Art

“The Andy Warhol Diaries” offre una lettura queer del lavoro dell’artista – The Hollywood Reporter

In Netflixè la serie di docu in cinque parti I diari di Andy Warholscrittore-regista Andrea Rossi rimuove gli strati dell’artista e dell’icona della cultura pop che ha avuto un’influenza indelebile sulla cultura americana durante il 20° secolo e oltre. Passando agli scritti di Warhol pubblicati nel 1989 dal suo collaboratore e amico Pat Hackett (a cui Warhol dettò i suoi diari dalla metà degli anni ’70 fino alla sua morte nel 1987), Rossi ha cercato di scoprire l’essere umano dietro la personalità pubblica dell’artista pop, celebrità e provocatore. La serie utilizza le stesse parole di Warhol e una versione della sua voce, poiché fornisce “narrazione”. l’aiuto della tecnologia AI e le letture dell’attore Bill Irwin — per offrire un lato di Warhol poco visto (o ascoltato) al di fuori della sua cerchia di collaboratori, impiegati, superstar e fan della famosa Factory di New York.

<

“Sono cresciuto a New York City e Andy Warhol e le sue opere d’arte incombevano nella mia immaginazione”, racconta Rossi THR. “I diari sembravano un percorso critico per comprendere l’uomo dietro il mito. Era quasi un’opera letteraria che pensavo potesse essere decodificata e che Andy come personaggio sarebbe emerso nel corso delle 1.000 pagine”.

I personaggi emersi anche dalle pagine del diario erano quelli dell’interior designer Jed Johnson e del dirigente della Paramount Jon Gould, due uomini con i quali Warhol ha avuto relazioni sentimentali vitali durante la sua vita. “Il mito più grande [that’s] perpetuato è che Warhol era asessuato”, afferma Jessica Beck, curatrice d’arte di Milton Fine presso l’Andy Warhol Museum e la cui borsa di studio sulla vita personale di Warhol e il suo rapporto con il suo lavoro ha fornito un ulteriore contesto analitico per Rossi. “Per me, questa è essenzialmente una sorta di omofobia intrinseca. E ci sono ancora problemi fino ad oggi di guardare il lavoro in connessione con questa identità queer e questo mettere da parte il lavoro che è apertamente sul desiderio queer. Questa è l’importanza di ciò che emerge nei diari, e anche di ciò che ha fatto Andrew, perché Warhol scrive in modo così chiaro di amore, emozione e desiderio”.

Eppure ci sono molti nel mondo di Warhol – sia studiosi di Warhol che suoi conoscenti personali – che sminuiscono o semplicemente ignorano la sua stranezza in modo pubblico. “È il grande paradosso che Andy fosse in qualche modo fuori, eppure non fosse percepito personalmente come qualcuno che esiste in uno spazio queer”, continua Rossi. “Occupa… uno spazio culturale unico in cui trascende un’identità sessuale ed è una sorta di figura simile a un guru, un alieno e robotico [persona] per proteggersi dal cadere nelle categorie di “gay man” e “queer artist”. Oggi, ci sono ancora alcuni che pensano che essere etichettati come “un artista queer” sia limitante – che in realtà sia in qualche modo dispregiativo essere ristretti a quell’identità. È davvero così triste che persista perché quando non prendi in considerazione la vita amorosa di Andy e la sua umanità – che è guidata in gran parte dalle sue dimensioni romantiche – ti sei perso così tanto del significato.

I pezzi più popolari di Warhol, repliche di immagini della cultura pop, includono le rappresentazioni onnipresenti di artisti del calibro di Marilyn Monroe e le lattine di zuppa Campbell. Ma le sue stesse lotte con il desiderio e la sessualità – in particolare durante il culmine della crisi dell’HIV/AIDS, durante la quale la Chiesa cattolica in cui è cresciuto ha svolto un ruolo nell’antagonizzare e demonizzare le persone colpite dall’epidemia – sono presenti nel suo lavoro dal era. “Puoi ottenere molto più significato dai suoi dipinti quando pensi ad Andy come a una figura strana, che sta cercando il suo posto nel mondo”, dice Rossi. “Alla fine, la sua pratica artistica è una forma di convalida e ricerca”.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button
Close
Close