Movies

Un film su bambini carini che uccidono persone

Mordere le caviglie

Mordere le caviglie
Immagine dello schermo: Immagini di stelle oscure

Home Video Inferno

Home Video Inferno è il luogo in cui gli emarginati del film – straight-to-video, straight-to-VOD o appena rilasciati – trascorrono l’eternità.

<

La trama: Nel corso degli ultimi cinque anni in cui ho scritto Home Video Hell, mi sono imbattuto in alcuni film davvero brutti. È stato difficile superare il primo film di cui ho scritto, dopotutto c’è un tipo speciale di schifo riservato a film con Victoria Jackson—ma un certo numero di film ha fatto del proprio meglio per spodestarlo. C’era il film su un cercapersone, Elvis dallo spazio, Divano assassino… la lista continua.

Tutto ciò per dirlo, mentre Mordere le caviglie è piuttosto brutto, non raggiunge mai del tutto i livelli speciali di inettitudine riservati al Cimitero degli animali domesticisabbia Cercatore dell’albas del mondo. Questa è probabilmente l’ultima cosa per cui scriverò Il Circolo AVdato che è il mio ultimo giorno, quindi manteniamo questo succinto: Mordere le caviglie ti farà pentire di averlo guardato, ma non così potentemente da perseguitare i tuoi sogni in seguito. Scusa, film, i miei sogni sono tutti pieni di film di merda di cinque anni precedenti. (E alcuni grandi; guardando te, Il VelociPastore!)

La trama è abbastanza semplice: Laura, una donna che esce con la star dell’hockey Sean Smith, ha quattro figlie piccole e una notte i bambini si imbattono in un video di sesso perverso realizzato dalla coppia, in cui Sean lega la loro mamma e la schiaffeggia. Non rendendosi conto che era tutto un buon divertimento consensuale, i piccoli moppet biondi iniziano a recitare, cercando di pasticciare con Sean à la La trappola dei genitori, solo modo più violento. (Infilando le unghie nelle sue mele, facendogli cadere uova di ragno nell’orecchio, sai, cose carine per bambini!) Dopo aver ucciso la ragazza del vicino e aver lasciato che Sean si prendesse la colpa, alla fine decidono di uccidere anche lui, anche se non prima che Sean sia in grado di farlo. per eliminare il capobanda delle ragazze. Poi gli fanno cadere un sasso in testa. Fine. Bei tempi! Ho già detto che questa non è pensata per essere una commedia diretta?

Copia sopra le righe: Ci sono due riconoscimenti sul retro della custodia del DVD, uno lo definisce “una corsa sfrenata”, che è semi-giusto (non è troppo noioso, lo ammetto), e l’altro dice Mordere le caviglie è “un piacevole mix di horror e commedia oscura… tanto divertente quanto viziosa”, e mentre la parte “piacevole” non è vera, il resto è completamente accurato. Esso è tanto divertente quanto vizioso, vale a dire, non è nemmeno molto.

La discesa: Io ho non ha nascosto il fatto che trovo affascinante il taboo tabù contro l’uccisione di bambini sullo schermo. Per qualsiasi motivo, è stato deciso che non ti è permesso mostrarlo; Succede quasi sempre fuori dallo schermo, anche nei film che indosseresti in realtà lo raffigurato, tipo Cimitero per animali domestici. Quindi ero curioso di vedere se questo sarebbe effettivamente andato lontano e avrebbe tenuto le telecamere in funzione quando si sono spente un po’. La risposta è: “Sì e no”. Il momento reale della morte? Non mostrato. Ma ci sono alcuni prima e dopo terribilmente vicini.

Il talento teoricamente celeste: Questo è un vero lavoro d’amore da parte di persone che chiaramente non hanno soldi, a parte una presunta borsa di studio per le arti cinematografiche canadesi loro elargita, per ragioni che non sono comprensibili. Dato che i quattro bambini sono interpretati da fratelli nella vita reale, non sono convinto che l’intera faccenda non fosse solo un’elaborata strategia di babysitter. Detto questo, c’è una specie di cameo da Di chi è questa linea, in ogni caso? protagonista Colin Mochrie, che compare in alcune scene nei panni del detective che indaga sulla morte della ragazza del vicino, e che sospetta immediatamente che Sean sia l’assassino. Stai alla larga, Di chi è la linea fan!

L’esecuzione: Anche se non posso dire che mi “mancherà” scrivere Home Video Hell, esattamente – è troppo schiacciante per l’anima la maggior parte del tempo per divertirmi davvero – sembra un po’ come una coda vestigiale o qualcosa del genere, una parte estranea di me stesso che me ne accorgerò una volta che sarà scomparso. Quindi com’è appropriato, quindi, uscire su una scoreggia bagnata di un film come questo – troppo sfigato per essere anche moderatamente efficace, ma anche troppo competente per avvicinarsi a un territorio così brutto che va bene. In altre parole, una voce stereotipata di Home Video Hell.

Mordere le caviglie sta girando per l’angolo della commedia horror, ma in gran parte manca il bersaglio, grazie all’esecuzione di merda. Ha tutti i normali tratti distintivi di un film scritto male e mal diretto – montaggio goffo, fotogrammi trascinati, messa in scena imbarazzante e ritmo di melassa – il che significa che anche l’occasionale momento di successo è sopraffatto dall’assalto della mediocrità che lo circonda. Non mi piace dirlo più di quanto mi sia piaciuto guardarlo—mi sento sempre male a scaricare qualcosa che è stato chiaramente creato da gente comune che fa qualcosa solo per amore del processo—ma poi, di nuovo, non ho mai provato a fare il mercato di massa e pubblicare i piccoli filmati home-video che ho fatto da studente delle medie, quindi chi è l’anima più saggia? (Non io, ovviamente; ho scelto di guardare questo.)

A metà, la polizia si presenta per indagare sulla scomparsa del giovane vicino di casa che faceva da babysitter alle bambine, per poi misteriosamente “scomparire” durante la serata (i bambini le fasciano polsi e caviglie con del nastro adesivo, poi la spingono nel lago) . Una delle ragazze dice: “Perché la polizia è qui?” PERCHÉ HAI UCCISO QUALCUNO, ragazzo, ricordi? È successo tipo 10 minuti fa? Forse la ragazzina ha davvero rotto il personaggio e ha chiesto cosa cazzo stesse succedendo nel suo film, e per sbaglio l’hanno lasciato dentro.

Il poco chilometraggio che il film ottiene dalla sua premessa deriva semplicemente da puntando una telecamera verso quattro bambine dalla faccia d’angelo e chiedendo loro di sembrare dei demoni. Quel contrasto non crea molto valore di intrattenimento a lungo termine, ma non è niente: guarda l’espressione sui loro volti la prima volta che li vediamo guidare dalla loro apparente nuova figura paterna:

Allo stesso modo, ci sono alcuni bei momenti nati quasi interamente dall’avere un bambino di 5 anni che parla come uno psicopatico esperto. Credito dove il credito è dovuto: Mordere le caviglie ha una solida premessa. Persino il talento scadente dietro la macchina da presa non può sopportare qualcosa del genere, in cui una delle ragazze spiega a un’altra perché è così importante che uccidano questo adulto il più rapidamente ed efficientemente possibile:

Sfortunatamente, ci sono anche alcuni tentativi palesi di umorismo, e tutti cadono piatti. Molti di loro sono del tipo “facciamo qualcosa di stravagante!” varietà, che è sempre il bacio della morte; prendi, per esempio, l’arrivo dell’avvocato di Sean, che si presenta proprio mentre il suo cliente viene accusato di omicidio, e invece di fare qualcosa di vagamente avvocato, lui cerca di attaccare il poliziotto e viene tasato. Solo un altro giorno di lavoro, avvocato, giusto? E quando lo controlliamo pochi istanti dopo, è sconvolto? Dio, no. Quel genere di cose gli fa girare il motore, piccola:

Tuttavia, c’è un momento davvero eccellente in tutto Mordere le caviglie, e arriva verso la fine, quando (attenzione spoiler) Sean finalmente combatte contro questi piccoli stronzi biondi. A questo punto, hanno guardato si morse un’unghia, fece strisciare dei piccoli ragni fuori dal suo orecchio, lo incastrò per omicidio e gli tagliò il tallone d’Achille. Sicuramente, l’ha avuto, no? Ma Sean continua a essere l’adulto responsabile molto tempo dopo che avrebbe dovuto prendere una pistola e dare Terminator ai suoi figli di merda. Per fortuna, una volta che il capobanda lo sta accoltellando con un coltello alla gamba, Sean decide di agire. Troppo poco, troppo tardi, ma guardalo prendere a calci questo ragazzino dal balcone e dimmi che non è almeno un tocco delizioso.

Probabilità che sorga dall’oscurità: Ho visto solo due delle dozzine di film che ho recensito per Home Video Hell nel corso degli anni, arrivando persino a essere riscoperto come un classico di culto (Anyara e Il VelociPastorese sei curioso), quindi le probabilità sono contrarie Mordere le caviglie, soprattutto visto quanto è brutto. Ma la clip sopra di quel ragazzo che vola via dal balcone dovrebbe almeno essere un meme, no? Che è probabilmente il modo in cui questa funzione verrà ricordata da coloro che la leggeranno negli anni (e vi ringrazio, tutti voi, per aver letto e commentato e in generale essere stati i grandi Circolo AV pubblico di un tempo): un fugace diversivo in mezzo a un progetto molto più ampio, che – spero – ha suscitato risate occasionali. Alla fine, non è tutto questo? Qualcosa per elevare il normale discorso della cultura pop in un modo che, si spera, parli a quelli di noi che se ne preoccupano oltre misura ragionevole? Mi mancherete ragazzi.

Dannata traccia di commento o caratteristiche speciali? Alcune. Non è mai un buon segno, dal punto di vista qualitativo, quando un regista decide che una buona caratteristica bonus sarebbe un tutto l’altro lungometraggio che ha realizzato, uno che presumibilmente non ha mai avuto distribuzione, chi potrebbe anche dire perché, dopotutto le questioni commerciali sono così complicate. Ci sono anche un paio di cortometraggi e un “dietro le quinte” che consiste letteralmente in lunghe riprese fisse dei bambini che vengono istruiti a dire le loro battute. Sembra che realizzare questo film sia stato molto divertente per tutte le persone coinvolte. Sono contento: fare le cose dovrebbe essere divertente! Quando smetti di divertirti, è ora di andare avanti. E con questo, addio, caro lettore.

.

Tags

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button
Close
Close