Art

Vuoi sentirti come se fossi in una specie di paesaggio onirico fantasy in CGI? Visita Vancouver.

Ho pagato l’assegno e ho preso le mie cose, ma la cameriera ha spiegato che lo scenario si trasforma mentre il tramonto dipinge i grattacieli di vetro del centro e le montagne lontane. Mi convinse a restare, così ordinai un bicchiere di vino e guardai il cielo azzurro diventare rosa, per poi scivolare in un profondo sonno viola.

<

Qui sta la lezione (finalmente!). Se c’è una cosa che devi sapere su Vancouver, è che dovresti essere fuori. Per quanto umanamente possibile, anche se è in un ristorante trappola per turisti che si rivela non essere una trappola. Non importa dove ti giri, ci sono montagne, spiagge, foreste pluviali, arte pubblica e parchi. Ci sono un sacco di cose da fare all’interno (ci avvicineremo momentaneamente alla scena del cibo), ma passeggiare all’esterno sembrava di entrare in una specie di paesaggio onirico fantasy in CGI. Dai, come può una città essere circondata da così tante montagne innevate?

Come avrai già intuito, era la mia prima volta a Vancouver. Come avrai anche intuito, ero un fan.

Come vergine di Vancouver, c’erano alcune attività di base che dovevo controllare dalla mia lista, e sono iniziate con il salire su una bicicletta. È una città infinitamente ciclabile con miglia (altrimenti conosciute come chilometri da queste parti) di piste ciclabili dedicate. Il mio primo giorno, ho prenotato un tour in bicicletta attraverso la città per avere un’idea migliore di ciò che mi circondava.

Quando il gruppo se ne andò, piovigginava e era grigio. Ma il tempo qui cambia più spesso di quanto Cher cambi le parrucche. Non ci ho pensato molto finché non ho sentito dei tuoni arrabbiati. Potevo sopportare la pioggia torrenziale che seguì. Ma quando è iniziato il nevischio e non riuscivo a vedere dove stavo andando, ho pensato “Forse non è un gran giorno per un giro”. Ho parlato troppo presto. La grandine iniziò a picchiarci, rimbalzando sui nostri caschi, e la nostra guida disse: “Questo è il tour più piovoso che abbia mai fatto”. Questo veniva da un uomo che lavora in una città che riceve una media di 93 pollici di pioggia all’anno.

Un arcobaleno cade sui totem a Stanley Park, Vancouver.Christopher Muther/Lo staff del globo

Forse sarebbe più utile se ti dicessi cosa ho visto a parte il nevischio e l’hale. Abbiamo iniziato a Stanley Park, un’oasi di 1.000 acri. È il più grande parco urbano del Canada e ha persino una foresta pluviale a clima temperato. Ti consiglio di pedalare lungo la diga di 6 miglia Stanley Park, dove vedrai (tra le altre cose) l’attrazione più visitata della British Columbia, i nove totem a Brockton Point. C’è anche un faro, spiagge e baie. E sì, più montagne. Purtroppo le montagne non sono visibili attraverso la grandine.

Il tempo era così infelice che la maggioranza del gruppo, e persino la guida cordiale, ha votato per interrompere il tour. Finsi di essere deluso, ma sotto i miei vestiti fradici ero elettrizzato. “Il giorno dopo domani”Il clima in stile mi ha dato una scusa per tornare indietro ed esplorare il mio quartiere temporaneo, il West End. L’ho scelto perché è adiacente al già citato Stanley Park, confina con le spiagge di English Bay e comprende il quartiere gay di Davie Village. Ci sono piccoli ristoranti e negozi qui, ed è vicino al centro.

Ancora più importante, include il Ramen District e sì, è delizioso come sembra. Non è una designazione formale, solo un soprannome. Più di un quarto della popolazione di Vancouver è cinese, quindi il cibo asiatico è abbondante. Sebbene il ramen non sia tradizionalmente cinese – discutete l’origine tra di voi – è abbondante e popolare qui. Mi sono fermato a Marutama Ramen Westend. Seduto al bancone potevo guardare l’azione in cucina e godermi i miei noodles. L’aosa ramen (brodo di pollo, char siu di maiale, alga aosa e cipolla verde con spaghetti sottili) era esattamente ciò di cui avevo bisogno per scongelare dal mio giro in bicicletta. Ma passeggia lungo Robson Street verso il centro e incontrerai dozzine di locali per il ramen. La mia raccomandazione ufficiale è di cercare il ramen con la fila più lunga.

I dipendenti dell’Hobbs Pickles si trovano all’interno del mercato pubblico di Granville a Vancouver.Christopher Muther/Lo staff del globo

Il tempo inclemente mi ha dato una scusa per saltare il piccolo traghetto per il viaggio di cinque minuti a Granville Island per visitare il Mercato pubblico di Granville. Il viaggio di andata e ritorno costa $ 5. Sì, il mercato pubblico è turistico come tutte le uscite, ma ci sono alcuni fantastici stand gastronomici. Prova il Luogo Perugi e Sottaceti Hobbs. L’isola, che in realtà non è un’isola, è anche sede di negozi e gallerie d’arte.

Quando il tempo era leggermente più sereno il giorno successivo, mi sono tuffato in un’altra attività essenziale di Vancouver, il Ponte sospeso di Capilano. Molti pacchetti turistici includono il ponte, ma lo consiglio prendendo la navetta gratuita al ponte dal centro o prendendo i mezzi pubblici. Si trova a North Vancouver (non lontano dal centro), ma la foresta sembra preistorica. Il traballante ponte sospeso oscilla per 230 piedi sul fiume Capilano. È una novità da attraversare, ma è stretto e si inceppa facilmente con le persone che si fanno i selfie, altrimenti noti come dossi per i selfie. L’ingresso al parco è di $ 50.

Il ponte sospeso di Capilano Cliffwalk mette i visitatori nella foresta pluviale.Fotografia di Lucas Finlay

Ho preferito di gran lunga il Cliffwalk, che è adiacente al ponte e offre viste più spettacolari da una passerella a sbalzo sopra il ponte sospeso. Era molto meno affollato del ponte, quindi c’erano meno dossi per i selfie lungo il percorso.

Ho passato del tempo al Museo di Vancouverche racconta la storia della città, e la tanto amata Museo di Antropologia all’UBC, che si concentra fortemente sulle Prime Nazioni della costa nord-occidentale. Il Museo di Vancouver è una breve passeggiata, mentre il Museo di Antropologia è il luogo in cui vorrai concentrare il tuo tempo di esplorazione culturale. Ma sono davvero molto più un ragazzo del vicinato.

Il mio modo preferito di esplorare è camminare, perdersi e inciampare in qualcosa di inaspettato. Per fortuna ho molto talento nel perdermi e Vancouver è una città facile per camminare, dilettarsi nel programma di bike sharing o provare il sistema di trasporto pubblico facile da navigare.

La mia scoperta preferita mentre mi perdevo è stata East Vancouver, che viene chiamata East Van dai ragazzi fantastici. Commercial Drive (semplicemente noto come Drive) attraversa East Van ed è la versione cittadina di Little Italy, ma qui puoi trovare qualsiasi tipo di ristorante. Ancora meglio, ci sono 22 isolati di negozi di seconda mano, negozi di dischi, boutique indipendenti e ristoranti. Ho passato troppo tempo a girovagare qui? Assolutamente, e l’ho adorato.

Vancouver è una città di quartieri ben definiti. La maggior parte dei turisti si attiene a Gastown e alla neonata Yaletown per la facilità e la concentrazione di ristoranti. Ma per favore, esci da questi normali ritrovi. Molti dei quartieri della città meritano una visita, insieme ai ristoranti nascosti nei loro confini. O ho esaurito il tempo e non ho avuto la possibilità di assorbirli veramente, o ho esaurito lo spazio per descriverli. La mia storia è solo la punta del cubetto di ghiaccio. Ricordalo quando atterri a Vancouver per imbarcarti sulla tua crociera in Alaska o vai a Whistler per sciare. Costruisci in pochi giorni per Vancouver. Oppure, vai in città per il gusto di farlo. JetBlue sta introducendo voli diretti per Vancouver quest’estate con tariffe di lancio ridicolmente basse. È l’unico volo diretto di Boston qui, ma se ti senti contrario a JetBlue, ci sono molti altri modi per arrivare qui.

Gastown è il quartiere più antico della città, e quindi il più affascinante se desideri le strade di ciottoli. Ma insieme ai ciottoli, ci sono molti negozi di souvenir pacchiani che si aggirano. Per fortuna ho fatto la ricerca per te. Se hai bisogno di souvenir, prova Fai Gastownche presenta abiti e regali di produzione locale, o Angolo, che si concentra anche sui prodotti di fabbricazione canadese. Un’altra raccomandazione di Gastown e poi andiamo avanti: la pizza migliore che abbia mai consumato (e ne ho consumata molta) era a Ristorante Di Beppe. Una pizza con salsiccia finocchi, cipolla, provolone e rosmarino potrebbe non sembrare la combinazione più innovativa, ma la cipolla caramellata ha conferito la giusta dose di dolcezza alla salsiccia salata. Se avessi altre 1.000 parole, descriverei completamente le meraviglie della crosta.

Gli ascensori del Marine Building, un gioiello Art Deco nel centro di Vancouver.Christopher Muther/Lo staff del globo

Avevo bisogno di concedere a Yaletown lo stesso tempo, quindi dopo una giornata a Gastown mi sono fermato in uno speakeasy situato dietro un ristorante di hamburger chiamato Hundy. Il magazzino Si descrive come “le vibrazioni dell’isola tropicale incontrano un magazzino inebriante”. Ciò significa che questo è un nuovo bar fantastico. Non ho davvero colto l’atmosfera “tropicale”. Ho chiesto a un trio di assistenti di volo Lufthansa seduti accanto a me al bar cosa ne pensavano. Ascoltate il mio consiglio, gente: non iniziare mai una conversazione con un trio di assistenti di volo Lufthansa in uno speakeasy. Diversi drink dopo, noi quattro iniziammo un giro di un bar karaoke attraverso Vancouver che terminò in un posto chiamato Fagioli Winker Funky con un canto sciatto al successo di Nena del 1984 “99 Luftballons”. Non giudicare, tutti noi abbiamo un Funky Winker Beans in agguato da qualche parte nel nostro passato.

Ciliegi in fiore al VanDusen Botanical Garden di VancouverChristopher Muther/Lo staff del globo

Quello di cui avevo bisogno dopo il bar crawl, oltre a manciate di ibuprofene, era tornare fuori. Per fortuna ero a Vancouver durante il festival dei fiori di ciliegio della città, che si svolge dal 1° al 23 aprile. La città è così seria riguardo ai minuscoli fiori rosa che ha un inseguitore di fiori. Ho deciso di barare e di dirigermi direttamente al VanDusen Botanical Garden di 55 acri, dove mi è stato garantito tutti i fiori di ciliegio che un uomo può sopportare. Il giardino ha circa 1.000 varietà di rododendri, un grande giardino sino-himalayano, uno stagno di cipressi e altre belle cose. “Pretty things” è un termine botanico ufficiale per molti fiori.

Il pomeriggio nel giardino botanico era lo stivale dietro di cui avevo bisogno per andare avanti con la mia giornata. Mi ha anche fortificato per la notte a venire, che includeva andare a vedere i Vancouver Canucks affrontare il Las Vegas Magic. Era la prima volta che assistevo a una partita di hockey in cui il Cirque du Soleil offriva intrattenimento durante l’intervallo. Anche se avevo perso la voce a causa del karaoke, riuscivo comunque a fare un po’ di tifo gracchiante e roco. Mi piacerebbe pensare che abbia aiutato. I Canucks hanno vinto 5-4.

“A-maze-ing Laughter”, una scultura in bronzo del 2009 di Yue Minjun, si trova vicino a English Bay a Vancouver.Christopher Muther/Lo staff del globo

Christopher Muther può essere contattato all’indirizzo [email protected] Seguilo su Twitter @Chris_Madre e Instagram @cris_madre.

.

Tags

Related Articles

2 Comments

  1. whoah this blog is wonderful i really like reading your articles. Keep up the great paintings! You realize, a lot of people are hunting round for this info, you could help them greatly.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button
Close
Close