Art

Ritratto di un taglio di capelli dell’era Covid rivendica il primo premio nel concorso Outwin Boochever | Notizie intelligenti

Nel ritratto, parrucchiere Antonio Payne si accovaccia leggermente, le gambe sui fianchi mentre pettina le dita tra i capelli castano scuro di un cliente seduto. Entrambi indossano maschere per il viso, un cenno alla pandemia che riecheggia l’ambientazione della scena: non un tradizionale parrucchiere, ma un sottopassaggio coperto di graffiti sotto un ponte di Brooklyn.

È un’immagine che ha senso solo dopo marzo 2020, quando il Covid-19 ha chiuso le attività commerciali in tutto il mondo e ha mandato miliardi di persone a cercare alternative alle attività un tempo banali: andare in ufficio; guardare film a teatro; e, come si vede in Alison Elizabeth Taylorl’opera d’arte vincitrice del premio, ottenendo un taglio di capelli.

Creato nel 2020, Taylor’s “ibrido intarsiato” ritratto, termine coniato da lei stessa per descrivere la miscela di colori, stampe a getto d’inchiostro e impiallacciature in legno che compongono l’opera, ha ottenuto il primo premio nella Vinci il concorso di ritratti di Boocheverun concorso triennale ospitato dallo Smithsonian’s Galleria Nazionale dei Ritratti (NPG). Il Museo annunciato la notizia questa mattina, in vista dell’apertura del 30 aprile di a mostra itinerante con i 42 finalisti del concorso.

Dettaglio di Anthony Cuts Under the Williamsburg Bridge, Morning di Alison Elizabeth Taylor

Particolare di Alison Elizabeth Taylor Anthony taglia sotto il ponte di Williamsburg, mattina

Collezione dell’artista © Alison Elizabeth Taylor

Alison Elizabeth Taylor, Anthony Cuts Under the Williamsburg Bridge, Morning, 2020, ibrido intarsiato

Alison Elizabeth Taylor, Anthony taglia sotto il ponte di Williamsburg, mattina2020, ibrido intarsiato

Collezione dell’artista © Alison Elizabeth Taylor

“Ogni Outwin … fornisce nuove intuizioni sulla cultura contemporanea, quindi non sorprende vedere arte rappresentativa che documenta uno spettro di emozioni e risposte alla pandemia”, afferma il direttore di NPG, Kim Sajet, in una dichiarazione. “… Il ritratto vincente di Taylor è un esempio particolarmente potente di come le persone hanno trasformato le attività quotidiane in momenti condivisi di resilienza e speranza che ci hanno reso più forti come comunità”.

L’artista con sede a Brooklyn riceverà un premio in contanti di $ 25.000 e a commissione per creare un ritratto di una persona vivente per la collezione permanente della galleria. Secondo la dichiarazione, l’a giuria scelse il suo ritratto, intitolato Anthony taglia sotto il ponte di Williamsburg, mattinada un pool di 2.700 voci, molte delle quali hanno affrontato temi chiave degli ultimi tre anni: Covid-19, la lotta in corso contro terrorismo sistemico negli Stati Uniti, isolamento, famiglia e comunità, amore e perdita. Il lavoro di Taylor, che mostra come Payne abbia aperto un negozio all’aperto durante la pandemia, offrendo tagli di capelli in cambio di donazioni al movimento Black Lives Matter, tocca praticamente tutti questi temi.

Tom Jones, Elizah Leonard (dalla serie Strong Unrelenting Spirits), 2019, stampa a getto d'inchiostro con perline, strass e conchiglie

Tom Jones, Elisa Leonard (dalla serie Spiriti forti e implacabili), 2019, stampa a getto d’inchiostro con perline, strass e conchiglie

Museo delle Arti Native Contemporanee IAIA, Santa Fe, NM; acquisto del museo, 2020 © Tom Jones

Il secondo premio è andato a Elisa Leonard (2019), impreziosito da perline fotografia di una ragazza nativa americana dall’artista Ho-Chunk Tom Jones. Pao Hoa LeiLa fotografia senza titolo di un uomo Hmong, anch’essa catturata nel 2019, ha conquistato il terzo posto. Artisti selezionati Elsa Maria Melendez, Joel Daniel Phillips e Quraysh Ali Lansana, Stuart Robertsone Vincenzo Valdez tutti gli elogi ricevuti.

Oltre agli otto vincitori, i 42 finalisti includono un collage di artisti Paola Gillenl’amico di Taishya in piedi nello spazio; Melissa Anne Pinneyla foto di una studentessa di Chicago che guarda il suo riflesso nel bagno di una scuola pubblica; e un istantanea di un contenitore contenente le ceneri di David Hilliardil padre, morto di Covid nel 2020, riposando su un tavolo in uno stagno artificiale. La votazione del vincitore scelto dal popolo, selezionato dalla lista completa dei finalisti, si svolgerà online, con il vincitore annunciato ad ottobre.

Tenuto per la prima volta nel 2006, il Vincere chiede agli artisti negli Stati Uniti, a Porto Rico, nel Commonwealth delle Isole Marianne Settentrionali, nelle Samoa americane e nelle Isole Vergini di “inviare lavori che sfidano le definizioni tradizionali di ritrattistica”, secondo il NPG’s sito web. Le voci prendono qualsiasi forma, dai dipinti alle sculture, dalla performance art ai media basati sul tempo. I partecipanti spaziano da studenti universitari ad artisti famosi all’apice della loro carriera.

Pao Houa Her, senza titolo (uomo), 2019, stampa a getto d'inchiostro

Pao Hoa lei, senza titolo (uomo)2019, stampa a getto d’inchiostro

Collezione dell’artista, per gentile concessione della Buckley Gallery © Pao Houa Her

Elsa María Meléndez, Milk, 2020, tela con serigrafia, ricamo, inchiostro e altri tessuti

Elsa Maria Melendez, Latte2020, tela con serigrafia, ricamo, inchiostro e altri tessuti

Collezione dell’artista © Elsa María Meléndez

Durante il processo di selezione alla cieca, i giudici, inclusi i curatori di NPG e studiosi e artisti esterni, si impegnano in “accesi scambi e vigorosi dibattiti”, ha scritto Dorothy Mosscuratore di pittura e scultura presso la galleria e membro della giuria 2022, per Smithsoniano rivista nel 2014.

“[T]Il processo di selezione è rivelatore e offre ai giurati momenti per studiare ulteriormente le sfumature in evoluzione dell’identità attraverso la ritrattistica nelle sue molteplici forme mentre cambia nel corso dei tre anni tra ogni concorso”, ha aggiunto Moss.

I giurati esaminano anche il modo in cui gli artisti interagiscono con la lunga storia del mezzo, un aspetto del concorso che si riflette nella decisione di consentire ai partecipanti di rappresentare personaggi storici, non solo soggetti viventi, da 2019 su.

“In questa competizione, vedi lavori che riguardano il momento contemporaneo e le questioni con cui siamo tutti alle prese mentre guardiamo le notizie”, ha detto Moss Smithsonianodi Andrea Michelson nel 2019. “Ma stiamo anche mostrando lavori su personaggi storici le cui vite potrebbero essere a rischio di essere cancellate se non sono rappresentate da artisti oggi”.

Melissa Ann Pinney, Ritratto di Jael (dalla serie Signals & Mysteries: Photographs From ChicagoPublic Schools), 2019, stampa a getto d'inchiostro

Melissa Anna Pinney, Ritratto di Giaele (dalla serie Segnali e misteri: fotografie dalle scuole pubbliche di Chicago), 2019, stampa a getto d’inchiostro

Collezione dell’artista © Melissa Ann Pinney

L’ultimo vincitore dell’Outwin è stato Hugo Crosthwaite‘S animazione stop-motion di Berenice Sarmiento Chávez, migrante di Tijuana, Messico. A causa della pandemia, Crosthwaite non ha ancora creato la sua commissione per la galleria. Le commissioni precedenti includono a ritratto della First Lady Michelle Obama di vincitore 2016 Amy Sheraldun video di musicista jazz Esperanza Spalding di vincitore 2013 Bo Gehringun stampa a getto d’inchiostro della chef Alice Waters vincitrice del 2009 Dave Woody e un pittura ad olio della fondatrice di Special Olympics Eunice Kennedy Shriver dal vincitore del 2006 David Lenz. SheraldLa commissione, che vedeva Obama in un abito audace e geometrico su uno sfondo blu brillante, si è rivelata così popolare che l’NPG Inviato su un tournée nazionale a fianco Kehinde Wiley‘S Ritratto 2018 del presidente Barack Obama.

“The Outwin… è stata fondata per supportare la prossima ondata di ritrattistica contemporanea negli Stati Uniti”, ha affermato Sajet in un ottobre 2021 dichiarazione. “La diversità delle voci di questa edizione, dall’origine geografica all’argomento e ai media, riflette sia la storia multiforme degli Stati Uniti di oggi sia le prospettive e gli obiettivi unici attraverso i quali gli artisti contemporanei vedono quella storia”.

The Outwin 2022: la ritrattistica americana oggi” è in mostra alla Smithsonian’s National Portrait Gallery di Washington, DC dal 30 aprile al 26 febbraio 2023. La mostra viaggerà poi nelle città degli Stati Uniti. I lettori sono invitati a votare per il Premio People’s Choice fino al 16 ottobre 2022.

Joel Daniel Phillips, Killed Negative #13 / After Arthur Rothstein (dalla serie Killing the Negative), 2020, carboncino, grafite e inchiostro su carta

Joel Daniel Phillips, Negativo ucciso n. 13 / Dopo Arthur Rothstein (dalla serie Uccidere il negativo), 2020, carboncino, grafite e inchiostro su carta

Collezione di Beth Rudin DeWoody © Joel Daniel Phillips e Quraysh Ali Lansana

Vincent Valdez, La gente del sole (nonna e nonno Santana), 2019, olio su tela

Vincenzo Valdez, Il Popolo del Sole (Nonna e Nonno Santana)2019, olio su tela

Collezione di Alexa Brundage © Vincent Valdez

Quraysh Ali Lansana, Ospitalità, 2020

Quraysh Ali Lansana, ospitalità2020

Collezione di Beth Rudin DeWoody © Joel Daniel Phillips e Quraysh Ali Lansana

Paula Gillen, Taishya, Riding High Over the Ocean of Storms (dalla serie SuperpowerWomen in Space), 2019, stampa a getto d'inchiostro

Paola Gillen, Taishya, Cavalcando in alto l’Oceano delle Tempeste (dalla serie Superpoteri donne nello spazio), 2019, stampa a getto d’inchiostro

Collezione dell’artista © Paula Gillen

Stuart Robertson, Self-Portrait of the Artist (dalla serie Out and Bad), 2020, alluminio, terra, vernice acrilica, smalto, carta, pluriball metallico, paillettes e lamina d'oro su legno

Stuart Robertson, Autoritratto dell’artista (dalla serie Fuori e cattivo), 2020 alluminio terra vernice acrilica carta smaltata con paillettes metalliche a bolle d’aria e lamina d’oro su legno

Collezione di Deborah Beckmann Kotzube © Stuart Robertson

David Hilliard, papà, a Manmade Pond, 2020, stampe a getto d'inchiostro

David Hilliard, Papà, a Manmade Pond2020, stampe a getto d’inchiostro

Collezione dell’artista © David Hilliard

Kira Nam Greene, Kyung's Gift in Pojagi (dalla serie Women in Possession of Good Fortune, 2019, olio, tempera, matita colorata e inchiostro acrilico su tela

Kira Nam Greene, Il dono di Kyung a Pojagi (dalla serie Donne in possesso di buona fortuna, 2019 matita colorata a guazzo olio e inchiostro acrilico su tela

Per gentile concessione di Contemporary Art Matters © Kira Nam Greene

Riva Lehrer Risk Picture: Achy Obejas 2020, carboncino, carta, filo, vetro, fluorite, filo metallico e altri media

Riva Lehrer, Immagine di rischio: Achy Obejas2020, carbone, carta, filo, vetro, fluorite, filo e altri media

Quaresima dell’artista e Galleria Zolla Liberman © Riva Lehrer

.

Leave a Comment