Movies

Un pezzo selvaggio di storia del cinema di fantascienza

Leeloo con in mano un multipass.

“Passo multiplo.” Milla Jovovich nel ruolo di Leeloo Il quinto elemento.
Immagine: Immagini Sony

Pochi anni prima di tlui Uno proiettili schivati in La matrice oppure è emerso Darth Maul La minaccia del Fantasmaun salvatore dai capelli rossi di nome Leeloo disse “multrapasso”. Gli anni ’90 sono stati un periodo meraviglioso per gli appassionati di fantascienza, con successi istantanei come Jurassic Park e Giorno dell’Indipendenza e La matrice e Star Wars Episodio I: La minaccia fantasma. Ma sepolto tra tutti loro, quasi senza pretese, c’era il matto di Luc Besson, bellissimo Il quinto elementoe oggi sembra un film molto bloccato nel mezzo di un movimento.

<

quando Il quinto elemento è stato rilasciato su larga scala il 9 maggio 1997, 25 anni fa oggi, è stato un solido successo. Con un budget elevato di circa 90 milioni di dollari, ha incassato oltre 260 milioni di dollari in tutto il mondo. Negli Stati Uniti, però, ha incassato solo 60 milioni di dollari, relegandolo più vicino allo status di cult che a un mega-blockbuster. E rivisitando il film un quarto di secolo dopo, capisci perché. È un rullo sottobicchiere di tono e intenzione che lo fa sentire incredibilmente unico ma anche comprensibilmente polarizzante.

A partire dall’Egitto 1914, Il quinto elemento colpisce immediatamente il pubblico con un sacco di mitologia. Impariamo che ogni 5.000 anni, un male indicibile appare nell’universo, e solo un essere onnipotente chiamato, avete indovinato, til Quinto Elemento, può fermarlo. Enormi alieni poi si presentano e spiegano che il male è ancora a 300 anni di distanza. La storia poi va avanti veloce di 300 anni e tIl Quinto Elemento emerge sotto forma di una giovane donna di nome Leeloo (Milla Jovovich) che cade letteralmente nella vita di Korben Dallas (Bruce Willis). Korben è un tassista che era un ufficiale delle forze speciali; attraverso una serie di circostanze in gran parte sciocche (che includono personaggi secondari interpretati da artisti del calibro di Gary Oldman e Ian Holm), ha si ritrova a proteggere Leeloo mentre vanno in missione per ottenere gli altri quattro elementi, unirli e salvare la galassia.

Korben con un cappotto nero a maniche corte

Bruce Willis nel ruolo di Korben Dallas Il quinto elemento.
Immagine: Immagini Sony

C’è molto, molto, molto più in corso Il quinto elemento, ma questo è il framework di base. E, per i primi 30 minuti circa, tutto sembra coeso, metodico e familiare. La tua fantascienza di base, salva-il-roba del mondo: a ambientazione futuristica, eroe riluttante, ma potente donna misteriosa, ecc. Ma a un certo punto, praticamente nel momento in cui Korben è costretto a spingere cinque persone nelle viscere del suo monolocale per mantenere uno stratagemma, Il quinto elemento comincia a cambiare. Quella che era iniziata come una storia di fantascienza tradizionale e più seria diventa una commedia quasi assurda e stravagante. Ci sono battute, situazioni stravaganti e stranezze generali che culminano con l’introduzione di Ruby Rhod, interpretata da Chris Tucker.

Ruby Rhod è fondamentalmente un Howard Stern iper-energico del 23° secolo. È un conduttore radiofonico ultra popolare che corre in giro commentando cosa sta succedendo in diretta affinché l’intera galassia possa ascoltarlo, e la sua energia maniacale combinata con i dialoghi di mitragliatrice Il quinto elemento in faccia. Anche venendo dopo alcune scene umoristiche, una volta che arriva Ruby, quasi non credi di stare ancora guardando lo stesso film, il che è sia rinfrescante ma anche un po’ confuso. Non puoi fare a meno di essere innamorato del personaggio più grande della vita che irrompe sullo schermo, ma si distrae brevemente da tutto il resto. Per fortuna, subito dopo, Il quinto elemento si rimette in carreggiata e comincia a riprendere il tono con cui ha iniziato la sua storia insieme a-tcappello di un film d’azione di fantascienza più tradizionale.

Riguardando Il quinto elemento per la prima volta in due decenni, sono state quelle oscillazioni radicali che mi sono rimaste impresse. Si sentivano così audaci, così coraggiosi, ma solo parzialmente riusciti. Che, in un certo senso, lo è Il quinto elemento nel complesso. Scene ambientate in diversi secoli, complete di viaggi intergalattici, pistole fantastiche e inseguimenti in auto volanti, lo fanno sembrare quasi una naturale evoluzione di film come Richiamo totale, Stargate, o Giorno dell’Indipendenza a livello di storia. Ma a livello visivo, eclissa quei film in modo esponenziale. La scenografia, i costumi e gli effetti speciali del film sono al di là della spettacolarità. Ogni scelta che Besson fa per quanto riguarda l’aspetto del film è al 100%. Il quinto elemento. Non guarderai mai il costume di Leeloo oi capelli di Ruby e li confonderai con un altro film. È una visione singolare e sbalorditiva.

Rubino in una stampa leopardata che urla

Chris Tucker nel ruolo di Ruby Rhod Il quinto elemento.
Immagine: Immagini Sony

Qualche anno dopo, però, film come Matrix, La minaccia fantasma, e Il Signore degli Anelli adotterebbe allo stesso modo questo stile epico, unico, di costruzione del mondo. Certo, parte di ciò era basato su IP precedenti, ma la scala di Il quinto elemento, e la sua uscita alcuni anni prima di quei mega-successi, sembra quasi un segno che Hollywood aveva bisogno di fare un passo avanti rispetto alla fantascienza degli anni precedenti. Il film è come un permesso per diventare un po’ più audace, un po’ più selvaggio, e da allora non ci siamo più guardati indietro.

È Il quinto elemento effettivamente che influenza? È difficile da dire. Ma 25 anni dopo la sua uscita, la natura disordinata e meravigliosa del film sembra sicuramente estremamente transitoria. Ha alcuni elementi che sono perfettamente 1997 e altri che sono più 2022. Insieme, quel mix di passato, presente e futuro può essere un po’ approssimativo. Ma non c’è dubbio che complessivamente, Il quinto elemento era in anticipo sui tempi sia nel bene che nel male. Questo lo rende divertente da guardare e di cui parlarne ora come lo era allora.

Il quinto elemento è attualmente in streaming sia su Prime Video che su Paramount+.


Vuoi altre notizie su io9? Scopri quando aspettarti le ultime novità meraviglia e Guerre stellari versioni, quali sono le prospettive per il DC Universe su film e TVe tutto ciò che devi sapere Casa del Drago e Il Signore degli Anelli: Gli anelli del potere.

.

Tags

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button
Close
Close