecnici.

Mette in risalto:
Sre Vishnu
Intervallo di botto

Inconveniente:
Situazioni prevedibili
Narrazione noiosa
Torsione poco emozionante
Caterina Tresa

Analisi
Gli sceneggiatori e il regista di “Bhala Tandanana” devono aver pensato che i colpi di scena nella trama avrebbero sempre scioccato il pubblico. Ma anche coloro che non sono esperti di film possono facilmente intuire il cosiddetto colpo di scena. Rivelando che il protagonista ha un’altra identità è stato fatto e rispolverato.

Inoltre, la storia e la sceneggiatura scritte da Srikanth Vissa (che ha anche scritto ‘Khiladi’ di Ravi Teja con colpi di scena simili) hanno avuto tiepide svolte lungo tutto il percorso.

Il titolo “Bhala Tandanana” deriva da Annamayya Keerthana, che diceva che tutti gli uomini sono uguali – nessuno è superiore o inferiore. Qui il titolo rappresenta che tutti sono uguali quando si tratta di denaro e avidità.

Sebbene il film sia incentrato su Rs 2000 crore, ci vuole troppo tempo per arrivare al punto. Vediamo molte introduzioni nel primo tempo e la traccia noiosa su Catherine e Sree Vishnu.

Catherine interpreta una giornalista, che porta alla luce grandi truffe. Ma teme quando la sua Bava ricatta per soldi e non le interessa scoprire il passato dell’eroe. Le scene giornalistiche sono arcaiche.

Il vero dramma si svolge quando l’eroe escogita un piano per rubare Rs 2000 crore e il cattivo interpretato da Garuda Ram esce con i suoi colpi di scena. Ma la maggior parte del dramma ha momenti cliché. Non esiste una sola idea fuori dagli schemi per una trama che afferma di essere un thriller d’azione intelligente.

La regia è noiosa e la sceneggiatura è letargica. Le porzioni del climax ispirate a “Squid Game” non hanno funzionato affatto. Il suggerimento nella seconda parte non è necessario.

Sree Vishnu, che si è guadagnato un nome per aver selezionato diversi tipi di storie, sta provando inutilmente l’immagine dell’eroe d’azione. Dovrebbe attenersi alla sua forza principale.

Tutto sommato, “Bhala Thandhanana” è uno sforzo tiepido sotto tutti i punti di vista.

Linea di fondo: No Bhala!

Avviso nuova app: tutte le app OTT e le date di rilascio in un’unica app

.

Tags

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button
Close
Close