Entertainment Home

Spiegazione dei cameo top secret di “Doctor Strange in the Multiverse of Madness” (spoiler!)

Benedict Cumberbatch nei panni del dottor Strange in Doctor Strange nel multiverso della follia.  (Foto: Walt Disney Co./Courtesy Everett Collection)

Benedict Cumberbatch nel ruolo del dottor Strange Il dottor Strange nel multiverso della follia. (Foto: Walt Disney Co./Courtesy Everett Collection)

Attenzione: questo post contiene grandi spoiler per Il dottor Strange nel multiverso della follia.

<

Spostati, Superman: Charlize Theron è balzato dal Fast & Furious-versetto al multiverso Marvel in un unico limite. L’attrice premio Oscar fa il suo debutto a sorpresa nel Marvel Cinematic Universe in una breve scena che appare nel mezzo Il dottor Strange nel multiverso della folliapergamena del credito. Mantenere segreto l’aspetto di Theron era un trucco magico che avrebbe impressionato persino lo stregone perennemente sarcastico di Benedict Cumberbatch. Ma la natura affrettata della scena lascia anche un po’ poco chiaro quale sia il cittadino dell’MCU Mad Max: Fury Road sta recitando… o cosa significa per il futuro di Stephen Strange.

Ecco come va il suo aspetto: dopo aver salvato il Multiverso da una furiosa Scarlet Witch alias Wanda Maximoff (Elizabeth Olsen), Doctor Strange è tornato nel suo territorio di casa a New York quando la sua passeggiata pomeridiana viene interrotta dal detentore di magia in costume di Theron. Il nuovo arrivato dice a Stephen di aver inavvertitamente causato un “incursione” – la collisione di due o più altri universi. “Dobbiamo aggiustarlo, a meno che tu non abbia paura”, dice Theron, mentre apre un portale per un’altra dimensione. Dopo un attimo, Strange risponde: “Per niente, ” e il duo balza insieme nel vuoto.

Con una seria incursione da sistemare, forse non sorprende che lo stregone di Theron non abbia avuto il tempo di presentarsi. Ma i titoli di coda del film rivelano che sta recitando Chiaro, che è stato un punto fermo della Marvel Comics quasi quanto lo stesso Strange. Creata da Stan Lee e Steve Ditko, Clea fece la sua apparizione inaugurale in un numero del 1964 di Strani raccontiun anno dopo il debutto di Doctor Strange in quello stesso fumetto.

Clea nel suo debutto alla Marvel Comics in un numero del 1964 di Strange Tales.  (Foto: Marvel Comics)

Clea nel suo debutto alla Marvel Comics in un numero del 1964 di Strani racconti. (Foto: Marvel Comics)

Nato da un principe della Dimensione Oscura e sorella della frequente nemesi di Strange, Dormammù, Clea diventa lo Stregone Supremo del suo regno oscuro e combatte quegli obblighi magici con i suoi sentimenti crescenti per Stephen. I due si sposano anche a un certo punto e rimangono collegato alla recente morte di Strangea quel punto Clea ha rilevato il Sanctum Sanctorum.

Non per niente, ma Strange è attualmente single e pronto a socializzare, dopo aver visto la sua ex ragazza, Christine Palmer (Rachel McAdams), camminare lungo il corridoio con un altro uomo. Inoltre, non poteva tentare una versione alternativa di Christine dalla Terra-838 ad abbandonare il suo universo per la buona vecchia Terra-616, dove lui e il resto degli eroi terrestri dell’MCU risiedono. Ciò significa che potrebbe sbocciare una storia d’amore tra Stephen e Clea mentre hanno a che fare con questa fastidiosa incursione.

Anche se Theron è attualmente impegnato con le riprese X veloce, ci vorrà un minuto prima di rivedere Cumberbatch con il mantello del dottor Strange. La lista in arrivo della Marvel è dominata da artisti del calibro di Thor, Ant-Man, Black Panther, Captain Marvel e i Guardiani della Galassia, il che significa che Stephen e Clea probabilmente non torneranno prima del 2025. E i fan della Marvel stanno già anticipando con impazienza quella possibile connessione amorosa.

Ma il cameo di Theron non è l’unica sorpresa che il folle multiverso della Marvel ha in serbo: ecco altri easter egg del sequel di successo di Sam Raimi.

Il Professor X segna il punto

Avevamo la sensazione che Sir Patrick Stewart stesse giocando con noi quando ha dichiarato di ignorare chi fosse il dottor Strange alcuni mesi fa. E, come stuzzicato, il X-Men stella ritornata come la versione del professor Charles Xavier che vive sulla Terra-838, l’universo dove gran parte dell’azione in Multiverso della follia si gioca.

Vale la pena notare che Xavier non appare nella sua scuola per mutanti in questo angolo del multiverso. Invece, fa parte del Illuminati, un gruppo clandestino di eroi che tengono d’occhio i loro fratelli e agiscono quando si spostano in una direzione del Lato Oscuro. Unendosi al buon professore in questo consiglio ci sono alcuni altri volti familiari della Marvel in forme leggermente diverse. La super spia di Hayley Atwell, Peggy Carter, è tornata nella forma superpotente del Capitano Carter, un personaggio che ha fatto la sua prima apparizione nella serie animata Disney+. Cosa succede se?.

È presente anche Maria Rambeau di Lashana Lynch – amica di Carol Danvers alias Captain Marvel – che in questa realtà è diventata lei stessa Captain Marvel. E poi c’è Black Bolt di Anson Mount, salvato dall’oscurità della serie tv poco seguita (per una buona ragione) Negli umani e dotato di ciò che può essere descritto solo come un polmone di una scena di morte.

Ma c’è una faccia che non hai mai visto prima… ed è il secondo più grande colpo di stato del film dopo Charlize Theron.

Livello di minaccia fantastico

Da qualche parte nel multiverso, c’è una Terra in cui John Krasinski era il Capitan America della Marvel invece di Chris Evans. L’ufficio star ha spesso parlato della sua audizione fallita per interpretare l’Avenger stellato, successo più o meno nello stesso periodo in cui sua moglie nella vita reale, Emily Blunt, perso a giocare a Black Widow. Negli ultimi anni, Gli stan del MCU hanno iniziato a fan della coppia Nei panni di Reed Richards e Sue Storm, i leader del super-team originale della Marvel, i Fantastici Quattro.

Multiverso della follia mantiene metà di quella promessa poiché Krasinski appare insieme al resto degli Illuminati come Reed Richards della Terra-838. E, non sorprende che le persone stiano già sperando che questo significhi che è confermato per le avventure future.

Se Krasinki si adatta di nuovo, non sarà come l’838 Richards. Questo perché lui e il resto degli Illuminati non sopravvivono al loro incontro con Scarlet Witch, che li elimina in modo allegramente raccapricciante. (Per la cronaca, questo è di Stewart Terzo La scena della morte Marvel dopo che il Professor X è stato ucciso in precedenza X-Men: L’ultima resistenza e di nuovo dentro Logan.) Nel sig. Nel caso di Fantastic, ha letteralmente superato il suo punto di rottura e si è trasformato in fantastici nastri. Dov ‘è Agente Michael Scarn quando hai bisogno di lui?

Terzo occhio cieco

Il terzo occhio di Doctor Strange si apre (Foto: Marvel Comics)

Il terzo occhio del dottor Strange si apre. (Foto: Marvel Comics)

Nel gioco dello stregone, tre occhi sono meglio di due. La versione a fumetti di Doctor Strange ha avuto a lungo un terzo allievo per gentile concessione del Occhio di Agamotto, una reliquia mistica con il potere di tagliare le illusioni. (La versione MCU era già stata vista in originale Dottor Strano come casa per la Gemma del Tempo, la Gemma dell’Infinito che consente agli utenti di manipolare il flusso temporale.) Ora, la sua controparte cinematografica – due di loro, in effetti – aprono il proprio terzo occhio nel corso di Multiverso della follia.

Solo uno di questi Strange usa questo potere per sempre, però, e non è la versione 616. Sulla strada per il suo confronto finale con Wanda, il nostro Stephen incontra una sinistra controparte di un mondo distrutto dalle incursioni. Alimentato dal Darkholdun libro traboccante di incantesimi malvagi, questo Strange è in preda alla follia e si scaglia con tutti i poteri a sua disposizione, incluso un terzo occhio.

Fortunatamente, il 616 Strange prevale nella battaglia che ne segue e usa il Darkhold per sconfiggere Scarlet Witch senza conseguenze apparenti. Ma nell’ultima ripresa del film, il suo terzo occhio si apre di scatto mentre cammina per la strada e comprensibilmente va fuori di testa… insieme al pubblico.

Non preoccuparti, però: Strange non è andato e si è rotto male. Quando Clea appare nella scena dei titoli di coda, è in grado di aprire quell’occhio a comando, suggerendo di averlo sotto controllo. Almeno per ora.

Salute alla Pizza Poppa, piccola

Non è un film a fumetti di Sam Raimi senza Bruce Campbell che rende la vita difficile al suo supereroe centrale. Dopo aver ripetutamente pasticciato con il wall-crawler di Tobey Maguire in Raimi’s Uomo Ragno trilogiadel regista Evil Dead protagonista ora punta gli occhi su Doctor Strange. Campbell compare Multiverso della follia come Pizza Poppa, un venditore di palline di pizza all’angolo della strada in Earth-838. Mentre la maggior parte del cibo di strada è gratuito in quell’universo, devi pagare il Poppa per assaggiare le sue merci, che la compagna di viaggio di Strange, America Chavez (Xochitl Gomez), impara a proprie spese quando lei e lo stregone tentano di andarsene senza consegnare denaro .

Comprensibilmente infastidito dalla mancanza di compenso, il venditore inizia a rimproverare il duo, portando Strange a lanciare un incantesimo che trasforma il Pizza Poppa nel Punchdrunk Poppa mentre viene ripetutamente colpito in faccia dal suo stesso pugno. È un omaggio a una gag classica degli anni ’87 Il male morto 2e fornisce al film una battuta post-crediti assassina in cui la maledizione alla fine svanisce. “E’ finita”, dice Campbell, riferendosi sia al film che a un callback di 35 anni di lavoro.

Il dottor Strange nel multiverso della follia sta suonando nei cinema ora.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button
Close
Close