Celebrity

“Sono stato cancellato” – Best Life

<

Negli ultimi anni è diventato più comune vedere notizie che un attore o un membro della troupe è stato licenziato da un film o da un programma TV a causa di una qualche forma di presunta cattiva condotta. Ma mentre alcune accuse affrontate si allontanano in silenzio, altri hanno reagito o hanno tentato di condividere la storia dal loro punto di vista. Ad aprile, Deadline ha dato la notizia che Attore candidato all’Oscar Franco Langella84 anni, stava lasciando la serie Netflix La caduta della casa di Usciere a causa di un presunto comportamento inappropriato sul set. Poche settimane dopo, l’attore ha risposto con le sue stesse parole, scrivendo una colonna ospite per Deadline. La colonna fa luce su ciò che ha portato all’indagine, nonché sull’atteggiamento provocatorio di Langella nei confronti del suo licenziamento. Continua a leggere per scoprire perché l’attore dice di essere stato “cancellato”.

LEGGI QUESTO SUCCESSIVO: L’ex star dello show per adolescenti afferma che il creatore era “misogino e raccapricciante”.

Frank Langella nel 2014
Agenzia fotografica Featureflash/Shutterstock

La caduta della casata degli Usher viene da L’ossessione di Hill House e Spuntino di mezzanotte Creatore Mike Flanagan e adatta una manciata di Edgar Allan Poe storie, compresa quella del titolo. Langella avrebbe dovuto interpretare Roderick Usher, uno degli unici membri sopravvissuti di una famiglia precedentemente illustre. Altri attori nel cast includono Mary McDonnell, Carla Gugino, Marco Hamill, Zach Gilforde Kate Siegel.

Il rapporto iniziale di Deadline sull’uscita di Langella ha notato che lo spettacolo era “circa a metà della produzione” e che il suo personaggio sarebbe stato rifuso e le sue scene già completate sarebbero state girate di nuovo. Il 29 aprile è stato annunciato che Bruce Greenwoodche è apparso in molti dei progetti di Flanagan, sostituirebbe Langella nel ruolo.

Frank Langella nel 2009
s_bukley/Shutterstock

Quando TMZ lo ha segnalato un’indagine sul comportamento di Langella sul set di La caduta della casata degli Usher era in corso, lo sbocco includeva affermazioni da una fonte di produzione che affermava che l’attore “ha fatto uno scherzo inappropriato di natura sessuale” e “ha toccato la gamba di una co-protagonista” prima di chiederle scherzosamente: “Ti è piaciuto?”

Netflix ha rifiutato di commentare il rapporto di Deadline secondo cui un’indagine aveva confermato un illecito.

Tabellone per le affissioni Netflix
Tom Wolter/Shutterstock

Il 5 maggio, Deadline ha pubblicato una colonna di Langella intitolata “Licenziato da Netflix, Frank Langella confuta le accuse di “comportamento inaccettabile”.” Nel pezzo, l’attore scrive dell’incidente con un co-protagonista senza nome che ha portato al suo licenziamento.

“Il 25 marzo di quest’anno stavo recitando in una scena d’amore con l’attrice che interpretava la mia giovane moglie”, scrive Langella. “Eravamo entrambi completamente vestiti. Ero seduto su un divano, lei era in piedi di fronte a me. Il regista ha chiamato ‘cut’. “Mi ha toccato una gamba”, ha detto l’attrice. “Non era nel blocco”. Poi si è girata ed è uscita dal set, seguita dal regista e dal coordinatore dell’intimità. Ho tentato di seguirla ma mi è stato chiesto di “darle un po’ di spazio”. Ho aspettato per circa un’ora, poi mi è stato detto che non sarebbe tornata sul set e che eravamo a posto”.

Frank Langella nel 2016
Matthew Eisman/Getty Images

Come fanno molti spettacoli e film in questi giorni, La caduta della casata degli Usher ha un coordinatore dell’intimità sul set. Il compito del coordinatore dell’intimità è lavorare con gli attori e la produzione per assicurarsi che tutte le scene intime, vestite o meno, siano completamente coreografate, sicure e comode per tutte le persone coinvolte.

Nel suo pezzo Deadline, Langella riassume una telefonata con il dipartimento delle risorse umane di Netflix.

Scrive: “‘Prima che la scena d’amore iniziasse il 25 marzo’, ha detto l’interrogante, ‘il nostro coordinatore dell’intimità ha suggerito dove entrambi dovreste mettere le mani. È stato portato alla nostra attenzione che avete detto: ‘Questo è assurdo!’ Sì”, dissi, “l’ho fatto. E lo penso ancora”. Era una scena d’amore davanti alla telecamera, legiferare sul posizionamento delle mani, a mio avviso, è ridicolo.

Langella afferma anche che gli è stato detto di non contattare nessuno, incluso il suo co-protagonista o il coordinatore dell’intimità.

Il pomeriggio in cui quella parola dell’indagine è arrivata per la prima volta su Internet, “Sono stato licenziato”, continua l’attore. “Non mi è stata data un’audizione con Netflix. La mia richiesta di incontrarmi faccia a faccia con l’attrice è stata respinta. I registi e il produttore hanno smesso di rispondere alle mie e-mail e alle mie telefonate. Entro 30 minuti dal mio licenziamento, è stata inviata una lettera a cast e troupe e un comunicato stampa completo è stato inviato immediatamente”.

Per ulteriori notizie sulle celebrità inviate direttamente alla tua casella di posta, iscriviti alla nostra newsletter quotidiana.

Frank Langella nel 2017
Rich Polk/Getty Images per Center Theatre Group

L’attore inizia la colonna scrivendo: “Sono stato cancellato. Proprio così” e indicando “la crescente follia che pervade la nostra industria” come motivo della sua rifusione.

Langella scrive per Deadline che essere l’attore principale in uno spettacolo “richiede… che tu dia l’esempio mantenendo l’atmosfera leggera e amichevole” e afferma che i suoi tentativi di farlo su La caduta della casata degli Usher sono stati presi nel modo sbagliato. Dice anche che un produttore gli ha detto: “Non puoi farlo, Frank. Non puoi scherzare. Non puoi complimentarmi. Non puoi toccare. È un nuovo ordine”.

“Non posso parlare delle intenzioni del mio accusatore o di Netflix, ma l’impatto su di me è stato incalcolabile”, continua. “Ho perso una parte emozionante, la possibilità di guadagni futuri e forse ho dovuto affrontare un periodo di disoccupazione. Netflix mi ha licenziato dopo tre mesi di lavoro con solo tre settimane rimaste per girare e devo ancora essere completamente remunerato per i miei servizi. È importante sottolineare che , la mia reputazione è stata offuscata”.

Langella scrive che, per lui, “queste umiliazioni sono… la vera definizione di comportamento inaccettabile” e che “cancellare la cultura è l’antitesi della democrazia”. Afferma che gli è stato detto di “fingere umiltà” e “scusarsi”, consiglio che ha rifiutato di seguire.

LEGGI QUESTO SUCCESSIVO: Questa star televisiva dice di essersi sentita “intimidita” nel silenzio dopo un incidente sul set.

Leave a Comment