Entertainment Home

Su Meghan, la paternità e come i giochi Invictus hanno cambiato la sua vita

Copertina della rivista People - Il principe Harry

Copertina della rivista People – Il principe Harry

il principe Harry si sta aprendo sul potere trasformativo del Giochi Invictus – e il suo stesso viaggio lungo la strada.

“La vita è piena di doni e sfide straordinari, molti dei quali possono essere visti come lezioni”, dice il duca di Sussex, 37 anni, a PEOPLE nell’esclusiva storia di copertina di questa settimana. “Nel tempo, ho imparato che il modo in cui ci avviciniamo mentalmente e reagiamo agli alti e bassi – quei doni e le sfide – è ciò che aiuta a definire il nostro risultato”.

Gli Invictus Games, una competizione sportiva adattiva per guerrieri feriti fondata dal veterano dell’esercito britannico Harry nel 2014, prende il suo motto “Io sono” dal famoso poema di William Ernest Henley, che include i versi: “Sono il padrone del mio destino, io sono il capitano della mia anima”. Per Harry, “la poesia ricorda che hai il potere di prendere il controllo della tua vita”.

Harry, ovviamente, ha fatto proprio questo: il attuali Invictus Games nei Paesi Bassiche va dal 16 al 22 aprile, segna la prima volta che partecipa sia come marito, a Meghan Marklee un padre per Archieche compie 3 anni il 6 maggio, e Libertà10 mesi – e la prima volta che l’autodefinito “papa orgoglioso” arriva dalla sua nuova casa in California.

“Essere papà aggiunge sicuramente un altro livello emotivo”, dice Harry. “Quando ero nell’esercito, mi sono ripromesso che sarei uscito prima di avere moglie e figli, perché non potevo immaginare l’angoscia di stare lontano così a lungo durante lo schieramento, il rischio di ferirmi e la realtà che la vita della mia famiglia potrebbe cambiare per sempre se ciò accadesse. Ogni membro della comunità di Invictus ha sperimentato in vari gradi queste cose. Ho un enorme rispetto per ciò che loro e il loro sacrificio in nome del servizio”.

il principe Harry

il principe Harry

Samir Hussein/WireImage Meghan Markle e il principe Harry

RELAZIONATO: Guarda i momenti più dolci di Meghan Markle e del principe Harry agli Invictus Games

Invictus ha anche svolto un ruolo chiave nel viaggio personale di Harry e Meghan: la coppia ha fatto la sua prima apparizione pubblica insieme ai Giochi di Toronto nel 2017.

“Non c’è posto in cui puoi sentirti più abbracciato e supportato che con la famiglia Invictus”, dice. I Toronto Games sono stati la nostra prima volta in pubblico in modo ufficiale. Stavamo frequentando in quel momento, quindi c’era molto da accettare, ma fortunatamente eravamo con la comunità perfetta per quello.

“Ora, cinque anni dopo, eccoci qui all’Aia al quinto Invictus Games, come genitori di due figli e vivendo negli Stati Uniti. Ho sempre voluto condividere questi momenti incredibili con qualcuno di speciale e avere Meg al mio fianco significa tutto”.

Copertina della rivista People - Il principe Harry

Copertina della rivista People – Il principe Harry

Per gli atleti che incontrano Harry ai Giochi, il legame con lui come un compagno veterano è profondo, insieme al supporto che ricevono dai loro compagni di squadra e dalle loro famiglie.

“Questi giochi sono ciò che mi ha salvato la vita”, dice Mike Murphy, 31 anni, un sergente in pensione dell’esercito americano che ha perso la vista durante una missione di addestramento in Grecia. “Sono solo così riconoscente.”

Michael Murphy e Joshua Connell del Team USA gareggiano durante la finale maschile di IT6 1500m il secondo giorno degli Invictus Games

Michael Murphy e Joshua Connell del Team USA gareggiano durante la finale maschile di IT6 1500m il secondo giorno degli Invictus Games

Lukas Schulze/Getty Images per Invictus Games L’Aia 2020 Mike Murphy (a sinistra) e Joshua Connell del Team USA gareggiano durante la finale maschile di IT6 1500m il secondo giorno degli Invictus Games. Connell ha funzionato come guida per Murphy, che è cieco.

Non ne ho mai abbastanza PERSONELa copertura dei Royals? Iscriviti alla nostra newsletter gratuita Royals per ricevere gli ultimi aggiornamenti su Kate Middleton, Meghan Markle e altro ancora!

Joshua Smith del Team USA gareggia durante la finale maschile IT7 1500m il secondo giorno degli Invictus Games L'Aia 2020

Joshua Smith del Team USA gareggia durante la finale maschile IT7 1500m il secondo giorno degli Invictus Games L’Aia 2020

Lukas Schulze/Getty Images per Invictus Games L’Aia 2020 Josh Smith del Team USA

Josh Smith, il co-capitano del Team USA che ha incontrato per la prima volta Harry e Meghan, duchessa del Sussex ai Giochi australiani del 2018, ha condiviso di nuovo del tempo con loro nei Paesi Bassi. “Il Duca è venuto da me, mi ha stretto la mano, me ne ha dato cinque. Ha detto: ‘È bello rivederti, Josh. Grazie per essere qui.’ È qualcosa di davvero speciale proveniente dal creatore dei Giochi”.

Leave a Comment