Movies

Revisione della schiusa – IGN

Hatching debutterà nelle sale il 29 aprile 2022.

<

Un film che vive al nesso tra l’horror corporeo e il raggiungimento della maggiore età, Hatching (o Pahanhautojain nella sua versione finlandese originale) di Hanna Bergholm è nato da idee deliziosamente inquietanti, che dà vita usando ingenui effetti pratici. Si basa anche sull’incredibile calibro del suo protagonista di 12 anni, e mentre occasionalmente viene impantanato da metafore che possono essere sia miste che tonfiosamente letterali, la sua storia – di una giovane ginnasta che schiude un uovo misterioso – permette abbastanza momenti sparsi di prestazioni sbalorditive e controllo tonale preciso. I suoi numerosi bit privi di tensione potrebbero eventualmente accumularsi, ma abbastanza nei suoi 86 minuti di esecuzione colpisce nel segno.

Siiri Solalinna interpreta la ginnasta di 12 anni Tinja, una ragazza motivata presentata attraverso primi piani della sua statura ossuta mentre si riscalda prima di una routine da bar. Questa inquadratura visiva pone le basi sia per un sottile racconto dell’immagine del corpo, sia per un giro di gioia più palese attraverso trasformazioni corporee contorte, anche se Tinja stessa non è l’argomento di questo – non letteralmente, almeno. Quella che segue è sia una misteriosa saga familiare, in cui la presenza della madre prepotente (Sophia Heikkilä), che la spinge ai suoi limiti fisici ed emotivi, inizia finalmente a farsi sentire, sia un’avventura di creature in stile Amblin che si snoda nel forma di un racconto viscerale di fluidi corporei e di auto-riconoscimento.

I 13 migliori film horror del 2021

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button
Close
Close