Entertainment Home

“Volevo davvero riavere questo romanzo”

non definito

cambi di gioco è una serie di interviste video su Yahoo Entertainment che mette in evidenza i diversi creatori che hanno causato interruzioni a Hollywood e i pionieri che hanno aperto la strada.

Eliza Hetman sapeva che sarebbe stata una salita per produrre il suo ultimo film.

“Questo è così divisivo. Non mi aspettavo che fosse un film facile. Non mi aspettavo che fosse un film facile da finanziare. Non mi aspettavo che fosse un film così facile da trovare un pubblico”, il regista ha detto a Yahoo Entertainment (guardato sopra).

la pellicola, Mai Raramente A volte Sempre, segue la diciassettenne Orif (Sydney Flanigan) che scopre di essere incinta, viaggiando dalla Pennsylvania a New York per abortire. La narrazione copre l’argomento da una prospettiva che secondo Hetman è raramente esplorata sullo schermo.

“I film che ho visto sull’aborto e che hanno affrontato la rappresentazione dell’aborto sullo schermo, sono tutti raccontati da prospettive maschili e obiettivi maschili”, ha detto Hetman. “Volevo davvero indietro quella narrazione. Penso che ci siano molti film là fuori nel mondo che esplorano quanto sia stato difficile ottenere un aborto illegale nel 1970, e volevo mostrare al pubblico che era davvero difficile ottenere un aborto illegale. aborto legale nel 2021”.

L'attrice Sidney Flanigan che interpreta l'autunno in '  Raramente succede sempre, & # 39;  2020.

Sidney Flanigan interpreta l’autunno in Never Rarely. (Foto: funzioni di messa a fuoco)

Parte del ripristino di questa narrazione consisteva nel garantire che l’esperienza della donna fosse ritratta nel modo più autentico possibile. “Ho attraversato questo processo davvero lungo per acquisire fiducia da Planned Parenthood e farmi entrare nella struttura, girarci intorno, parlare con gli assistenti sociali, incontrare i medici, incontrare gli infermieri e semplicemente attraversare l’esperienza dal punto di vista di un personaggio. vista”, spiega Hettmann.

La performance di Flannigan nel film è cruda e scarsa, in particolare durante la scena d’ingresso in cui Autumn risponde a un questionario (che ha anche ispirato il nome del film). Non solo Hetman ha ottenuto il permesso di girare all’interno del vero Planned Parenthood, ma ha anche scelto un vero assistente sociale per il ruolo.

Mentre la risposta critica a Mai Raramente A volte Sempre Era positiva (ha ricevuto sette Premi dello spirito indipendente nomination e una valutazione “nuova” del 99% su Rotten Tomatoes), l’attenzione sull’aborto ha spento alcuni spettatori, tra cui l’elettore dell’Oscar Keith Merrill, Chi ha inviato un’e-mail a Hittman Ha dichiarato che non avrebbe guardato il suo film citando: “Non c’è interesse a guardare una donna attraversare i confini di stato fino a quando qualcuno non può uccidere il suo bambino non ancora nato”.

Mi chiedo quanti elettori dell’Accademia si siano rifiutati di guardarlo per motivi politici perché non era in linea con le loro ideologie? È triste per me perché se non guardassi un film sull’aborto, guarderesti un film sull’omosessualità? Per lo più no. Stai per guardare un film su Black Lives Matter, molto probabilmente no. “Queste sono le persone che frenano il progresso”, ha detto Hettmann.

Mai Raramente A volte Sempre È il terzo lungometraggio di Hetman che ha iniziato a dirigere sul palco. topi da spiaggia Rilasciato nel 2017, il suo primo film, Ho sentito amore È stato rilasciato nel 2013. All’inizio, Hitman ha dovuto diventare creativa con budget più piccoli e risorse limitate, qualcosa che l’ha aiutata a trovare la sua voce.

Ho sentito amore “Era un piccolo budget sotto i $ 30.000, quindi non ho ricevuto alcun tipo particolare di supporto e non ho nemmeno chiesto il permesso”, ha detto Hetman.

Hetman chiama i colpi e, come regista donna, è consapevole di coloro che potrebbero guardare il suo telaio di 5 piedi e 1 e provare a sfidare la sua posizione.

“Ho partecipato a quei gruppi in cui i sogni di alcuni drammaturghi uomini di diventare registi non si sono realizzati”, ha spiegato. “Sono stato in situazioni in cui c’è molta lotta per il potere, e non è necessario. È difficile fare un film e devi essere circondato da persone che ti solleveranno ed eleveranno la tua visione”.

Dei primi 100 film con il maggior incasso del 2020, il 16% è stato diretto da donne. Questo è in aumento rispetto al 12 percento nel 2019. Quest’anno è la prima volta che due donne sono state nominate per un Oscar nella categoria Miglior regista.

Per Hetmann, i gesti delle donne di Auxerre per il 2021 sono un “grande passo avanti”. Spera solo che la tendenza continui.

“Sono in una comunità in gran parte indipendente e ho molte ragazze che sono donne che sono cineaste, quindi dal mio punto di vista ci sono molte donne che lavorano, non so se l’industria è interessata a quel lavoro, ” ha detto Hetmann.

Prodotto da Jane KochakE A cura di Giovanni Santo.

Guarda il trailer:

Leggi di più da Yahoo Entertainment:

Leave a Comment